fbpx
NewsVideogiochi

Metro Exodus, il nuovo video gameplay dall’E3 ci riporta in Russia

Deep Silver e 4A Games hanno presentato un nuovo gameplay tratto dall'attesissimo Metro Exodus. Il filmato ha catturato l'attenzione degli spettatori della press conference Microsoft all'E3, accogliendoli nella cupa ambientazione dell'avventura post-apocalittica.

Il Volga post-apocalittico di Metro Exodus

metro exodus 4a games deep silver

Protagonisti del trailer sono ancora una volta Ayrtom e i compagni della banda di Spartan, mentre questi raggiungeranno la regione russa che comprende il bacino idrografico del fiume più grande d'Europa, il Volga. Qui incontreranno banditi, un folle culto religioso e un gruppo di mutanti viziosi che non saranno particolarmente amichevoli.

I ragazzi di 4A Games – studio ucraino che ha dato i natali al franchise Metro -hanno ricreato il paesaggi delle pianure dell'Europa orientale con un atmosfera alquanto angosciante, atmosfera che caratterizza anche i resti di villaggi allagati e fabbriche dove la vita è stata cambiata per sempre 25 anni prima.

"4A è estremamente orgogliosa di mostrare il gameplay in 4K di uno dei nostri livelli più vasti e aperti in esclusiva sul più grande palcoscenico per il settore videoludico del mondo", ha dichiarato Andriy Prokhorov, Creative Director e co-fondatore di 4A. "Non vediamo l'ora di rivelare altro del viaggio di Artyom nei prossimi mesi".

Metro Exodus sarà nuovamente protagonista di una presentazione gameplay più approfondita prevista per martedì 12 giugno alle ore 8:00 e che potrete visionare sul canale ufficiale YouTube di Metro, al seguente link.

Metro Exodus sarà disponibile il 22 febbraio 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker