fbpx
NewsSoftwareTech

macOS Monterey 12.3 Beta 2 risolve un problema di autonomia

Il Bluetooth scaricava i MacBook in sleep mode

La nuova Beta 2 di macOS Monterey 12.3 risolve un problema di autonomia legato al Bluetooth. Infatti dopo l’aggiornamento a macOS 12.2 un mese fa, alcuni utenti avevano visto la propria batteria precipitare durante la sleep mode. A quanto pare, gli accessori Bluetooth continuavano a ‘svegliare’ i MacBook. Ora Apple sembra aver trovato una soluzione al problema.

macOS Monterey 12.3 Beta 2 risolve un problema di autonomia legato al Bluetooth

Secondo quanto riporta MacRumors, alcuni utenti avevano notato che i propri accessori Bluetooth (mouse, cuffie, ecc) svegliavano i MacBook in sleep mode. Questo aveva portato un calo della batteria dal 100% allo 0% durante la notte, mentre invece fino a poco prima la batteria non scendeva affatto.

Alcuni utenti avevano analizzato il problema da terminale, trovato che il problema era il DarkWake from Deep Idle, che risvegliava il Mac consumando la batteria. Ma sembra che la nuova Beta di macOS Monterey risolva il problema.

macOS-Monterey-on-MBP-Feature-min

Alcuni utenti, come Mr. Macintosh su Twitter, hanno riportato che l’aggiornamento risolve il problema. Dopo tre tentativi, il MacBook Pro del 2018 su cui ha provato la Beta 2 non ha cessato la sleep mode, svegliandosi e consumando la batteria.

Chi non è sviluppatore e preferisce non affidarsi alla Beta, dovrà con ogni probabilità aspettare fino a marzo o aprile per testare l’aggiornamento ufficiale. Nel frattempo, le soluzioni possono essere molteplici. Spegnere il PC invece che metterlo in sleep mode. Disabilitare il Bluetooth prima di chiudere il laptop oppure disconnettere ognuno degli accessori. Sono tutte piccole scomodità, ma necessarie se volete aspettare l’update ufficiale.

Alcuni commentatori hanno però lamentato il fatto che Apple avrebbe potuto rilasciare il fix per questo problema con urgenza, invece di testarlo prima in Beta e aggiornarlo insieme al resto del sistema operativo.

OffertaBestseller No. 1
2020 Apple MacBook Pro con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Fino a 20 ore di autonomia: più di qualsiasi Mac, per fare ancora di più
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 2,8 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei flussi di lavoro
Source
MacRumors

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button