fbpx
MotoMotoriNews

La nuova Kawasaki Z650RS da inizio alla “retrorevolution”

L'ispirazione alla Z650 degli anni 70 e ben marcata (e voluta)

Kawasaki ha appena svelato la sua ultima moto neo-retrò, la Z650RS, che come spiega il produttore giapponese è il primo modello Retrovolution, ovvero moto lanciate tanti anni fà e ora riproposte in chiave moderna.

E fedele a questo “messaggio”, la Kawasaki Z650RS è una versione moderna dell’iconica Kawasaki Z650-B1 in auge negli anni ’70. E questa voluta somiglianza la si nota da subito a cominciare, dalla verniciatura Candy Emerald Green, molto simile alla Z650 originale. 

kawasaki z650rs

La Z650RS ha la giusta miscela di elementi nuovi e retrò. Ad esempio, mentre il Team Green ha dotato la bici di un faro circolare della vecchia scuola, il nuovo modello ospita una moderna configurazione a LED. Si configura anche per i giorni nostri la consolle degli strumenti a doppio pod, che però sfoggia lancette analogiche come ci si aspetta da una moto di questo genere, ma presentando anche un piccolo display LCD. Anche i cerchi in lega color oro sono pensati per evocare il fascino delle ruote a raggi. Tuttavia, per quanto amiamo l’aspetto della Kawasaki Z650RS, avere uno scarico laterale, piuttosto che la stessa unità ventrale della Z650, avrebbe aggiunto un po’ di più al suo fascino retrò.

Kawasaki Z650RS, retrò in salsa moderna

Sotto tutto questo affascinante abito della vecchia scuola c’è lo stesso motore bicilindrico parallelo da 649 cc raffreddato a liquido della Kawasaki Z650 e della Ninja 650. Per questo modello è stato comunque rivisto per una migliore risposta in gamma bassa e media, ma senza compromettere le sue capacità da moto di fascia alta. Detto questo, produce gli stessi 68 CV (50,2 kW) ​​e 64 Nm delle sorelle “naked” e sport-tourer. Sarà proposta anche in versione da 35 kW per la gioia dei possessori di patente A2.

Kawasaki non ha cambiato più di tanto le basi della moto. La Z650RS mantiene il telaio a traliccio della naked, e persino la forcella telescopica da 41 mm e la sospensione a collegamento orizzontale. Mentre i freni hanno le stesse dimensioni di quelli della Z650 standard (doppi dischi anteriori da 300 mm e un singolo disco posteriore da 220 mm), ma coadiuvato dal sistema antibloccaggio (ABS) di Bosch.

La Kawasaki Z650RS offre anche altre differenze rispetto alla Z650. La sua altezza a livello della sella è 820 mm, 30 mm in più della Z650. La capacità del serbatoio della RS però scende da 15 litri a 12 litri e questa è forse una delle caratteristiche che potrebbe far storcere il naso. Ma non è da sottovalutare che la Z650RS è 1 kg più leggera della Z650, il che contribuisce anche a renderla una delle più agili del segmento. La Kawasaki Z650RS sarà in vendita a novembre 2021 nelle colorazioni nero, verde smeraldo e verde/grigio. I prezzi sono in via di definizione.

Kawasaki Ogio All Elements - Zaino sportivo impermeabile
  • Kawasaki - Zaino impermeabile
  • Resistente e leggero.
  • Vestibilità perfetta a tutte le velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button