fbpx
FeaturedMobileRecensioniRecensioni TechTech

La recensione di Realme 8 Pro: vale la pena cambiare?

Realme 8 Pro è arrivato. Propone 108 MP di fotocamera e tanta qualità

Realme 8 Pro è stato ufficialmente rilasciato e, dunque, siamo pronti a parlarvene nella nostra recensione. Si tratta di un modello che spinge dal lato fotografico, con i suoi 108 MP della fotocamera principale. A supporto troviamo un processore Snapdragon 720G, 8GB di RAM e uno schermo Super AMOLED da 6,4”. Abbastanza robusto, ma decisamente sottile, è in grado di resistere bene sotto stress, senza troppi segni di cedimento. Grazie a una batteria adeguata, è in grado di accompagnarci, senza sforzo, alla fine della giornata.

Dopo questa breve presentazione, siete curiosi di conoscerne ogni caratteristica? Scopriamo, dunque, ogni dettaglio nella nostra recensione di Realme 8 Pro.

Realme 8 Pro recensione fronte

Realme 8 Pro recensione

Realme 8 Pro viene rilasciato in una confezione semplice, al cui interno troviamo lo smartphone, un alimentatore, un cavo USB-A/USB-C per la ricarica, un accessorio per la rimozione della SIM e una custodia in silicone. Non manca ovviamente una breve guida con alcune importanti informazioni.

Un aspetto elegante, spezzato da una scritta troppo in evidenza

Iniziamo a calarci nella nostra recensione di Realme Pro 8 analizzando un po’ il suo aspetto estetico. A prima vista, lo smartphone risulta molto elegante. Si tratta di un prodotto dallo schermo spazioso, ma decisamente sottile. Abbiamo un display piatto da 6,4”, molto ampio, interrotto solo dalla fotocamera anteriore posta in alto a sinistra. La sua posizione non disturba particolarmente la navigazione, in quanto posta sulla linea delle informazioni base a schermo, quali ora e batteria. Lo smartphone esce dalla confezione con una pellicola protettiva pre-applicata.

Il frame che fornisce la struttura al cellulare sembra molto resistente, seppure sottile. Sulla parte destra troviamo i pulsanti volti al cambio di volume e quello relativo all’accensione e spegnimento del dispositivo. Sul lato opposto, invece, ha sede il vano porta SIM; il carrellino offre l’alloggiamento per due nano-sim e una memoria micro sd. In basso, invece, hanno sede speaker, microfono, ingresso type C per la ricarica e jack da 3,5 mm per cuffie.

Il retro del Realme 8 Pro è realizzato in plastica con una trama texturizzata. Questa risulta leggermente ruvida al tatto, ma piacevole da toccare. Il tratto più distintivo, però, è l’enorme scritta “DARE TO LEAP” posta sul lato. Questa presenta una finitura liscia con un effetto a specchio che la rende ancora più vistosa. Personalmente credo che la scritta sia un po’ troppo appariscente e dia un look un po’ “cheap” al design generale. La sola texturizzazione e la piccola scritta Realme sul lato in basso, sarebbero state più che sufficienti a rendere lo smartphone decisamente più elegante.

Realme 8 Pro recensione

Un display bello da vedere

Dopo aver dato un’occhiata all’estetica, è il momento di analizzare il display. Il Realme 8 Pro presenta un display da 6,4” Super AMOLED. La risoluzione è di 1080 x 2400 pixel con una densità di 409 dpi e un refresh di 60 Hz. Le immagini risultano nitide e definite e l’illuminazione è adeguata in ogni circostanza; i colori sono, inoltre, vivaci e vividi.

Il pannello è davvero molto bello alla vista e la qualità che si percepisce è ottima. Non solo durante l’utilizzo più comune, ma anche durante i momenti di svago.

Realme 8 Pro recensione: e le prestazioni?

Addentriamoci ora nell’analisi delle caratteristiche interne del nostro Realme 8 Pro. Il dispositivo è equipaggiato con un processore Snapdragon 720G che vanta 8 core. Lo accompagnano una GPU Adreno (TM) 618 e 8GB di RAM. Lo smartphone possiede inoltre una memoria interna di 128 GB, con la possibilità di espansione tramite memoria esterna. Dal lato hardware, dunque, nessun grosso miglioramento rispetto al suo modello precedente, il Realme 7 Pro.

Che cosa cambia rispetto al Realme 7 Pro? Anzitutto abbiamo la versione di Android 11, supportata dalla nuova interfaccia realme UI 2.0. Questa nuova versione ci consente di personalizzare il nostro dispositivo attraverso temi, dark mode e altro ancora.

L’utilizzo è piuttosto “user friendly” e intuitivo: scorriamo dal basso verso l’alto per aprire tutte le applicazioni, dall’alto verso il basso per aprire la tendina delle impostazioni rapide (come Wi-Fi, Torcia, etc). Scorrendo da sinistra verso destra, invece, si aprono le notizie di Google. La vera parte interessante, però, è la personalizzazione del dispositivo. Andando su Impostazioni, poi Personalizzazioni, si apre un menù che ci consente di modificare sfondi, icone e altro ancora. Possiamo scegliere i colori, gli effetti delle impronte, la grandezza e la forma delle icone.

Oltre a questo è anche possibile avere una piccola personalizzazione dell’Always on Display e della Dark Mode. Altro interessante vantaggio è la “modalità a una mano” decisamente utili date le ampie dimensioni dello smartphone.

Senza problemi a fine giornata

Un altro aspetto interessante è la batteria. Il Realme 8 Pro possiede una batteria da 4500 mAh che è sufficiente per arrivare tranquillamente a fine giornata. Se utilizziamo il cellulare in maniera abbastanza attiva, con telefonate, giochi e video, il dispositivo sarà comunque in grado di darci una buona autonomia per tutta la giornata. Qualora l’utilizzo si facesse meno intenso, non avremo problemi a utilizzarlo anche per più di un solo giorno.

Realme 8 Pro Genshin Impact

Questa fotocamera da 108 MP fa quel che deve?

Per completare la recensione di Realme Pro 8, abbiamo deciso di fare qualche foto e parlarvi delle sue fotocamere. La fotocamera posteriore presenta 108 MP con un sensore H2 di terza generazione by Samsung.

Le foto vengono scattate di default con una fotocamera da 12 MP, ma possiamo, con un semplice tocco, switchare sui 108 MP. Tra le impostazioni troviamo anche l’AI mode che regala colori molto più sgargianti. La qualità delle foto è buona e vengono catturati parecchi dettagli. Anche la fotocamera anteriore non se la cava male e consente di realizzare buoni selfie. Sono inoltre presenti anche alcuni simpatici effetti.

La modalità notte non si è dimostrata particolarmente difficile da sfruttare, certo, serve una buona mano ferma, ma alla fine, le foto non sono venute affatto male. Per darvi, però, una chiara idea di quello che è il risultato finale, ecco a voi un paio di scatti.

Realme 8 Pro recensione: lo acquistiamo?

Eccoci giunti alla conclusione della nostra recensione di Realme 8 Pro; cosa ne pensiamo? Lo smartphone ha superato tranquillamente i nostri test, dimostrandosi un ottimo dispositivo per l’uso quotidiano. Ha saputo svolgere perfettamente ogni funzione di base, dimostrandosi all’altezza anche di un’intesa giornata di lavoro. A livello tecnico non è un grande salto di qualità rispetto al suo modello precedente, pertanto è indirizzato, probabilmente, a un pubblico del tutto nuovo.

I suoi 108 MP di fotocamera sono certamente interessanti e consentono di realizzare ottime foto. Non si tratta di una macchina fotografica professionale, ma è sufficiente per catture interessanti scatti nei momenti da non perdere.

Giulia Garassino

Ingegnere Aerospaziale da sempre amante di videogiochi e tecnologia. Cresciuta con Crash Bandicoot, Spyro e Metal Slug. Competitiva sugli FPS, non si lascia scappare platform, hack & slash e GDR. Il mio titolo preferito? Nier Automata. Il gioco su cui ho speso più ore? Battlefield, che domande! Eppure, una grandissima fetta del mio cuore è occupata da Fable, amore di vecchia data. Dimenticavo, ho provato così tante tastiere che, ad occhi chiusi, potrei dirvi che switch montano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button