fbpx
FeaturedRecensioniTech

Recensione Hisense O8B: grande OLED, prezzo ragionevole

Nell’ultimo anno abbiamo avuto tra le mani TV OLED di altissimo profilo, tutti accomunati da un elemento: un prezzo superiore ai 2000 euro. Hisense O8B però è diverso. Il primo televisore del colosso cinese basato su tecnologia OLED costa infatti meno di 1500 euro, un prezzo assolutamente ragionevole considerando ciò che offre questo televisore. Ne parliamo in questa recensione.

Parola d’ordine: sobrietà

Hisense O8B design

Hisense O8B è un TV senza fronzoli. Si presenta infatti con una semplice ma elegante base in metallo, cornici quasi impalpabili ed una piccola aggiunta argentata, situata in basso a sinistra e ospitante il logo dell’azienda e il LED di stato.

Montare tutto questo è facilissimo: 4 viti vi consentono di collegare lo stand al pannello da 55 pollici, dopodiché dovrete posizionare il televisore e collegare tutti i cavi di cui avete bisogno. L’operazione vi occuperà circa 10 minuti. Insomma, pochi passaggi, pochi attrezzi e soprattutto nessuna imprecazione prima di iniziare ad utilizzarlo.

Una volta assemblato noterete due elementi: prima di tutto Hisense O8B è incredibilmente solido e davvero ben costruito e, in secondo luogo, offre tutta la connettività di cui avete bisogno, parte della quale nascosta da una copertura in plastica che potrete facilmente rimuovere. In totale avete 4 HDMI, 2 USB, 1 uscita ottica, 1 ingresso audio, 1 composite e una porta Ethernet. A questo aggiungete il WiFi dual-band e il Bluetooth. Insomma, una bella dotazione concentrata nella parte inferiore del televisore, parte che ospita anche un piccolo joystick di dubbia utilità. Sì perché questa leva minuscola mi ha permesso di muovermi nei menù e di abbassare/alzare il volume. Tutte operazioni che posso – e, soprattutto, preferisco – svolgere con il telecomando.

Hisense O8B telecomando app

Ne approfitto a questo punto per dedicare qualche parola anche il remote controller di questa smart TV. Il telecomando di Hisense O8B è incredibilmente compatto, rivestito in alluminio e alimentato da 2 pile AAA. Ad essere particolarmente utili sono i 4 tasti dedicati a Netflix, YouTube, Prime Video e Rakuten TV, così come i 2 pulsanti personalizzabili che potete associare alle app e ai servizi che più utilizzate. Vi segnalo infine la presenza di un tasto dedicato ai comandi vocali che, attualmente, non sembrano essere realmente supportati. Un’implementazione che mi auguro venga fatta nel prossimo futuro ma di cui non ho realmente sentito la mancanza.

Esiste infine un altro metodo per controllare il vostro televisore: l’applicazione. Disponibile per iOS e Android, RemoteNOW può rimpiazzare il classico telecomando, permettendovi di usare il vostro smartphone per cambiare canale, selezionare l’ingresso di cui avete bisogno, avviare un’applicazione e persino condividere contenuti presenti sulla vostra gallery. L’ideale per mostrare ad amici e parenti le foto e i video delle vostre vacanze.

RemoteNOW
RemoteNOW
Developer: Hisense
Price: Free

Minimale e intuitivo

Hisense O8B VIDAA

Una volta acceso il televisore dovrete confrontarvi con VIDAA U3.0 AI, il sistema operativo proprietario di Hisense. Anche in questo la società cinese ha voluto puntare sul minimalismo, mettendo nelle mani dei consumatori un’interfaccia intuitiva e ridotta davvero all’osso. Un difetto? In realtà no.

L’essenzialità del sistema operativo mi ha permesso di trovare agilmente tutto ciò di cui avevo bisogno. Con VIDAA U3.0 AI è semplice installare nuove applicazioni, è facilissimo cambiare input e bastano pochi clic per raggiungere le impostazioni di sistema. Da qui potrete poi scegliere la modalità di visualizzazione delle immagini, attivare il Dolby Atmos, effettuare la scansione delle immagini ed impostare il Parental Control. E queste sono solo alcuni dei settaggi a vostra disposizione.

La prova sul campo

Hisense O8B prova

La resa di questo Hisense 08B è davvero convincente. Il pannello OLED garantisce ottimi contrasti, colori vividi e naturali e neri profondissimi. Tutto questo senza modificare alcuna impostazione. Se però volete raggiungere risultati ancora più soddisfacenti vi basterà cambiare modalità. Due quelle che ho maggiormente apprezzato: Cinema Diurno e Cinema Notturno, adatte alle omonime fasi della giornata. Manca invece una modalità dedicata al gaming ma potete cavarvela estremamente bene con quella Dinamica, che mi ha regalato qualche soddisfazione con il tech test di Gears 5 su Xbox e con Rage 2 su PlayStation 4.

Inutile dire che i risultati migliori in termini di qualità li avrete con contenuti in 4K e in HDR, ma non sottovalutate l’upscaling. Questo Hisense O8B si comporta in maniera davvero eccellente sia con il Full HD che con l’SD. Durante la prova infatti ho avuto modo di riguardare i primi episodi di Willy, il principe di Bel-Air e lamentarsi della resa è stato davvero impossibile.

Parliamo infine di audio. Il primo televisore OLED di Hisense infatti è dotato di due altoparlanti integrati da 10 watt, supporta il già citato Dolby Atmos e include un equalizzatore. Tutto questo vi aiuta ad ottenere un suono piuttosto coinvolgente in qualsiasi situazione, anche se la resa generale dipende molto dall’ambiente in cui posizionerete il televisore. Non solo perché le dimensioni della stanza fanno ovviamente la differenza, ma soprattutto perché gli speaker sono posizionati dietro e direzionano il suono verso il muro. Questo significa che otterrete risultati diversi in base a fattori come spessore e materiali.

Segnalo infine la presenza del Controllo automatico del volume, per evitare sbalzi quando cambiate canale, e l’opzione per l‘aggiornamento del pannello, da sfruttare per ridurre gli effetti di ritenzione dell’immagine.

Hisense O8B: acquistarlo oppure no?

Hisense O8B opinioni

Ve ne avevamo già parlato all’inizio di questa recensione e voglio ribadirlo ora che dobbiamo trarre le opportune conclusioni: Hisense O8B è un TV OLED davvero interessante. È semplice da installare, si sposa con qualsiasi ambiente, è estremamente intuitivo e la qualità generale è davvero buona, sia con contenuti in 4K e HDR sia con quelli in HD o, addirittura, in SD.

A renderlo ancora più interessante ci pensa il prezzo: i suoi 1399 euro gli consentono di occupare una posizione unica sul mercato, democratizzando – per quanto possibile – la tecnologia OLED.

Hisense O8B

  • Design sobrio
  • Montaggio semplice
  • Interfaccia intuitiva
  • Buona qualità dell'immagine
  • Prezzo competitivo
  • Manca una vera modalità per il gaming
  • Poco impostazioni per i fanatici del TV
Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker