fbpx

[Recensione] Philips UltraWide 349X7FJEW: il monitor curvo da 34 pollici

All’inizio pensavo fosse solo una questione di moda, ma la differenza c’è, e si vede. Sto parlando dei monitor curvi, un trend che si è diffuso negli ultimi anni e che ha spinto diversi produttori a creare prodotti specificatamente pensati per l’occhio umano. Tra questi troviamo anche Philips UltraWide 349X7FJEW, un display curvo da 34 […]


All’inizio pensavo fosse solo una questione di moda, ma la differenza c’è, e si vede. Sto parlando dei monitor curvi, un trend che si è diffuso negli ultimi anni e che ha spinto diversi produttori a creare prodotti specificatamente pensati per l’occhio umano.

Tra questi troviamo anche Philips UltraWide 349X7FJEW, un display curvo da 34 pollici che si presenta con una risoluzione di 3440×1440 pixel ed un design assolutamente elegante.

Raffinato candore

Il monitor UltraWide da 34 pollici di Philips vi intimidirà fin da subito, ma, tranquilli, è solo la prima impressione.

L’immensa scatola che lo ospita in realtà è più leggera del previsto: di per sé infatti il corpo principale del prodotto, ossia il suo pannello VA, ha un peso piuttosto contenuto. A far schizzare la bilancia è infatti la base Ergo, che vanta due soliti appoggi in metallo e un braccio in plastica. Quest’ultimo vi permetterà di regolare l’altezza e l’inclinazione del monitor, così da adattarlo alle vostre esigenze e al vostro ambiente di lavoro.

Una menzione speciale la meritano anche le cornici ultra-sottili di Philips 349X7FJEW/00, progettate per ridurre al minimo le distrazioni e per consentirvi di affiancare più monitor tra loro, una configurazione utile negli ambienti professionali ma comodissima anche per gli appassionati di videogiochi.

Completano il quadro il piccolo joystick, posto sulla parte posteriore del dispositivo insieme ai vari connettori tra cui 1 ingresso Display Port 1.2, 1 HDMI 1.4, 1 HDMI 2.0 e 4 USB 3.0, e il logo Philips, posto al centro della cornice inferiore e illuminato da un LED azzurro di cui potete facilmente regolare l’intensità.

A stonare un po’, a mio avviso, è la scelta del colore. Il bianco infatti poco si sposa con la maggior parte dei computer in circolazione, senza contare che, accanto al candido bordo, in plastica, compare una striscia nera larga circa 5 mm che contrasta in maniera fastidiosa con il resto del monitor. Insomma, una scelta discutibile che però non compromette l’esperienza d’utilizzo, resa praticamente impeccabile dalla curvatura di 1800 R. Quest’ultima infatti vi consente di affaticare meno la vista, permettendovi di passare diverse ore davanti al PC senza risentirne.

La comodità del sistema MultiView

Philips UltraWide 349X7FJEW/00 integra uno pannello LCD VA, vanta un rapporto d'aspetto di 21:9 e sfrutta la tecnologia Ultra Wide-Color per offrire uno spettro cromatico più ampio per un'immagine più brillante, con colori naturali, vivaci e profondi, perfetti per chi lavora nel settore grafico.

Ad aiutarvi poi c’è il sistema MultiView. Che cos'è? In sostanza grazie all'altissima risoluzione del display è possibile collegare contemporaneamente due dispositivi, come il PC di casa e il notebook, che rimarranno attivi nello stesso identicio momento. Un modo per incrementare la vostra produttività o, semplicemente, per consentirvi di seguire partite di calcio, serie TV e film mentre lavorate senza dover distogliere lo sguardo dal monitor.

Il discorso invece è un po’ diverso per chi punta ad usare questo monitor per giocare. Con una frequenza di aggiornamento di 60 Hz e un tempo di risposta di 4 ms, questo monitor curvo non è esattamente l’ideale per i pro gamer o per coloro che vogliono performance da record. Attenzione però, questo non significa che Philips UltraWide 349X7FJEW/00 non sappia comportarsi bene durante le vostre sessioni di gaming. Io ho avuto modo di sfruttarlo con Overwatch, Dishonored 2 e Forza Horizon 3 e il risultato è stato più che soddisfacente in tutti e 3 i casi, merito anche della tecnologia SmartImage. Di che si tratta? Semplice: di una serie di preset, accessibili grazie al piccolo joystick presente sul retro, che ottimizzano il monitor in base al genere di videogame a cui state giocando, inclusi FPS, RTS e giochi di guida.

Il prezzo della qualità

[amazon_link asins='B06XB1BJPS' template='ProductAd' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='86e4fbc6-84da-11e7-b873-abb3cea36280']Philips UltraWide 349X7FJEW/00 è un monitor curvo che vanta un’ottima qualità costruttiva e che si è comportato davvero benissimo in qualsiasi situazione. Certo, il suo candore contrasta un po’ con il resto del mio equipaggiamento, ma è una pecca che gli perdonato dopo pochi minuti di utilizzo.

Naturalmente però tutte le caratteristiche che mi hanno fatto apprezzare questo monitor hanno anche contribuito ad alzarne il prezzo. Al momento infatti potrete trovare questo Philips UltraWide da 34 pollici su Amazon al costo di [amazon_link asins='B06XB1BJPS' template='PriceLink' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='743eaa0a-84da-11e7-bfec-d1c54db6dac9']


Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link