fbpx
NewsTech

NordVPN inaugura i suoi server a Roma, per una VPN ancora più veloce e reattiva

NordVPN ha inaugurato i suoi primi server a Milano nel 2013. Da allora il numero di utenti italiani che ha deciso di dare fiducia a questo brand è cresciuto. Ecco perché è arrivato il momento di allargare l’offerta di server anche a Roma. Un nuovo server fisico nella capitale offrirà agli utenti connessioni più veloci e una latenza più bassa. 

NordVPN a Roma, il server utile e veloce

“In passato, molti utenti italiani del Centro-Sud, avrebbero potuto avere un’esperienza d’uso migliore con la loro VPN collegandosi a server in Albania o Grecia, più vicini rispetto a quelli milanesi. Volevamo offrire la massima velocità possibile ai nostri utenti con IP italiano. Per questo motivo, NordVPN ha deciso di inaugurare nuovi server fisici a Roma” ha dichiarato Cristian Gianni, Country Manager di NordVPN per l’Italia. 

NordVPN – 56% di sconto sul piano annuale + 3 mesi gratis. Miglior servizio VPN in Italia.

NordVPN a Roma, i vantaggi di una VPN con server locale

I server localizzati a Roma di NordVPN sono progettati specificamente per gli utenti che vivono nella zona e, più in generale, nel Centro-Sud. Chi usa già una VPN noterà velocità più alte e latenza più bassa; chi invece si collegherà per la prima volta, avrà accesso a numerosi vantaggi.

Prima di tutto, con una VPN a Roma, gli utenti potranno proteggere i propri dati con sistemi crittografici, rendendo più sicura la propria connessione, anche qualora si colleghino a reti non protette come ad esempio i Wi-Fi pubblici (gratis o a pagamento). Grazie alla presenza di server in Italia, gli utenti non avranno problemi ad accedere a contenuti disponibili solo nel nostro Paese, mantenendo al tempo stesso sicura la propria connessione. 

Con una VPN, è anche possibile mascherare l’indirizzo IP della connessione e proteggere la privacy degli utenti collegati, evitando che soggetti terzi monitorino la loro attività online.

NordVPN checosae

Le migliori VPN sul mercato: quale scegliere

VPN sta per Virtual Private Network. Una rete privata senza il bisogno di hardware dedicato, qualcosa che le aziende (soprattutto le più piccole) possono sfruttare al massimo. Soprattutto in questo momento in cui l’adozione dello smart working sta crescendo moltissimo. 

Ma nell’ultimo periodo stanno aumentando anche i privati che vogliono utilizzare una VPN di qualità. Per esempio gli studenti all’estero o chi viaggia molto potrebbe desiderare di godersi le proprie serie in streaming sfruttando l’abbonamento che, purtroppo, è valido solo in Italia. Oppure potreste usare una VPN semplicemente per garantire maggior anonimato mentre navigate, impendendo il tracciamento del vostro indirizzo IP. Inoltre, una VPN può diventare un vero e proprio “scudo virtuale” per proteggere i vostri dispositivi mentre siete online.

Offerta
HP Chromebook 14a-na0004sl, Intel Celeron N4120, 4GB RAM...
  • Con il sistema operativo ChromeOS, sviluppato da Google per rimanere veloce, efficace e sicuro, i Chromebook si...
  • PROCESSORE: Intel Celeron N4120, a basso consumo energetico con frequenza fino a 2,6 GHz, 4 MB di cache L2, Quad Core (4...
  • MEMORIA: è dotato di 4GB LPDDR4 da 2400 mhz, integrata e non espandibile; per un avvio istantaneo il notebook è...

Da non perdere questa settimana su Techprincess

🎮 Xbox Games Showcase 2024: tantissimi annunci, tra grandi ritorni e novità
💻A Taiwan per toccare con mano i nuovi AI PC di ASUSEd è solo l’inizio
💬Google lancia l’app Gemini in Italia: ecco come provare l’AI su Android e iOS
🧩La strategia di Jansen Huang, il CEO-rockstar: mi ha offerto da bere e chiesto del turismo in Italia
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

 

Autore

  • Roberta Maglie

    Amante del cinema, serie tv, tecnologia e video games, mi piace approfondire la cultura pop attraverso il battere delle mie dita sulla tastiera del MacBook. La laurea in Comunicazione mi ha dato la spinta per buttarmi nel mondo del giornalismo, dandomi così l’opportunità di riflettere sui temi più disparati.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button