fbpx
AutoElettricoMotoriNews

Mercedes-Benz EQA, l’elettrica più interessante della Stella

Mercedes EQA, prezzo e caratteristiche del nuovo SUV elettrico tedesco

Mercedes-Benz EQA debutta sul mercato ed amplia la giovane gamma EQ di Mercedes-Benz. Conosciamo già di Mercedes EQA prezzo, caratteristiche tecniche, autonomia ed estetica. Il listino parte infatti da poco più di 50.000 euro per la versione di lancio EQA 250, dotata di motore e trazione anteriore, 190 CV ed un’autonomia intorno ai 430 km. Scopriamo allora tutti i dettagli di Mercedes-Benz EQA.

La gamma EQ si amplia: da EQC a Smart alla futura EQS

EQA è il secondo modello della gamma Mercedes-Benz EQ ad arrivare sul mercato, ma non è la seconda auto elettrica prodotta da Mercedes-Benz. Prima della gamma EQ infatti la Casa della Stella aveva lanciato altri modelli a zero emissioni con il marchio Electric Drive.

La prima auto elettrica prodotta da Mercedes in era moderna dopo i primi tentativi all’inizio del ‘900 è stata… una Smart. Il marchio di proprietà del Gruppo Daimler infatti anche grazie alla sua destinazione d’uso prettamente cittadina ha lanciato il primo modello elettrico, Fortwo Electric Drive, nel 2007. LA prima generazione però fu venduta solo a Londra a un pubblico selezionato. Dalla seconda generazione del 2009 poi la vendita fu aperta ai clienti di tutti i mercati, ottenendo grande successo. Questo successo ha posto le basi per il presente, ovvero per una gamma Smart 100% elettrica su tutti i mercati del mondo a partire dall’anno scorso.

Mercedes SLS AMG Electric Drive

La prima Mercedes invece dotata di motore elettrico è stata Mercedes Classe B Electric Drive. La versione elettrica del monovolume premium tedesco è stata lanciata nel 2013, dotata di 136 CV e di una batteria 36 kWh fornita da Tesla. Nello stesso anno veniva lanciata la prima e ad oggi unica AMG elettrica, SLS AMG Electric Drive. Dotata di 4 motori, uno per ruota, SLS è capace di erogare 751 CV, accelerare da 0 a 100 km/h in 3.9 secondi e di garantire 250 km di autonomia con la sua batteria da 60 kWh.

Mercedes EQC, Il primo modello della serie EQ di Mercedes-Benz

Dopo i primi tentativi poi Mercedes ha cominciato a fare sul serio nel 2019, con il lancio di EQC, il primo modello sviluppato per essere totalmente elettrico della Casa della Stella. Con EQC abbiamo cominciato a conoscere il brand EQ, che contraddistingue tutte le Mercedes e Smart elettriche, nonchè le auto ibride plug-in (EQ Power) e le mild hybrid (EQ Boost).

Durante il 2021 poi vedremo l’ormai in rampa di lancio Mercedes EQV, van basato su Classe V, nonchè la berlina di lusso EQS, la prima dotata del nuovissimo schermo dell’infotainment Mercedes Hyperscreen. Il futuro poi vede la nascita di altri modelli della gamma EQ, tra cui EQB, basato su Mercedes GLB, la berlina grande EQE su base Classe E e poi altri modelli ancora inediti.

Mercedes EQA 2021: basata su GLA, ma c’è di più

Torniamo però sulla protagonista di oggi, Mercedes-Benz EQA 2021. Mercedes EQA 2021 condivide la base meccanica con un’auto termica, Mercedes GLA. Segue infatti la strada segnata da EQC, che riprende la piattaforma del SUV GLC. Questa caratteristica permette a Mercedes una grande economia di scala e velocità di produzione di nuovi modelli, poichè non deve progettare da zero una piattaforma dedicata ad auto elettriche.

Il telaio della GLA di partenza però è stat modificato per accogliere il powertrain elettrico. La maggiore differenza sta ovviamente nella base del pianale, dove nelle auto termiche c’è semplicemente la base per l’abitacolo mentre su un’elettrica diventa l’alloggiamento della batteria. Mercedes EQA 2021 elimina infatti le traverse di rinforzo del telaio di GLA e le sostituisce con la batteria posizionata all’interno di un telaio realizzato con profliati estrusi che vanno a svolgere proprio la funzione delle traverse del pianale. La batteria diventa quindi una componente strutturale di Mercedes EQA, fondamentale per garantire la giusta rigidità al pianale. Per il resto invece la base non viene modificata più di tanto, e questo è un bene: infatti GLA è stato uno dei SUV più apprezzati del 2020.

Non manca infine un particolare immancabile per quanto riguarda la sicurezza: nella parte anteriore della batteria infatti è presente uno scudo protettivo che evita che oggetti estranei possano colpire e danneggiare il pacco batterie.

L’estetica di Mercedes EQA: SUV compatto, velatamente elettrico

La parentela con GLA poi si vede nelle linee della carrozzeria. Nonostante sia 5 cm più lunga di GLA, le proporzioni vincenti del SUV compatto si ritrovano anche su EQA, rendendola un’elettrica molto discreta e poco appariscente. Le differenze con GLA però ci sono, e non si limitano a qualche badge qua e là.

IL frontale di Mercedes EQA

Il frontale per cominciare è dominato dalla mascherina, o meglio dall’assenza di una tradizionale mascherina. Mancando infatti un motore termico da raffreddare EQA sfoggia nel frontale dotato di una mascherina “Black Panel”, ovvero carenata e impreziosita dalla grande Stella al centro, un dettaglio già visto su EQC e che andrà ad unire tutti i prodotti di Mercedes-Benz EQ. Per il resto sul frontale abbiamo le linee dinamiche ma eleganti di GLA, tra cui i fari full LED di serie o a matrice di LED opzionali, entrambi dotati di dettagli blu.

Le linee del posteriore di Mercedes EQA

Altro segno distintivo di tutte le Mercedes EQ è la presenza di una firma luminosa a LED che unisce i due gruppi ottici sia davanti che dietro. Se davanti questa caratteristica è mimetizzata nella grande mascherina nera, al posteriore le linee di GLA cambiano parecchio lasciando spazio ad una coda che ricorda molto EQC, con i fari sottili ed uniti dalla barra di LED trasversale che attraversa tutto il portellone. Un’estetica si tradizionale e rassicurante, ma impreziosita da diversi dettagli che rimandano al mondo Mercedes EQ.

Gli interni di Mercedes EQA: soluzioni riprese da GLA ma diversi dettagli “EQ”

Passando agli interni invece la situazione è più aderente a GLA, e oseremmo dire per fortuna visto che l’abitacolo di Mercedes GLA è uno dei nostri preferiti in questa categoria. Mercedes EQA 2021 riprende da GLA termica la linea elegante e la qualità costruttiva, con la plancia dominata dallo schermo del quadro strumenti digitale e da quello dell’infotainment dove alloggia il sistema MBUX, fiore all’occhiello della produzione Mercedes-Benz.

Gli interni di Mercedes EQA

Le differenze rispetto a GLA però si trovano nei diversi dettagli di colore blu e oro rosè sparsi per l’abitacolo: sulle bocchette d’aerazione, sui sedili e sulla chiave. Anche la strumentazione assume il layout dedicato ai modelli EQ elettrici e ha colorazioni tendenti al blu e all’oro rosè.

Per il resto invece l’abitacolo di GLA rimane ben rifinito, spazioso e confortevole, proprio come quello di GLA. La posizione di guida alta da vera SUV piacerà a chi vuole dominare la strada, mentre un aiuto alla guida elettrica viene dal sistema MBUX. L’infotainment di Mercedes EQA infatti accoglie un navigatore di serie dotato di Mercedes Intelligence, un software in grado di calcolare il percorso in base all’autonomia residua e al tipo di percorso, nonchè di trovare le colonnine elettriche più vicine, reagire a seconda del traffico e delle condizioni meteo e stilare un itinerario compreso anche delle soste per la ricarica.

La meccanica di Mercedes EQA: si parte da 190 CV, arriveranno trazione integrale e 272 CV

La meccanica di Mercedes-Benz EQA 2021 si rivela molto interessante. La “motorizzazione” di lancio infatti è la 250, dotata di trazione anteriore e di un motore elettrico da 190 CV e 375 Nm di coppia. Un motore che non fa gridare alla potenza pura, ma che anzi si attesta a 30 CV in meno dell’equivalente GLA 250 a benzina. Una presa di posizione da parte di Mercedes, che non cerca più nelle proprie elettriche prestazioni da capogiro. Piuttosto l’obiettivo è avere agilità e prontezza, unite ad un’attenzione particolare all’autonomia e all’efficienza.

Il batteria di Mercedes EQA, capace di 66,5 kWh e 450 km di autonomia

Infatti le prestazioni sono buone ma non eccezionali: lo 0-100 km/h è coperto in 8,9 secondi, per una velocità massima di 160 km/h. Per chi volesse poi più spunto arriveranno anche delle versioni più potenti, con trazione integrale e 272 CV. Per quanto riguarda il peso invece siamo poco oltre le due tonnellate, ovvero circa 300 kg più di un’equivalente GLA 250 a benzina.

Il logo di Mercedes EQA 250

Mercedes EQA poi propone una bella novità nel mondo delle auto elettriche: un gancio di traino. Per coloro che desiderano portarsi dietro roulotte, imbarcazioni o qualsiasi altra cosa Mercedes propone in opzione un gancio traino retrattile. Insieme alla presenza del gancio poi c’è anche una taratura particolare dell’ESP. Il gancio in sè è elettrico, e quando non serve più tramite un tasto nel bagagliaio torna nella sua sede. La capacità di traino è di 750 kg, sia che il rimorchio sia frenato sia che sia non frenato. Infine, le versioni a trazione integrale avranno più capacità di traino, ancora però non nota.

La batteria di Mercedes EQA: 66,5 kWh e 426 km in WLTP

Non possiamo parlare di auto elettriche senza menzionare il discorso batterie. Per ora su Mercedes-Benz EQA la batteria è agli ioni di litio a due livelli, dotata di una capienza di 66,5 kWh. Una capienza decisamente buona per il segmento delle compatte a cui appartiene Mercedes EQA, maggiore dei 64 kWh di Hyundai Kona Electric. Questa secondo Mercedes-Benz basta per raggiungere un’autonomia di 426 km nel ciclo misto WLTP.

Una Mercedes EQA in ricarica

Un risultato decisamente interessante che la pone tra le migliori della categoria e ai livelli della più grande EQC.  A questo risultato non concorrono però solo il motore elettrico efficiente e la batteria capiente. Mercedes EQA 2021 infatti ha puntato anche sull’aerodinamica del veicolo. Nonostante infatti sia un SUV, EQA ha un ragguardevole Cx di 0,28, ottenuto grazie al frontale carenato e ad altri accorgimenti.  Mercedes comunque non si fermerà alla sola EQA 250. Il piano è infatti di offrire, come detto, versioni più potenti e a trazione integrale, ma anche di proporre al pubblico una EQA capace di superare i 500 km di autonomia.

Per un’elettrica però non conta solo l’autonomia, ma anche la ricarica e i suoi tempi. Per Mercedes EQA la ricarica completa si può effettuare in 5 ore e 45 presso una wallbox domestica o una colonnina pubblica, mentre presso una colonnina fast da 120 KW è possibile passare dal 5 all’80% in soli in 30 minuti.

La ricarica di Mercedes EQA: prezzo e ricariche facili con Mercedes Me Charge

Il punto di forza di Mercedes-Benz però è il programma Mercedes Me Charge. Questo è un servizio che tramite l’app sul proprio smartphone e l’infotainment MBUX di accedere ad una delle più grandi reti di stazioni di ricarica mondiali. Grazie a Mercedes Me Charge infatti è possibile accedere senza affanni alle colonnine di ricarica di diversi fornitori, occupandosi di dati, accessi e transazioni.

Il sistema Mercedes Me Charge

La rete messa in piedi da Mercedes Me Charge conta oltre 450.000 punti di ricarica sia in corrente alternata che diretta, il tutto con il solo uso dello smartphone e dell’app Mercedes Me Charge. Un modo alternativo di affrontare il problema ricarica rispetto alla creazione di stazioni “brandizzate”, come ad esempio i Supercharger di Tesla.

Mercedes EQA, prezzo a partire da 50.160 euro

Abbiamo analizzato nel dettaglio tutte le caratteristiche del nuovo SUV elettrico di Mercedes, ma resta una cosa da analizzare di Mercedes EQA, il prezzo. Ci sono infatti a listino ben 6 allestimenti: Sport, Sport Plus, Sport Premium, Premium, Premium Plus e Premium Pro. Ognuno di questi allestimenti propone equipaggiamenti di serie superiori, e i tre allestimenti più alti offrono anche l’immancabile AMG Line esterna ed interna. In fase di lancio non manca poi una versione superaccessoriata chiamata Edition 1. Per Mercedes EQA il prezzo d’attacco è fissato a 50.160 euro per la versione 250 Sport.

Con questo allestimento si hanno di serie Fari a LED anteriori e posteriori, portellone elettrico, sistema completo MBUX, luci ambientali modificabili nel colore, telecamera per la retromarcia e tutti gli ADAS più comuni. Il prezzo di Mercedes EQA è molto interessante perchè equivale a 41.139 euro senza IVA, ben all’interno del limite di 50.000 euro fissato per gli incentivi statali. Usufruendo degli incentivi nazionali il prezzo di Mercedes EQA scende a 44.000 euro senza rottamazione, e a 40.000 con rottamazione.

Un prezzo che la rende più economica di una equivalente GLA 200 a benzina, e che può farla diventare interessante anche agli occhi di chi non avrebbe mai pensato ad una Mercedes. Mercedes EQA ha il prezzo dalla sua, ma anche una cura costruttiva, un confort e un blasone condiviso con la cugina a benzina GLA. Il secondo modello della serie EQ può essere quello che fa fare il salto di qualità a Mercedes come brand elettrico. Sarà così? Lo scopriremo presto vedendo i suoi risultati su strada e nelle vendite. Noi attendiamo con grande curiosità di provare questa Mercedes elettrica “Anti-Model Y”.

Mercedes-Benz Man - Spray Edt 48,2 g
  • Per tutti i tipi di pelle
  • Profumo di lunga durata
  • Aumentare l'attrazione
[2 pezzi] LFOTPP Classe A W177 10,25 Pollici Navigazione...
  • Per il Mercedes Classe A W177 2019 2020
  • Durezza 9H: può impedire che lo schermo venga graffiato; tra la pellicola protettiva e lo schermo rimane uno spazio di...
  • Facile da pulire: può ridurre le impronte digitali e facile da pulire, basta pulire con un tovagliolo di carta o un...

Non perderti le ultime novità su Mercedes-Benz!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button