fbpx
NewsTech

Qualcomm annuncia i vincitori del programma Qualcomm Innovation Fellowship

Premiati i giovani ricercatori nel campo dell'AI e della cybersecurity

Qualcomm Technologies, una filiale di Qualcomm Incorporated, ha annunciato i vincitori della dodicesima edizione del programma Qualcomm Innovation Fellowship (QIF) Europe. Si tratta di un programma annuale che si concentra sul riconoscimento, la ricompensa e il mentoring degli studenti di dottorato di ingegneria più innovativi in Europa, India e Stati Uniti.

Qualcomm Innovation Fellowship, premiati i giovani ricercatori nel campo dell’AI e della cybersecurity

Qualcomm Innovation Fellowship

I vincitori di QIF sono Tim Georg Johann Rudner (Università di Oxford); James Allingham (Università di Cambridge); David Romero (Vrije Universiteit Amsterdam) e Siddharth Gupta (EPF Losanna). Il programma premia eccellenti giovani ricercatori nel campo dell’intelligenza artificiale e della sicurezza informatica con premi individuali di 40.000 dollari; mentor dedicati dal team Qualcomm e inoltre l’opportunità di presentare il loro lavoro di persona a un pubblico di leader tecnici presso la sede centrale della società a San Diego. 

Jim Thompson, vicepresidente esecutivo e chief technology officer di Qualcomm Technologies, ha affermato: “Siamo orgogliosi di vedere la prossima generazione di inventori portare a compimento il proprio lavoro. Le soluzioni di machine learning e cybersecurity che propongono possono avere un significativo impatto positivo sulla società. Attraverso il programma QIF miriamo ad abbattere alcune delle barriere che i ricercatori incontrano fornendo finanziamenti e inoltre favorendo la collaborazione”.

Quest’anno, altre due università si sono aggiunte alla lista dei partner, ovvero la Technical University di Berlino (TU Berlin) e la Technical University di Darmstadt. Sono state selezionate come risultato della loro eccellenza accademica nei campi del machine learning e della cybersecurity. Le altre scuole partner che hanno presentato proposte sono in Belgio (KU Leuven); Paesi Bassi (Delft University, Vrije Universiteit Amsterdam); Svizzera (ETHZ e EPFL); oltre a Regno Unito (Imperial College, Cambridge University e Oxford University); Germania (Max Planck Institute for Informatics, Saarbruecken e Technical University of Munich) e infine Irlanda (Trinity College Dublin).

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button