fbpx
NewsSoftwareTech

Microsoft pronta a comprare Nuance

La tecnologia del linguaggio dell'azienda potrebbe dare un vantaggio a Microsoft nell'intelligenza artificiale e non solo

Microsoft sarebbe sul punto di acquisire Nuance, azienda specializzata nei software di analisi del linguaggio e per la dettatura. L’acquisto potrebbe permettere all’azienda di Redmond di potenziare sia i propri strumenti per l’ufficio e per le videochiamate che migliorare la comprensione dell’intelligenza artificiale. L’accordo dovrebbe valere ben 16 miliardi di dollari.

Microsoft vicina all’acquisizione di Nuance

La notizia riportata da Bloomberg (link in calce all’articolo) non riporta direttamente il motivo di un’acquisizione tanto onerosa. Ma la tecnologia di Intelligenza Artificiale di Nuance riconosce il discorso con un elevato grado di accuratezza. Per esempio il software dell’azienda Dragon Anywhere permette di dettare allo smartphone o al PC con la certezza che la trascrizione sia precisa. Una funzione interessante per potenziare alcuni degli strumenti di Microsoft come Teams, che sta già implementando uno strumento simile. L’acquisto di Nuance potrebbe migliorare il riconoscimento e aiutare Redmond a espandere il servizio anche in altri mercati (al momento la funzione esiste solo in inglese).

Rafforzare una collaborazione già in corso

L’acquisizione diventa inoltre interessante per il futuro degli strumenti AI di Microsoft, che vanno ben al di là di Cortona su Windows 10. Per esempio l’azienda ha già avviato alcuni progetti come Cloud for Healthcare, sviluppato proprio insieme a Nuance. Il programma aiuta a trasformare i discorsi fra paziente e dottore in documenti medici, che possono essere archiviati dai dottori nella cartella del paziente, avendo una documentazione molto più ampia sulle persone che curano.

microsoft compra nuanche tecnologia linguaggio

Al momento i dettagli non sono ancora chiari, ma non sembra che l’acquisizione dovrebbe bloccare i prodotti software attualmente in vendita di Nuance. D’altro canto, in futuro potremmo vedere questi servizi modificati per far parte del pacchetto di offerte di Microsoft.

Questa operazione sarebbe la seconda acquisizione che Microsoft ha in mente per il 2021, dopo il vociare riguardo l’acquisto della piattaforma di chat e streaming audio-video Discord. Due operazioni che si completerebbero bene l’un l’altra, offrendo un vantaggio strategico nel mondo delle telecomunicazioni sia per il gaming che per le aziende. I dettagli sono ancora fumosi, vi teniamo aggiornati se dovessero arrivare ulteriori notizie a riguardo.

OffertaBestseller No. 1
Microsoft Surface Pro 7, Core i5, RAM 8 GB, SSD 128 GB,...
  • Ovunque ti trovi, il surface pro 7 facilita le tue attività di gioco e lavoro
  • Dotato dell'ultimo processore intel core di ottava generazione e di una batteria che dura tutto il giorno
  • Hai la possibilità di scegliere tra 2 colori, platino o nero brillante
Via
Engadget
Source
Bloomberg

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button