fbpx
CulturaFeaturedViaggi

Le migliori tariffe telefoniche per viaggiare serenamente in tutto il mondo

America, Europa, Hawaii, Giappone: avete scelto la vostra meta estiva?

Avete appena prenotato la vacanza perfetta ed è (quasi) tutto pronto: destinazione, hotel, documenti però manca ancora qualcosa. Come fare con internet, chiamate e messaggi? Quanto verrà a costare tutto ciò? Non preoccupatevi, ci pensiamo noi. In questo articolo vi illustriamo le varie tariffe telefoniche ed opzioni per avere internet anche dall’altra parte del mondo.

A seconda del luogo in cui avete deciso di passare le vostre vacanze estive, le tariffe cambieranno: poterete aver bisogno di una semplice promozione o di una sim prepagata. Scopriamo insieme quella che fa per voi!

Europa: la tariffa non cambia

Avete deciso di rimanere in Europa: Spagna, Francia, Olanda, Germania etc. Per quanto riguarda l’argomento Europa non dovrete affatto preoccuparvi perché va bene la normale promozione telefonica che utilizzate in Italia.

Le norme dell’UE sul roaming a tariffa nazionale vi permettono di utilizzare il cellulare in qualsiasi altro paese dell’UE senza dover pagare tariffe aggiuntive di roaming. Le norme si applicano alle chiamate (a telefoni cellulari e fissi), all’invio di messaggi di testo (SMS) e all’uso di servizi di dati all’estero.

Queste disposizioni si applicano anche quando si ricevono chiamate o messaggi in roaming anche se la persona che chiamate usa un altro prestatore di servizi.

Una volta arrivati nel paese di destinazione, riceverete un messaggio dal vostro operatore telefonico per informarvi che siete in modalità roaming e vi ricorderà la politica dell’uso corretto.

Cos’è la politica dell’uso corretto e limiti per i dati?

Gli operatori telefonici possono applicare la cosiddetta “politica dell’uso corretto” per garantire che tutti i clienti abbiano accesso e possano beneficiare delle norme sul roaming a tariffa nazionale ogni volta che decidono di viaggiare nell’UE.

Gli operatori devono applicare meccanismi di controllo equi, ragionevoli e proporzionati per evitare un uso abusivo delle norme.

Inoltre le norme sul roaming a tariffa nazionale non prevedono restrizioni sui volumi per le chiamate vocali e gli SMS, ma mantengono regole e limiti per l’uso dei dati a tariffa nazionale a seconda del tipo di contratto sottoscritto.

In alcuni casi specifici potrebbe essere applicato un sovrapprezzo pari al massimale previsto per i prezzi all’ingrosso in tutta l’UE (per il 2019 4,50 euro per GB di dati, IVA esclusa). Il prezzo all’ingrosso per il roaming rappresenta il prezzo massimo che l’operatore nazionale deve pagare a quello estero quando usi i servizi di roaming dati.

Se per caso il vostro pacchetto nazionale comprende anche una dotazione dati, quest’ultima è disponibile quando siete in roaming a tariffa nazionale, senza ulteriori spese. Ricordate però che se pagate un prezzo unitario di dati mobili molto basso (inferiore a 2,25 euro/GB nel 2019), il vostro operatore potrebbe applicare un limite di “uso corretto” per i dati che è inferiore alla tua dotazione nazionale quando usi il roaming.

Questo limite verrà calcolato sulla base del prezzo al dettaglio del pacchetto nazionale di servizi mobili, come nel caso dei dati illimitati: in questo caso l’operatore è tenuto ad informarvi in anticipo del limite e vi avviserà quando questo verrà raggiunto.in cui venga raggiunto.

Avete un contratto che prevede il pagamento di una tariffa mensile e un volume di dati illimitato? In tal caso, l’operatore telefonico dovrà fornirvi un volume consistente di dati in roaming a tariffa nazionale. Il volume dei dati in roaming deve essere pari al doppio del volume ottenuto dividendo per il massimale previsto per i prezzi all’ingrosso ( 4,50 euro nel 2019, IVA esclusa) il prezzo del pacchetto di servizi di telefonia mobile.

L’operatore dovrà darvi delle chiare informazioni riguardo questo monte dati disponibile con il roaming a tariffa nazionale: nel momento in cui lo superiate, il sovrapprezzo corrisponderà al massimale previsto per i prezzi all’ingrosso, ovvero 4,50 euro per GB (IVA esclusa) nel 2019.

Chiamate o SMS da un paese Europeo all’altro

Se volete chiamare i vostri parenti a casa o loro vogliono sentirvi durante le vostre vacanze, dovete sapere che la normativa dell’UE limita anche l’importo che vi può essere addebitato quando effettuate chiamate o inviate SMS da un paese all’altro dell’UE.

Possono addebitare un massimo di 0,19 euro (+ IVA) al minuto per le chiamate verso un altro paese dell’UE e un massimo di 0,06 euro (+ IVA) per gli SMS inviati verso un altro paese dell’UE.

America e Asia: le migliori tariffe telefoniche per viaggiare

Avete scelto di andare in America o in Asia e non sapete come fare? Vi aiutiamo noi! Le tariffe telefoniche per visitare questi enormi paesi variano di gestore in gestore ma ognuno di loro possiede delle promozioni che vi permetteranno di navigare su internet, chiamare e mandare SMS.

Sappiate che il roaming è parecchio costoso, specialmente per quanto riguarda l’argomento dati (potrebbero anche sottrarvi € 3/4 ad ogni MB utilizzato), quindi è consigliabile attivare una promozione qualora decidiate di andare in America, Giappone, Cina e altri paesi esteri.

Sapete che esiste anche la possibilità di navigare e chiamare attraverso delle SIM prepagate? Scopriamo insieme tutte queste opzioni!

Le compagnie telefoniche e le loro promozioni

  • Vodafone Smart Passport: la compagnia vi offre un piano che prevede il costo di €3 giornalieri (addebitati solamente quando si utilizza) e vi offre anche 60 minuti di telefonate (25 in entrata e 25 in uscita), 60 SMS e 200 MB giornalieri su internet.
  • TIM in viaggio Pass: la compagnia vi offre un piano con 500 minuti (250 in entrata e 250 in uscita), 500 SMS, 10 GB di navigazione con il 4G al prezzo di €20 per una durata di 10 giorni.
  • Wind Travel Weekly: la compagnia vi offre 200 minuti di telefonate, 200 SMS, 600 MB di internet al costo di €9,99 per una settimana. Un’altra offerta chiamata Travel Daily vi permette di avere 100 MB, 30 minuti di telefonate, 30 SMS al prezzo di €6 al giorno. Oppure potete optare per la Giga Travel Weekly che vi offre 1GB al prezzo di €10 a settimana.
  • 3 Internet Pass: la compagnia vi offre 100MB di internet al costo di €5 per tre giorni.

Cliccando il vostro operatore, vi basterà cercare il Paese in cui siete diretti nella lista che vi viene offerta dalla vostra compagnia telefonica e controllare se l’offerta è valida per la vostra destinazione.

Se invece volete optare per la SIM prepagata, ecco i nostri consigli. Acquistare una SIM americana potrebbe essere la scelta migliore per poter usufruire dei servizi telefonici e consumo dati ad un prezzo più ragionevole, senza avere il terrore di spendere troppo. Le principali a cui potete affidarvi sono T-Mobile e AT&T, che potrete tranquillamente acquistare su Amazon!

Per il Giappone, invece, vi sono più possibilità. Grazie a Japan Experience potrete ricevere direttamente a casa (8 euro di spedizione) una SIM dati e tre piani differenti di dati illimitati: da 8, 16 oppure 31 giorni.

B-Mobile invece vi offre una SIM della validità di 21 giorni al costo di 3480 Yen: essa può essere ordinata su internet e fatta arrivare all’ufficio postale dell’aeroporto di arrivo (con un costo aggiuntivo di 200 Yen IVA esclusa) oppure direttamente in hotel (senza costi aggiuntivi).

Infine c’è eConnect che vi offre cinque tipi di SIM: il traffico disponibile è di 500 MB, 1GB, 3GB, 5Gb o 10GB in base ai giorni di validità, da 7 a 60 giorni (7, 15, 30 e 60 giorni). Il costo varia da 1980 Yen fino a 9180 Yen iva esclusa, mentre il costo di spedizione verso l’aeroporto o l’hotel è gratuito.

Per quanto riguarda Cina e Corea del Sud, la storia è la stessa: potrete tranquillamente acquistare delle SIM prepagate su Amazon e scegliere quella migliore per voi!

In ogni caso non preoccupatevi: in paesi come questi potrete accedere gratuitamente alla rete Wi-Fi in numerosi luoghi pubblici come autobus, stazioni ferroviarie, metropolitane, negozi e cafè.

Viaggiare nelle Isole: Hawaii, Nuova Zelanda e Australia

Avete scelto di andare al mare, esplorando paesi esotici, volete fare escursioni e magari un po’ di surf? Molto bene, in tal caso è meglio avere un’ottima connessione internet per poter pubblicare numerose foto del panorama che vi accompagnerà per tutta la durata della vostra vacanza.

Se avete scelto l’Australia, ecco qualche piccolo consiglio. Le principali compagnie telefoniche che troverete sono Optus e Vodafone: oltre ad essere affidabili, offrono anche un’ottima copertura. Potrete trovare numerosi punti vendita negli aeroporti e in città, in cui acquistare una SIM ed attivare l’offerta migliore per voi.

Purtroppo le offerte sono molte e cambiano in continuazione, è bene quindi che teniate d’occhio i vari siti delle compagnie per trovare l’offerta che fa al caso vostro.

Anche per la Nuova Zelanda il discorso è lo stesso: la migliore compagnia telefonica è Vodafone e vi basterà attivare la promozione di cui vi abbiamo parlato prima per stare tranquilli. Inoltre, sia per Australia e Nuova Zelanda, potrete acquistare una SIM prepagata.

Infine se avete deciso di seguire il consiglio di Mago Merlino e passerete le vacanze a Honolulu o nell’arcipelago delle Hawaii, potete acquistare una semplice phone card nella catena più famosa presente sulle isole: la ABC Store.

Per poter utilizzare questa carta però dovrete usufruire di un telefono normale e non del vostro cellulare. Inoltre dovrete comporre un numero verde, digitare il codice cliente sulla carta e infine potrete chiamare chi volete in Italia.

Se invece volete utilizzare il vostro smartphone, potete tranquillamente acquistare una SIM prepagata. Anche qui però sono disponibili numerosi reti Wi-Fi per poter navigare in tranquillità e magari fare una piacevole videochiamata su Skype con i propri parenti.

Nommi: che cos’è e a cosa serve?

Nommi è un router portatile ed è pensato per fornirvi connettività in 132 Stati differenti. Per farlo sfrutta due elementi. Da un lato abbiamo una SIM virtuale già inserita all’interno dell’apparecchio, dall’altro invece l’applicazione gratuita, disponibile su App Store e Google Play Store.

‎Nommi
‎Nommi
Developer: POWERWIFI, INC.
Price: Free
Nommi
Nommi
Developer: Nommi Inc.
Price: Free

L’app vi permette di selezionare il Paese di destinazione e di scegliere un pacchetto dati adatto alle vostre esigenze. Una volta trovata l’offerta più adatta a voi basterà procedere al pagamento utilizzando una carta di credito. Tutto questo vi consentirà di essere online non appena scendete dall’aereo, senza dover acquistare e configurare una SIM locale.

Le sue funzionalità però non finiscono qui. Nommi infatti può appoggiarsi anche un vastissimo database che contiene centinaia di hotspot WiFi sparsi per tutto il globo. Questo significa che il piccolo dispositivo potrà scansionare l’ambiente alla ricerca di una connessione wireless e poi accedere alla banca dati per trovarne la password. Se l’operazione va a buon fine e la velocità della rete risulta buona, potrete sfruttare il WiFi e risparmiare quindi i vostri dati.

È inoltre possibile utilizzare il device anche quando siete a casa oppure in hotel. Nommi infatti può trasformarsi in un ripetitore, garantendo una buona connessione in ogni angolo dell’abitazione o della stanza.

Non dimentichiamoci poi la sicurezza. Prima di tutto Nommi sfrutta una VPN integrata per proteggere i vostri dati personali, così nessuno potrà rubarvi credenziali, carte di credito o password. Inoltre è possibile creare due diverse reti: una per voi e una per i vostri amici.

Pensate sia finita? Vi sbagliate. Nommi infatti può diventare un comodo power bank. Potete usare la sua porta USB per ricaricare qualsiasi smartphone oppure appoggiare il telefono sopra Nommi per usare la ricarica wireless, a patto naturalmente che sia supportata dal vostro smartphone.

Vi segnalo infine che esistono due versioni di Nommi. La prima è quella Slim e prevede una batteria da 3500 mAh, il che vi garantisce circa 16 ore di autonomia. La seconda invece si chiama Nommi Power, include una batteria da 10.000 mAh ed è progettato per durare circa 48 ore.

Ma quanto costa tutto questo e soprattutto dove lo compro? Potete trovarlo sul sito ufficiale al costo di 180 dollari per la versione Power e di 150 dollari per quella Slim. Entrambi sono disponibili in due colorazioni: nero e bianco.

Tags

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker