CulturaNewsTech

Microsoft presenta “Ambizione Italia per la Scuola”

Saranno offerte a 250'000 studenti in tutto il paese le competenze digitali per campi come l'AI e la Robotica

In occasione dell’incontro “Ambizione Italia: Artificial Intelligence and digital skills, looking into the future of work”, Brad Smith, Presidente e Chief Legal Officer di Microsoft, ha annunciato il progetto Ambizione Italia per la Scuola. Parte della iniziativa “Ambizione Italia“, realizzata in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, il progetto si prefigge dare ai giovani italiani le competenze necessarie a entrare in settori tecnologici come l’AI e la Robotica.

Verso il futuro come Ambizione Italia per la Scuola

Il progetto coinvolgerà un totale di 250’000 studenti, di età compresa tra i 12 e i 18 anni, e 20’000 docenti in tutta Italia in corsi per acquisire competenze nell’ambito dell‘Intelligenza Artificiale e della Robotica. Gli studenti si cimenteranno anche in laboratori di produzione, hackathon e maratone di creatività. I corsi si svolgeranno in 37 hub dislocati in 14 regioni italiane.

 In occasione dell’evento di lancio, sono stati presentati inoltre alcuni progetti che si sono già distinti per creatività e portata innovativa. Gli studenti dell’IIS Cipriano Facchinetti di Castellanza di Varese hanno ideato per esempio Good Morning, un guanto in grado di tradurre la lingua dei segni in voce attraverso dei sensori capaci di analizzare i movimenti delle mani. Ad Avellino, invece, gli studenti del Liceo Pasquale Stanislao Mancini hanno realizzato Floatalyzer, una piattaforma galleggiante per misurare e combattere l’inquinamento dei fiumi, in grado di analizzare in tempo reale la qualità dell’acqua, rilevare eventuali sostanze nocive e raccogliere i dati emersi in un database. Infine, i ragazzi dell’IIS Leonardo Da Vinci di Roma hanno pensato a Ciutech, un ciuccio intelligente capace per esempio di monitorare costantemente la temperatura corporea di un neonato e il suo stato di salute attraverso l’analisi della saliva.

“In Microsoft ci impegniamo da sempre per aiutare gli studenti ad acquisire le competenze digitali necessarie per affrontare i lavori del futuro. Ma preparare le nuove generazioni significa anche aiutarli a comprendere l’impatto etico, politico e sociale dei nuovi trend tecnologici.” ha commentato Brad Smith, Presidente Microsoft. “Ambizione Italia è un progetto importante che ci aiuta a fare entrambe le cose”.

Avviato il terzo laboratorio dedicato all’AI e ai Big Data al Polimi

Sempre nell’ambito del progetto Ambizione Italia, Microsoft ha esteso la sua partnership con il Politecnico di Milano. Al suo interno, infatti, verrà creato un laboratorio dedicato all’AI e ai Big Data, il terzo dopo quelli all’Università Federico II di Napoli e al Politecnico di Bari. Questo laboratorio avrà lo scopo di formare 100 Data Scientist.

Brad Smith Ambizione Italia per la Scuola 2

All’interno dei corsi semestrali del Politecnico che già trattano i temi dell’intelligenza artificiale e dati, i docenti integreranno moduli online ed esercitazioni per consentire agli studenti di sperimentare le tecnologie Microsoft, acquisendo ulteriori competenze specifiche che li renderanno più pronti alle sfide digitali del mondo del lavoro. A chiusura dell’esperienza, infine, i partecipanti potranno sostenere alcuni esami del percorso di certificazione Microsoft Data Science.

“Intelligenza artificiale e big data sono tra le maggiori sfide tecnologiche e sociali alle quali siamo chiamati a far fronte. Sfide che trovano nel Politecnico di Milano, prima università tecnica in Italia, un interlocutore attento sul fronte più avanzato della ricerca, su quello applicativo, su quello legato alla formazione e all’etica. Sfide che dobbiamo e possiamo affrontare insieme alle imprese leader nel settore che, come Microsoft, sentono con noi questa responsabilità e che con noi scommettono sul futuro dei nostri studenti” ha commentato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano.

Maggior informazioni sul progetto “Ambizione Italia per la Scuola” disponibili sul sito ufficiale di Microsoft.

Tags

Giovanni Natalini

Fin da piccolo amante di scienza, tecnologia e fumetto, studente magistrale di Ingegneria Elettronica e fruitore nel (poco) tempo libero di serie tv, Youtube e videogiochi.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker