fbpx
NewsTech

LinkedIn presenta le dirette con LinkedIn Live

Per ora in beta, presto arriveranno per tutti gli utenti

LinkedIn, social network incentrato sul mondo mondo del lavoro, dopo aver introdotto 17 mesi fa la possibilità di caricare video sulla piattaforma, ha ora annunciato l’arrivo di LinkedIn Live, una nuova funzionalità per effettuare dirette streaming con cui gli altri utenti possono interagire.

Le dirette con LinkedIn Live

La nuova funzionalità è per ora in beta, e vi si può accedere solo per invito. Nelle prossime settimane, l’azienda pubblicherà un form dove si potrà richiedere di essere inclusi in questa anteprima. Considerato il roll-out di altre funzioni, come la possibilità di pubblicare articoli direttamente sul social, è probabile che presto le dirette saranno disponibili per tutti gli utenti.LinkedIn Live

Le live sono una funzionalità ormai diffusa su praticamente tutti i principali social network: da Facebook e Instagram a Youtube e Twitch, ormai i video in diretta ricevono la stessa (e a volte più) attenzione dei semplici video caricati. Ma LinkedIn è una piattaforma molto diversa da quelle appena nominate, con un focus totale su lavoro e business, e ci si potrebbe chiedere cosa se ne faccia di questo tipo di contenuti.

La risposta è, sostanzialmente, nulla di diverso da quanto mostrato ora sul social in altre forme: il piano per le dirette è quello di coprire conferenze, annunci di prodotti, Q&A, eventi aziendali, premiazioni e molto altro. In questa prima fase, oltre ai beta user, a fornire i contenuti sono partner come Wirecast, Switcher Studio, Wowza Media Systems, Socialive e Brandlive. Un altro fondamentale partner privilegiato è Microsoft, che è anche la proprietaria della piattaforma. Grazie ai servizi server e cloud Azure Media Services, il colosso di Redmond ha fornito LinkedIn della tecnologia dietro l’encoding dei video, permettendo uno streaming fluido e di alta qualità.

Interazioni e monetizzazione

Dietro a questa scelta della società c’è anche il fatto che i video sono una delle fonti di guadagno maggiori, grazie alla pubblicità mostrata durante la riproduzione. Pete Davis, direttore della sezione di product management di LinkedIn, ha dichiarato, in una intervista a TechCrunch: “I video sono attualmente il formato più rapidamente in crescita sulla nostra piattaforma, e quello capace di coinvolgere di più le persone.” Si parla, secondo lui, di “milioni” di persone che hanno utilizzato questa funzione da quando è stata lanciata. “Le dirette sono una delle feature più richieste”.

Le altre piattaforme hanno dato un esempio del perché sia così: gli utenti possono mettere “Mi Piace” al video mentre questo viene trasmesso, con le interazioni visibili sul lato dello schermo. Gli spettatori possono fare domande o dare suggerimenti in tempo reale, mentre chi trasmette può moderare questi commenti in tempo reale, rimuovendo messaggi offensivi o di altra natura.

Insomma, si tratta di uno mezzo molto potente e che potrebbe rivelarsi molto interessante in ambito business e aziendale. Anche se per ora probabilmente la maggior parte di noi non sarà in grado di trasmettere video in diretta sulla piattaforma, possiamo intanto iniziare ad interagire con le varie live, per sentire con mano quanto questo strumento sia efficace o meno. E chissà che non si trovi qualche contenuto o opportunità che faccia proprio al caso nostro.

[amazon_link asins=’8807090988,8851153450,8820057670′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8bd92c76-1d5e-477a-af35-662bbbc6a7c6′]

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button