fbpx

La maratona digitale Museum Booster Hack organizzata da MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo arriva alla sua terza edizione. Quest’anno la manifestazione si terrà a L’Aquila all’interno del Palazzetto dei Nobili, sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019.

Che cos’è Museum Booster del MAXXI?

Museum Booster è il programma con cui il MAXXI, dal 2017, sostiene e ospita in via sperimentale progetti originali e innovativi che utilizzino i linguaggi digitali per ripensare l’esperienza di visita, i servizi al pubblico e i processi organizzativi di un museo. Il programma si divide in:

  • Museum Booster Hack. Un hackathon annuale per mettere a confronto professionisti e competenze diverse. Lo scopo è quello di proporre soluzioni innovative per reinventare l’esperienza museale
  • Museum Booster Hub. Vede il MAXXI diventare incubatore e luogo di sperimentazione per i migliori progetti presentati durante gli hackathon e non solo

La terza edizione del Museum Booster Hack

Per la prima volta, l’evento si terrà al Palazzetto dei Nobili a L’Aquila sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019 e prevede 34 ore di tempo e uno spazio condiviso, per far nascere idee che sappiano reinventare il museo del futuro attraverso l’utilizzo dei linguaggi digitali.

Il tema di questa edizione è quello dei videogiochi che rappresenta oggi una delle principali industrie creative e di intrattenimento al mondo. Design your game! è la sfida lanciata dal museo MAXXI in collaborazione con Groupama Assicurazioni, AESVI – Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani e con il patrocinio del Comune dell’Aquila. I videogiochi possono infatti offrire efficaci e innovativi mezzi per arricchire l’esperienza museale.

L’Hackathon è aperto a sviluppatori, creativi, designer, maker, esperti di marketing e di comunicazione, storici dell’arte e, in generale, a chiunque abbia il giusto mix di competenze e di idee per mettersi alla prova. La partecipazione è gratuita ed è consentita a gruppi composti da un minimo di 4 a un massimo di 8 persone. All’evento possono anche partecipare singoli individui che potranno creare il loro gruppo il giorno stesso dell’hackathon in modo autonomo o con il supporto dell’organizzazione.

Al termine della gara, una giuria di esperti valuterà i lavori presentati. Al primo classificato andrà un premio di 4.000 euro e la possibilità di vedere il progetto realizzato in sperimentazione al MAXXI. Il secondo team classificato riceverà un premio di 2.000 euro e il terzo di 1.000 euro.

Per iscriversi è necessario registrarsi sulla pagina ufficiale dedicata entro il 14 ottobre.


Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.