fbpx
Pokémon Company

Pokémon Company supporta Black Lives Matter e NAACP
Anche Niantic si muove a sostegno delle organizzazioni a difesa dei diritti di George Floyd


Ancora un’altra azione di supporto al movimento antirazzismo dopo la morte di George Floyd. Dopo EA, anche Pokémon Company ha promesso una donazione di ben $200.000 totali al movimento Black Lives Matter e al NACCP. Proprio in questi giorni la compagnia ha pubblicato un Tweet per annunciare ufficialmente il suo sostegno ai dipendenti neri, alle loro famiglie e al movimento Black Lives Matter.

In questa dichiarazione, la compagnia ha osservato che amicizia, inclusività ed eguaglianza sono valori che caratterizzano fortemente il brand  della Pokémon Company. Nessuno spazio per l’oppressione all’interno della comunità, quindi. Anzi, tutt’altro.

Pokémon Company a sostegno del Black Lives Matter

Le donazioni della compagnia non solo le sole a sostegno del movimento a difesa di George Floyd. Niantic ha annunciato di voler dare il suo sostegno, donando i proventi del prossimo Pokémon Go Fest – con un minimo di 5 milioni di dollari – ai game creators neri e alle organizzazioni no-profit. Un’azione perfettamente in linea con quella delle altre società statunitensi (e non solo), che in questi giorni si sono mosse a supporto del movimento scatenatosi per via della morte di George Floyd.

Per chi non lo sapesse, il giovane è morto in Minnesota giorni fa, soffocato da un poliziotto. Nonostante le numerose richieste di aiuto, l’ufficiale non sembra essersi tirato indietro e ha ucciso il ragazzo. Derek Chauvin, il poliziotto, è stato accusato di omicidio e arrestato, e subito dopo sono cominciate le proteste a difesa del povero Floyd. Le accuse sono state rivolte ad altri tre funzionari presenti sulla scena del crimine, ma quello che stupisce è davvero l’incredibile movimento antirazzismo che si è mosso in questi giorni. Non solo milioni di persone coinvolte in tutto il mondo, ma anche aziende, celebrities e brand, che hanno sostenuto le organizzazioni con importanti donazioni. Tutti accomunati da un unico slogan, Black lives matter.

 


Chiara Crescenzi

author-publish-post-icon
Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link