fbpx
MotoMotoriNews

Moto Morini presenta la X-Cape 2022 a EICMA 2021

Realizzata totalmente in Italia è disponibile anche in versione depotenziata per patenti A2

Come molto suoi concorrenti anche Moto Morini ha scelto EICMA 2021 per presentare un nuovo modello di moto: in questo caso si tratta del crossover X-Cape 2022. C’è molto da aspettarsi da questa moto, che andrà a in diretta concorrenza nel segmento ADV di media cilindrata con mostri sacri come la Yamaha Ténéré 700 e l’Aprilia Tuareg 660.

Moto Morini X-Cape 2022

Per cominciare, al primo sguardo all’X-Cape rende chiaro che questa moto è stata progettata pensando alle corse di rally. La robusta adventure, che Moto Morini dice sarà 100% made in Italy, sembra pronta ad attaccare le tappe del Rally Dakar fin da subito. Ottiene una carrozzeria aggressiva e una posizione di guida alta grazie alle sospensioni a corsa lunga. Proprio come le altre moto adventure in grado di affrontare anche i fuoristrada più complicati, l’X-Cape ottiene un’ergonomia neutra che ha lo scopo di dare al pilota un ampio controllo del mezzo quando si affrontano sezioni più tecniche in strada e fuoristrada. Non a caso vanta un manubrio regolabile in sei punti, adattabile per una grande varietà di motociclisti che potranno così ottenere il massimo comfort durante la guida.

Moto Morini X-Cape 2022, ci sarà anche una versione per possessori di patente A2

Il centro dell’X-Cape 2022 è un motore bicilindrico parallelo da 649 cc, raffreddato a liquido, con una potenza nominale di 59 CV, che lo pone in leggero svantaggio rispetto ai suoi concorrenti della stessa fascia. Tuttavia, compensa questa mancanza di potenza con pneumatici Pirelli Scorpion Rally STR pronti per il fuoristrada montati rispettivamente su ruote da 19 pollici e 17 pollici. Dal punto di vista delle sospensioni, l’X-Cape vanta un hardware piuttosto impressionante. Troviamo ammortizzatori completamente regolabili nella parte anteriore e posteriore, costituiti da robuste forcelle rovesciate da 50 mm curate dagli esperti italiani di sospensioni della ditta Marzocchi. Anche la sospensione posteriore è regolabile nel precarico e nell’estensione. 

Le informazioni vengono visualizzate in modo leggibile tramite un ampio display TFT a colori personalizzazione tramite quattro diversi stili grafici. Inoltre è dotato di connettività Bluetooth, che consente di associare il proprio smartphone e integrare contemporaneamente un comunicatore Bluetooth. Serve anche come modulo di controllo per le funzioni elettroniche della moto, tra cui il sensore di pressione dei pneumatici e l’ABS commutabile. 

Moto Morini X-Cape 2022

La nuova Moto Morini X-Cape dovrebbe arrivare negli showroom europei nel 2022 e sarà disponibile in tre colorazioni: Red Passion, Carrera White e Smoky Anthracite. Sarà disponibile sia nella versione standard, sia in una versione depotenziata, per i possessori di patente A2, che può successivamente riportata alla “normalità” se il pilota ottiene una patente A. 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button