fbpx
recensione tomtom go navigation

Recensione TomTom Go Navigation, l’app che sfida Google Maps
Una valida alternativa a Google Maps per raggiungere una destinazione. Ma si paga


Tra le tante app di navigazione che affollano i vari store, merita sicuramente attenzione (e una recensione) TomTom Go Navigation, soprattutto per una caratteristica molto importante che altre e più famose (Google Maps in testa) non sono grado di offrire: la navigazione offline. Infatti, non è necessaria una connessione dati attiva per poter impostare una meta e seguire il relativo percorso suggerito dall’applicazione. In pratica, l’app funziona come un normale navigatore “stand-alone”, ovvero utilizza solo i dati in arrivo dal satellite GPS.

Questo è frutto dell’esperienza di TomTom in questo campo, brand che ormai è diventato (o forse lo era) sinonimo di navigatore GPS quando questi, prima dell’avvento delle app per smartphone. andavano per la maggiore,  L’azienda non si è fatta trovare impreparata e ha sviluppato negli anni l’app che ora è diventata “definitiva”, e che può tranquillamente essere messa in diretta concorrenza con Google Maps o Waze, che al momento rimangono le app di navigazioni più utilizzate dagli automobilisti. 

TomTom Go Navigation, la recensione “su strada”

La prova di TomTom Go Navigatione, nella versione Android, non è stata subito positiva. Uno dei primi parametri da impostare, è il proprio indirizzo di casa, che si può richiamare in qualsiasi momento dall’interfaccia senza doverlo digitare ogni qualvolta si deve tornare alla propria abitazione. Come prassi ho inserito il mio indirizzo di casa, ma, sorpresa, l’app non lo ha trovato, proponendomi vari indirizzi uguali ma in altri luoghi. Dopo qualche tempo nella ricerca, ecco scoperto l’arcano: il mio indirizzo reale è in una “piazza” mentre per la cartografia della TomTom è sotto la dicitura “via”. Un bel problema se qualcuno volesse venirmi a trovare utilizzando questa applicazione, perché probabilmente troverebbe l’indirizzo. Lo stesso non accade con Google Maps, dove lo stesso è nella sua denominazione originale.

recensione tomtom go navigation

Facile da utilizzare

A parte questo piccolo (forse neanche tanto) intoppo, l’app si mostra molto fluida e di facile utilizzo. All’inizio chiede di scaricare la cartografia della zona dove ci si trova (Europa), ma volendo  è possibile in un secondo momento fare il download di altre parti del mondo non coperte da quella inizialmente scelta. Buona cosa è impostare tutti i vari parametri che l’applicazione deve tenere conto quando si cerca un indirizzo da raggiungere, come i parcheggi in prossimità di questo o i distributori lungo il percorso.

Di default TomTom Navigation, per raggiungere la destinazione, prende in considerazione il tragitto più veloce, in base al traffico del momento. Per fare questo, è però consigliabile dare qualche indicazione in più all’applicazione, come ad esempio, “evita strade non asfaltate”, per non capitare su una mulattiera dove solo un 4×4 può transitare senza il rischio di rimanere impantanato in caso di pioggia.

L’applicazione, sempre in base alle informazioni sul traffico in tempo reale, può cambiare il percorso, se ne trova uno più veloce. Questa opzione si può disattivare, chiedendo di essere allertati in caso di cambio, e di scegliere se seguire il nuovo itinerario oppure di rimane su quello impostato, anche a costo di arrivare un poco dopo.

Informazioni utili in viaggio

La schermata di navigazione è molto chiara: sulla destra, una barra informativa posta in verticale, segnala l’avvicinamento a un benzinaio, oppure di un autovelox. Nella schermata si può anche vedere l’orario di arrivo e quanto manca alla destinazione.

recensione tomtom go navigationQuesta informazione si può anche condividere con i propri contatti in rubrica. Le indicazioni di “Silvia” (la voce in lingua italiana prevista di default) sono chiare e non lasciano dubbi su dove girare e che via prendere. In prossimità di una svolta, o quando si deve prendere l’uscita esatta in autostrada, il percorso da seguire viene segnalato in azzurro, e la strada viene “zoomata” per essere maggiormente visibile al conducente.

Tante impostazioni

Oltre al classico indirizzo, si può cercare un luogo inserendo solo il nome, come ad esempio quello di un ristorante o di un negozio. Si possono vedere i distributori in una zona, un hotel e tutto quanto può essere utile durante un viaggio. Altra funzione molto divertente è arrivare in un luogo tramite l’inserimento di una foto georeferenziata. All’inizio è consigliabile spulciare tra i vari menu per impostare le preferenze di navigazione e capire cosa può offrire l’applicazione.

recensione tomtom go navigationCosti e conclusioni

TomTom Go Navigation non è un app gratuita. Dopo un mese di prova, se si vuole continuare ad utilizzarla bisogna pagare un abbonamento: un mese costa 1,99 euro, sei mesi 8,99 euro mentre, il più conveniente è quello che prevede 12 mesi a 12,99 euro. Questa è la più grande differenza dall’app di navigazione più utilizzata al mondo, ovvero Google Maps.

La domanda che sorge spontanea è: “vale la pena pagare per un’app di navigazione quando c’e né una molto valida e gratuita?”. Dipende molto dall’utilizzo che se ne fa: se si vive in zone dove la connessione dati è scarsa, TomTom Navigation Go, per poco più di un euro al mese (se si sceglie l’abbonamento annuale) è senza alcun dubbio una scelta ottimale. Lo stesso vale per chi utilizza spesso un navigatore quando guida e non vuole rischiare di perdere la strada per mancanza di segnale o perché, magari, non ha rinnovato l’abbonamento all’operatore telefonico.

La recensione di TomTom Navigation Go si chiude con alcune considerazioni: questa è un’app di navigazione “più solida” rispetto a Google Maps, più chiara ed efficiente sotto molti punti di vista. Non ultimo, l’app è disponibile anche per gli smartphone Huawei non previsti dei servizi Google (Maps incluso). Ma se non utilizzate spesso il navigatore e volete la versatilità di un app che mostra anche il miglior tragitto a piedi (ad esempio) Google Maps è sempre in cima alle preferenze, non costa nulla e la cartografia è forse migliore.

‎TomTom GO Navigation
‎TomTom GO Navigation
Developer: TomTom
Price: Free+

TomTom Go Navigation

Pro Pros Icon
  • Funziona anche off-line
  • Semplice da utilizzare
  • Molte funzioni disponibili
Contro Cons Icon
  • Cartografia non perfetta
  • Si paga un abbonamento

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link