fbpx

Si è conclusa in questi giorni la “Sfida delle idee” promossa da Michelin su mobilità e sicurezza al Politecnico di Torino. Una vera e propria maratona (Hackathon) di idee sul tema “Mobilità a incidenti zero: sicurezza a bordo veicolo e su strada”.

LEGGI ANCHE Il Politecnico di Torino e Michelin Italia insieme per un nuovo master

Marco Do, Direttore Comunicazione Michelin Italiana ha affermato: “I ragazzi tra i 19 e i 25 anni sono tra le prime vittime degli incidenti stradali. Ma il futuro è loro. Non possono esserne “vittima”, ma, già da ora, gli ideatori. Quest’anno, i ragazzi di questa fascia di età sono stati i protagonisti e i diffusori della cultura della sicurezza, in una prima fase sui social, dove hanno partecipato al concorso Michelin #bastameno, e ora nelle università, dove progettano loro stessi soluzioni per una mobilità sicura e sostenibile”.

I partecipanti alla sfida sono stati 70 che hanno presentato idee innovative per il futuro della mobilità sicura. L’obbiettivo è quello di cercare nuove soluzioni che aumentino la sicurezza e riducano il rischio di incidenti.

La sfida ha visto trionfanti la squadra composta da Edoardo Vassallo, Vincenzo Nicoletti e Marco Del Fiore che vinto un finanziamento di 10.000€ per il progetto “Sistema di disincentivo dello smartphone alla guida”. Il team ha così commentato la vittoria: “Siamo tre ragazzi che studiano insieme, la nostra prima riunione è stata in un pub per decidere se partecipare o meno all’Hackathon. Ci sono venute tante idee, abbiamo lavorato per scegliere la migliore e alla fine eccoci qua! Non avevamo nessuna pretesa, ma solo la voglia di metterci in gioco, non abbiamo neanche detto ai nostri genitori che avremmo partecipato! Il risultato è del tutto inatteso e questo ci rende ancora più felici”.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.