fbpx

Mentre il mercato degli smartphone è apparentemente ossessionato dal  conteggio dei megapixel, l’industria delle fotocamere è passata alla risoluzione del più grande problema nella fotografia digitale. Contrariamente ai produttori di dispositivi mobili, quelli concentrati principalmente sulle fotocamere sembrano accontentarsi di aumenti incrementali delle dimensioni dei sensori, ma si impegnano pesantemente a migliorare altre parti, in particolare il sistema di messa a fuoco automatica. Questa sembra essere l’input che arriva anche da Nikon con la sua nuova reflex top di gamma Nikon D6 che l’azienda nipponica descrive come il modello che offre il suo sistema AF più potente mai integrato in una DSLR fino ad oggi.

Nikon D6Nikon D6 promette  immagini in movimento più stabili

Tale potenza viene erogata da un sistema AF a 105 punti, tutti con sensori a croce e tutti selezionabili. Una nuova disposizione a triplo sensore promette un layout più denso rispetto al modello precedente, ovvero la D5. Allo stesso tempo, la Nikon D6 si basa anche sulla modalità AF di gruppo che offre diverse disposizioni di punti a seconda della scena o del movimento del soggetto,

Non solo AF

Ovviamente non c’è solo il nuovo sistema di auto focus da menzionare.  Il nuovo motore di imaging EXPEED 6 della D6, se abbinato al sensore CMOS in formato FX da 20,8 megapixel, è in grado di ottenere frame rate rapidi, in grado di arrivare fino a 60 fps con foto da 2 megapixel e un’ampia gamma ISO da 100 a 102.400. E in questi tempi di contenuti video 4K, la DSLR di Nikon è in grado di soddisfare questa domanda grazie alla registrazione video UHD 4K.

Nikon D6La Nikon D6 è progettata per i professionisti, ma questi ultimi non piace navigare nei menu solo per raggiungere le impostazioni che desiderano.  Per semplificare tutto ciò sono a disposizione 14 pulsanti personalizzabili che offrono un rapido accesso a 46 funzioni uniche, tra cui combinazioni di impostazioni che possono essere richiamate in un attimo. E quando si tratta condividere gli scatti eseguiti, il supporto per scheda Dual CFExpress e la doppia connettività Ethernet e Wi-Fi rendono il trasferimento dei dati un gioco da ragazzi.

Ovviamente, la Nikon D6 avrà anche un prezzo da professionista anche se per il mercato italiano non sono ancora stati annunciati i costi per avvalersi di questa top di gamma. Per confronto, negli Stati Uniti sarà in vendita (ad aprile) per 6.499 dollari che al cambio attuale equivalgono a 5.450 euro circa. E questo è solo per il corpo, permettendo di scegliere l’obiettivo da abbinare.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
1
Rabbia
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Amore Amore
8
Amore
Paura Paura
4
Paura
Tristezza Tristezza
9
Tristezza
Wow Wow
4
Wow
WTF WTF
10
WTF
Danilo Loda

author-publish-post-icon