fbpx
Mitsubishi_Eclipse Cross Diesel 2

Mitsubishi Eclipse Cross 2.2 DiD: arriva la versione diesel


Si amplia la gamma di motorizzazioni a disposizione del SUV coupè Mitsubishi Eclipse Cross, con due versioni diesel da 2.2 abbinate a trazione a 4 o 2 ruote motrici.

Motore diesel migliorato

Il propulsore montata sul nuovo Mitsubishi Eclipse Cross 2.2 DiD deriva dell’unità 4N1 di MMC con doppio albero a camme in testa, 4 cilindri 16 valvole common rail a iniezione diretta, a basso rapporto di compressione e realizzato interamente in alluminio. In questa nuova versione l’azienda giapponese ha provveduto a ridurre gli ulteriormente gli atriti fra le parti in movimento ed ha migliorato il sistema di iniezione. Grazie a queste messe a punto i clienti possono contare su migliori consumi ed emissioni più pulite. Aumenta anche la coppia che arriva ora a 388 Nm a 2.000 giri.

Mitsubishi Eclipse Cross Diesel 3

 

Se raffrontato con l’attuale motore a benzina da 1.5 l’erogazione di coppia è ben superiore e a regimi più bassi. Infatti il benzina offre 250 Nm a 2.400/4.500 giri.

Nuovo cambio automatico

Debutta su Mitsubishi Eclipse Cross 2.2 DiD 4WD il cambio automatico multi-stage a 8 velocità, che offre prestazioni brillanti associate a una migliore efficienza. Spicca l’utilizzo di una pompa a solenoide che consente un migliore pressione dell’olio della frizione anche quando il veicolo è fermo. Questo consente ripartenze immediate migliorando le funzionalità dell Auto Stop & Go, con conseguente risparmio di carburante. Il cambio offre anche sistemi pensati per rendere più semplice alcune manovre, come l’ausilio della partenza in salita, il sistema di controllo della velocità in discesa e il controllo del rilascio dell’acceleratore.

Mitsubishi Eclipse Cross Diesel

 

Sistema S-AWC

S-AWC  è il sistema di controllo attivo dell’imbardata sviluppato da Mitsubishi ed implementato su Eclipse Cross 2.2 DiD. Quest’ultimo è in grado di rilevare il comportamento del guidatore grazie ai dati in arrivo dai sensori presenti su sterzo, coppia motrice, imbardata, forza frenante e velocità delle ruote. Il sistema S-AWC consente di avere un migliore precisione in curva, la perfetta stabilità del veicolo in rettilineo anche nei cambi di corsi ad alta velocità e massima manovrabilità del veicolo su superfici a bassa aderenza. In quest’ultimo caso viene ripartita la coppia, che passa da 80:20, del settaggio predefinito, ad un massimo di 55:45 se si imposta la modalità AUTO: Sono anche presenti le modalità “Ghiaia” e “Neve”.

 


Carlo Moiraghi

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link