fbpx
MotoriNews

Svelato il nuovo Piaggio Porter NP6, il primo city truck

Il nuovo modello sarà prodotto in Italia

Nel corso di una première internazionale online si è registrato il debutto del nuovo Piaggio Porter NP6. Si tratta del primo city truck che punta ad unire dimensioni compatte ed una portata davvero elevata. A completare il progetto del nuovo Piaggio Porter NP6 troviamo una gamma di motorizzazioni “eco-friendly”, ideali per un utilizzo in ambito urbano.

Il nuovo Piaggio Porter NP6 è il primo “city truck”

Debutto ufficiale per il nuovo Porter NP6. Il nuovo modello dell’azienda italiana punta ad essere il primo city truck in grado di abbinare dimensioni compatte con una portata di alto livello, in grado di superare i 1600 chilogrammi. Il veicolo commerciale verrà realizzato in Italia, nello stabilimento di Pontedera. Il nuovo modello targato Piaggio potrà contare su nuove motorizzazioni Euro 6D Final benzina/GPL e benzina/metano. 

La nuova gamma del Porter NP6 potrà contare su tre diversi modelli, due con pianale (fisso o ribaltabile) e uno chassis in grado di supportare svariati allestimenti. Per quanto riguarda la portata a telaio, le versioni con ponte posteriore a ruote singole supportano fino a 1.275 chilogrammi mentre quelle con ruote gemellate arrivano a 1.600 chilogrammi.

Il nuovo Piaggio Porter NP6, a seconda della configurazione, punta ad occupare un posizionamento particolarmente competitivo sul mercato. Il nuovo veicolo commerciale presenterà prezzi, franco concessionario e de-tax, a partire da 15 mila euro per la versione benzina/GPL.

Il commento del Presidente di Piaggio

Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio, dichiara: “Porter NP6 è l’apice dello sviluppo strategico di Piaggio Commercial, nostra fondamentale linea di business che si affianca a quella delle due ruote e a quella della robotica, e ci permetterà di rafforzare la nostra posizione nel mercato dei veicoli commerciali leggeri e di crescere a livello internazionale”

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button