fbpx
Cultura

Cosa guardare su Netflix | Luglio 2018

Siamo tornati con la nostra rubrica mensile di Netflix! Questo mese, probabilmente il più caldo di tutti, è bene che voi rimaniate a casa con l'aria condizionata accesa, qualcosa da sgranocchiare per fare il pieno di serie TV, film e anime. Siete indecisi, lo sappiamo: non preoccupatevi però, come sempre ci siamo noi ad aiutarvi!

Realtà e Virtuale con Kiss Me First

Questo mese la scelta è stata leggermente ardua, poiché Netflix ha aggiunto moltissime cose, più o meno interessanti. In particolare tra le serie TV c'è stata una bella lotta ma la mia scelta ricade senza ombra di dubbio su Kiss Me First, un prodotto britannico realizzato da Bryan Elsley, il creatore di Skins, ed ispirato al libro di Lottie Moggach. La trama ruota intorno a Leila Evans, una giovane ragazza che, dopo la morte della madre, si rifugia in una realtà virtuale chiamata Azana. Qui le persone costruiscono un avatar per poter fuggire dai drammi e i problemi della vita reale e in questa realtà Leila veste i panni di Shadowfax.

Netflix Luglio Tech Princess 1

Ciò che mi ha spinta a guardare questa serie TV è stata la presenza della realtà virtuale, poiché il mio primo pensiero è stato "Bene, si parla di videogames!" Ma no, gente, qui c'è molto di più. In fin dei conti, cosa potevamo aspettarci dal creatore di Skins? Kiss Me First è una serie tv profonda, che gira attorno al tema degli adolescenti e in cui viene analizzato il concetto di identità, un argomento delicato, in particolare a quell'età.

A ciò viene aggiunto un briciolo di fantascienza e anche un po' di psicologia, rendendo questa serie da solamente sei episodi (purtroppo!), estremamente accattivante ed intrigante. Il messaggio che vuole trasmettere è più profondo di quanto possa sembrare dai primi episodi, per questo vi consiglio di non fermarvi alle apparenze e di procedere fino alla fine assaporando ogni dettaglio.

Tranquillità e metodi su Come far perdere la testa al capo

Fa caldo ed è meglio non soffermarci su tragedie oppure film con finali strappalacrime: è meglio puntare su qualcosa di divertente e che vi faccia anche rilassare! Per il film del mese abbiamo optato per Come Far Perdere la Testa al Capo, una commedia diretta da Claire Scanlon ed interpretata da Zoey Deutch, Glen Powell e Lucy Liu, disponibile su Netflix dal 15 giugno.

Harper è l'assistente personale di Kirsten, una famosa ma spaventosa reporter di ESPN; Charlie è l'assistente di Rick, un importante uomo di successo a capo di un'azienda milionaria. Entrambi i ragazzi vorrebbero aspirare ad altro: Harper vorrebbe diventare una giornalista specializzata nello sport, ma a causa del suo capo è sempre costretta a lavorare più del solito e non trova mai del tempo per poter scrivere un articolo. Charlie, invece, vorrebbe ottenere una promozione, guadagnare qualche spicciolo in più ed avere più tempo da poter passare con la sua ragazza. In una buffa circostanza, i due si incontrano e decidono di collaborare per far incontrare i loro capi e farli innamorare, così da poter riprendere mano delle loro vite.

Vi consiglio questo film perché ha qualcosa di diverso rispetto alle solite commedie americane (sì, la presenza di Lucy Liu aiuta moltissimo!). Nonostante la trama non sia particolare e molte volte risulti "già vista", ci troviamo di fronte ad un film simpatico, romantico ma, soprattutto, leggero. Insomma, non si tratta del solito filmone super sdolcinato che rischia di farvi venire il diabete nell'arco di dieci minuti – e ve lo dice una che ama Titanic e Le pagine della nostra Vita.

È una commedia in grado di trasmettere tranquillità, divertimento e, senza ombra di dubbio, vi stamperà un bel sorriso in viso; il film scorre senza intoppi, la resa è ottima e gli attori hanno svolto un lavoro quasi perfetto. Quindi, senza troppi giri di parole: se il vostro intento è quello di passare una serata piacevole e di divertirvi nella spensieratezza più assoluta, questo è il film che fa per voi. Niente tragedie esagerate, niente diabete e, soprattutto, tante risate da poter fare assieme ai vostri amici o in famiglia.

Netflix Luglio Tech Princess

Hunger Games o Fate/Extra Last Encore?

Ero dubbiosa riguardo all'anime da consigliare, principalmente perché Netflix era rimasto leggermente a secco nel mese precedente. La fortuna però è dalla nostra e luglio si è rivelato differente! Anche qui sono stata indecisa tra due anime ma, come sempre, abbiamo un vincitore: Fate/Extra Last Encore. Si tratta di una serie prodotta dallo studio Shaft, basata sulla serie di videogiochi Fate/Extra e pubblicata su Netflix il 30 giugno 2018.

La storia è ambientata nella scuola di Tsukumihara, un luogo fittizio con un ambiente artificiale creato dalla Moon Cell, la quale replica il sistema delle Guerre del Santo Graal usando il sistema SE.RA.PH. che si occupa dell'evocazione dei servant. Il protagonista è Hakuno, un ragazzo che si trova costretto a lottare per la sopravvivenza in una guerra che non capisce, allo scopo di ottenere un premio a cui non attribuisce alcun valore: esprimere un desiderio.

Dopo aver terminato il primo episodio, il mio pensiero è stato: "Ma ho cliccato sull'anime oppure sto guardando Hunger Games?" Questa somiglianza ha attirato la mia attenzione ed è stata ripagata. L'anime, a primo impatto, si presenta intrigante e misterioso e questa atmosfera si protrae per tutta la durata della serie. I disegni sono ben fatti, pieni di colori accesi e particolari: ogni episodio ci catapulta in un'esplosione di colori. La trama è interessante e non vi sono occasioni in cui l'attenzione cali: mano a mano la storia si fa più viva. Personalmente penso sia fatto molto bene e sia adatto a colmare quel buco pomeridiano che si crea tra un tuffo in piscina e l'altro, o tra una dormita ed uno spuntino.

Per concludere

Il sole e il caldo sono nostri nemici, miei prodi soldati. Il nostro compito è quello di difendere Netflix e l'aria condizionata a qualsiasi costo (purché non sia faticoso): quindi buttatevi sul letto, impugnate il telecomando (o in questo caso i telecomandi) e rinchiudetevi nella vostra piccola oasi di pace! Fateci sapere cosa ne pensate delle scelte di questo mese, intanto vi saluto, alla prossima.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button