fbpx
Modena LUCY

Nasce LUCY: prima scuola sperimentale di IA in Italia
Ad annunciare il progetto sono Ammagamma e l’IC3 Mattarella di Modena


Ammagamma e l’IC3 Mattarella di Modena presentano LUCY. Si tratta della prima scuola italiana sperimentale di intelligenza artificiale riservata agli istituti secondari di primo grado. Il progetto nasce con l’obiettivo di educare i giovani e gli adulti a comprendere ed utilizzare, nel migliore dei modi, le intelligenze artificiali. Per raggiungere questi obiettivi vengono predisposte una serie di attività sperimentali esperienziali.

Nasce a Modena la scuola sperimentale LUCY dedicata all’IA in Italia

LUCY è la prima scuola italiana sperimentale dedicata all’intelligenza artificiale per gli istituti secondari di primo grado. Il progetto nasce con l’obiettivo di educare alla comprensione ed all’utilizzo degli strumenti IA anche grazie ad attività di tipo sperimentale in grado di coinvolgere, al massimo, gli studenti di tutta Italia.

Il nome del progetto prende ispirazione da LUCY, il più famoso australopiteco al mondo dotato di intelligenza. Il nuovo progetto, grazie al suo carattere innovativo, ha già attirato l’attenzione di diversi interlocutori, sia a livello nazionale che internazionale. Il programma didattico, quindi, potrebbe diventare presto un formato caratterizzato da un respiro decisamente più articolato.

Il progetto LUCY nato a Modena punta a far comprendere al meglio i meccanismi alla base dei sistemi di IA e della scienza dei dati. Nello stesso tempo, il programma prevede di stimolare il ragionamento critico e lo sviluppo di nuove competenze.

Un progetto “estremamente innovativo”

Daniele Barca, Preside dell’IC3 Mattarella di Modena: “Siamo orgogliosi di partire con questo progetto proprio dal nostro Istituto Comprensivo 3 Mattarella. Insieme ad Ammagamma daremo vita a un progetto didattico estremamente innovativo che sposa perfettamente la nostra filosofia” Barca sottolinea la volontà di adottare un approccio simile a quello del film “Big Fish “tenuto in un piccolo vaso, il pesce rosso resterà piccolo mentre in uno spazio maggiore può raddoppiare, triplicare, quadruplicare la sua grandezza”


Davide Raia