fbpx

Motorola tenta la strada (seguita da Nokia) del fattore nostalgia, e si cimenta in una nuova versione del famoso RAZR, aggiornata però ai nostri anni. Cosa avrà in serbo per noi?

Motorola: torna RAZR?

All’inizio del 2019, un dirigente Motorola ha confermato ad Engadget che la società stava lavorando duramente sulla tecnologia foldable. Tra i loro intenti quindi un telefono pieghevole, assieme a delle voci su un nuovo dispositivo a marchio RAZR. Ora CNET riferisce che sta inviando inviti per un evento del 13 novembre a Los Angeles, promettendo “un’attesa rivelazione di un’icona reinventata”.

Troviamo qualcosa che assomiglia a un dispositivo mobile dotato di cerniera, che lascia poco all’immaginazione, ma i dettagli esatti di come funzionerà non sono ancora chiari. Un deposito di brevetto scoperto all’inizio di quest’anno, suggeriva un dispositivo sottile che assomiglia molto ai telefoni RAZR della vecchia scuola, mentre il Wall Street Journal ha sottolineato fonti che affermano che un dispositivo da 1.500$ potrebbe colpire il mercato come esclusiva di Verizon.

Da allora, Huawei ha ritardato il suo Mate X ed il Galaxy Fold di Samsung è in fase di lancio, con i vari  problemi di manifattura riscontrati.

Sembra dunque essere la volta buona per Lenovo/Motorola per stupirci. Il nuovo Razr dovrebbe essere un telefono a conchiglia. A differenza dei due foldable prima citati,  si sviluppa in verticale e da chiuso è pressoché quadrato. Nell’invito si legge la frase “You’re going to flip“, e il flip-phone è il nome con cui si identificano i telefonini a conchiglia.

Alcune recenti indiscrezioni tecniche parlano di uno smartphone che, da aperto, dovrebbe misurare 6,2” e all’interno dovrebbe ospitare uno Snapdragon 710, 4GB di RAM, 64 o 128 GB di archiviazione e una batteria da 2.730 mAh. Non so se queste specifiche giustifichino il prezzo che aleggia nell’aria, di 1.500 dollari. Rimanete dunque sintonizzati e save the date, 13 novembre!


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.