fbpx

Acer ha presentato Nitro EI491CRP con il claim “Grande è meglio” e, in effetti, una volta superate le difficoltà con il voluminoso imballaggio, sulla vostra scrivania svetterà uno schermo davvero imponente. Ben 1198 mm di larghezza per quasi 12 Kg di peso. E vi basterà anche solo un colpo d’occhio a schermo spento per rendervi conto di quanto immersiva possa essere l’esperienza di gioco con un formato di questo tipo.

Nitro EI491CRP monta un pannello LCD ad allineamento verticale da 49”. Il VA (Vertical Alignment) è una tecnologia che garantisce ottimi neri a discapito dell’angolo di visione che, tipicamente, per questo genere di pannelli, subisce variazioni ad appena 20° di angolazione. Ma, non trattandosi di uno “schermo da coworking”, il problema non dovrebbe porsi. Anzi, Acer Nitro EI491CRP da il meglio di se proprio se vi trovate da soli, così che possiate godere appieno dell’avvolgente formato.

Se siete preoccupati per la perdita di nitidezza o dettagli vi tranquillizzo: la risoluzione è DFHD (Doble Full High Definition) ossia 3840×1080. Praticamente due monitor full HD da 27” affiancati l’uno all’altro.

La curvatura invece è 1800R, una delle più comuni, nonostante uno chassis non particolarmente sottile. Posizionando la seduta di gioco alla giusta distanza (non troppo lontana) l’immersività sarà davvero grandiosa e ulteriormente enfatizzata dal design: il monitor infatti sfrutta una cornice ZeroFrame, davvero sottile sui fianchi laterali e sul bordo superiore. Insomma, i 49” saranno sfruttati fino in fondo!

Acer Nitro EI491CRP e il Radeon FreeSync 2 di AMD

Nitro EI491CRP è dotato di tecnologia AMD Radeon FreeSync 2. Cosa significa? Si tratta di una tecnologia di sincronizzazione adattiva che aiuta i display a evitare errori e imperfezioni. Tra queste, ad esempio, lo screen tearing, ossia la visualizzazione nella stessa schermata di informazioni provenienti da diversi frame. FreeSync 2 è la versione più recente della tecnologia e aggiunge un supporto migliorato per i contenuti HDR.

Come detto, lo screen tearing è un effetto indesiderato che fa apparire gli elementi visualizzati a schermo come se fossero disgiunti. La causa è naturalmente il framerate di gioco (la frequenza con cui vengono visualizzati i frame di un’immagine) che non corrisponde alla frequenza di aggiornamento del monitor (la frequenza con cui viene aggiornata l’immagine di un display). FreeSync fornisce al display una frequenza di aggiornamento variabile, ovvero dinamica, consentendo quindi alla frequenza di aggiornamento del display di corrispondere al framerate della scheda grafica.

In poche parole: grazie alla tecnologia AMD la grafica è eccezionalmente fluida e reattiva. Ma non finisce qui, perché Acer Nitro EI491CRP vi darà anche la possibilità di overclocking a 144 Hz, aumentando così i fotogrammi al secondo e di conseguenza la qualità delle immagini.

Non solo gaming

Acer Nitro EI491CRP nasce per i gamer e soddisfa pienamente le necessità del pubblico. Ma è abbastanza versatile per altri usi? Insomma, è uno schermo impegnativo, sia per costi che per dimensioni, ci si riesce a guardare un film? A lavorare? Oppure una volta chiuse le schermate di gioco resta un costosissimo soprammobile?

Versatile, decisamente versatile. Questa è la nostra risposta. L’abbiamo provato in redazione dove “multitasking” è un eufemismo. Intere giornate di lavoro divisi tra foto e video editing, navigazione, scrittura e ovviamente anche gaming.

Grazie ad Acer Nitro EI491CRP abbiamo potuto aprire più finestre, prendendo contemporaneamente appunti da un video in play e senza mai perdere d’occhio il browser. Tre finestre aperte in modo più che soddisfacente e soprattutto molto pratico. Acer Nitro EI491CRP fornisce inoltre comode funzionalità PIP (Picture in Picture) e PBP (Picture by Picture). 

Non particolarmente intuitivo invece il menu richiamabile con i tasti, ma ogni carenza è compensata dall’utility software Display Widget dal quale è possibile modificare tutte le impostazioni, che includo naturalmente dei pre-set consigliati (Action, Racing, Sports ed Eco).

Nel novero dei difetti (sopportabili) va menzionata anche la classe energetica B. Un limite, del resto, in comune con paritetici modelli prodotti dai competitor.

Anche i due altoparlanti in uscita, da 3W, non sono ottimali, ma chi cerca un’esperienza gaming immersiva sa bene bene che la soluzione ideale sta in un bel paio di cuffie (Non le avete? Date un’occhiata ai nostri suggerimenti).

Parlando di stile

La colorazione è disponibile solo in un elegante nero opaco. I cavi scompaiono in un comodo carter posto dietro allo schermo, mentre sulla parte alta del supporto verticale cilindrico un sistema di retroilluminazione in sette colori crea effetti di luce perfetti per creare la giusta atmosfera.

La profondità complessiva, includendo il supporto, è di 375 mm x 172 di altezza. Vi basterà una scrivania di dimensioni standard per accogliere degnamente Acer Nitro. Attenzione però, l’altezza non è regolabile. Potete solamente gestire l’angolo di inclinazione (da -5° a 15°).

Vi segnalo infine che Acer Nitro EI491CRP dispone di 3 ingressi HDMI, 1 Display Port e un ingresso mini-jack. Inoltre, abbiamo la certificazione  VESA DisplayHDR 400. Uno standard che certifica la qualità HDR in base a luminanza, gamma di colori, profondità di bit e rise time.

Acer Nitro EI491CRP: acquistarlo oppure no?

Acer Nitro EI491CRP è un monitor eccellente per i gamer che cercano un’esperienza immersiva e di qualità, senza però rinunciare ad una piattaforma di lavoro pratica e versatile.

Il prezzo è di 999 euro con spedizione gratuita (da 1 a 4 giorni lavorativi). Mi raccomando, chiedete la consegna al piano!

Acer Nitro EI491CRP

Pro Pros Icon
  • Bel design
  • Schermo enorme
  • FreeSync 2
  • Perfetto per il multitasking
Contro Cons Icon
  • Altezza non regolabile
  • Menù poco intuitivo
  • Altoparlanti poco potenti

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
3
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Jacopo Peretti Cucchi

author-publish-post-icon
Il suo compito è occuparsi di tutti i “progetti speciali”, meglio ancora se sono segreti. Amante della buona cucina e grande appassionato di rugby e motori.