fbpx
LifestyleNews

ReDraw, l’App che trasforma i selfie in un quadro di Picasso

Ecco come trasformare i vostri selfie in un'opera d'arte

Se siete stanchi dei soliti selfie e cercate qualcosa di davvero innovativo, aspettate di conoscere ReDraw, la prima App che sfrutta l’Intelligenza Artificiale per trasformare le foto in vere e proprie opere d’arte. E no, non è affatto un eufemismo. Ideata da Luca Stornaiuolo, neolaureato al Politecnico di Milano, l’applicazione permette di trasformare le vostre foto in un quadro di Picasso o Frida Kalho. Oppure di applicare all’immagine strumenti sperimentali di ogni genere. Vediamo allora come funziona più nel dettaglio.

ReDraw, trasformare una foto in un’opera d’arte

ReDraw è un’applicazione pensata per dare libero sfogo alla creatività degli utenti. All’interno della sezione “Persona”, ad esempio, avrete la possibilità di cambiare genere, età ed etnia del soggetto che compare in una foto, anche se si tratta di un selfie. Oppure potete trasformarlo in un animale, un fumetto, una scultura o una caricatura. Al momento, infatti, l’App offre ben 11 modelli gratuiti per le vostre foto, anche se pare che a breve ne saranno aggiunti altri. Ma al di là di questo, quello che risulta interessante è che la tecnologia dell’App non modifica l’immagine preesistente, ma ne crea una completamente nuova, attingendo ad una gigantesca banca dati di opere dell’arte classica e moderna. A cui si aggiungono caricature e sculture.

In questo modo gli utenti potranno non solo attingere alle meraviglie di alcuni degli artisti più noti della storia dell’arte, ma anche conoscere i diversi principi della cultura artistica nel corso del tempo. Una funzione educativa, e non soltanto ludica, diciamo così. I modelli artistici proposti da ReDraw, infatti, sono corredati anche di una breve biografia dell’autore, oltre che di alcuni dettagli che rivelano l’ispirazione delle diverse opere. Grazie alla funzione Old Master Drawing, quindi, potrete trasformare la vostra foto in un ritratto di Cezanne, Picasso, Matisse o Frida Kalho. O addirittura in un’opera di Raffaello o Leonardo Da Vinci. E questo vale tanto per voi quanto per i vostri amici a quattro zampe, che potranno così essere immortalati nell’opera di un’artista senza tempo. Vale la pena provare, no?

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button