fbpx

La catena di negozi belga JBC ha deciso di affidarsi alle soluzioni Checkpoint Systems per integrare la tecnologia RFID all'interno dei propri punti vendita, una partnership siglata nel 2015 e ora capace di portare grandi risultati nei 144 negozi che la utilizzano.

"Grazie all’RFID siamo riusciti velocemente a ridurre di ben 10 secondi il tempo medio necessario in cassa per passare un singolo indumento. Fred Tielens, Responsabile della Logistica presso JBC – La tecnologia effettua automaticamente la scansione di tutti i capi in un'unica volta. Ciò significa per i dipendenti non dover più verificare le singole etichette del prezzo".

Ma come funziona esattamente tutto questo? Prima di tutto JBC ha chiesto ai suoi fornitori di cucire le etichette RFID pocket tag all'interno dei capi direttamente in fase di produzione, dopodiché il retailer ha deciso di installare i tunnel RFID nel magazzino. Tutto questo consente di ridurre i tempi alla cassa e di controllare la mercede sia in entrata che in uscita in modo preciso e puntuale.

"Il nostro personale non ha nessuna intenzione di tornare alla soluzione precedentemente adottata. – continua Tielens – Il carico di lavoro in cassa è diminuito significativamente e ora i dipendenti hanno più tempo per assistere i clienti in negozio".


What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Team di redazione

author-publish-post-icon
L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.