fbpx
FeaturedGuideNewsTech

Dieci occasioni per risparmiare durante questo autunno

I consigli di SOStariffe.it per non farsi travolgere da bollette, internet e conti corrente

Settembre per molti rappresenta il mese del rientro, il momento in cui si torna a lavoro e a gestire le proprie spese. Può però essere anche un’occasione per risparmiare su bollette, internet e conti correnti. Ecco quindi nove consigli più uno su come iniziare questo autunno all’insegna del risparmio.

Risparmiare non è mai stato così facile

SOStariffe risparmiare autunno 2020I consigli di oggi arrivano da SOStariffe.it, un sito specializzato proprio nell’indicare le offerte più vantaggiose in ogni ambito della nostra vita, che sia luce, gas, auto o il conto corrente . L’utilizzo di un comparatore è infatti il “consiglio zero” per risparmiare sulle proprie spese quotidiane. Confrontare le varie tariffe ci permette di trovare quella più vantaggiosa, a prescindere dall’ambito. Vediamo ora le altre dritte da seguire, più specifiche per i singoli settori.

1 – Elettricità libera

Un primo modo di risparmiare riguarda il cambio del proprio fornitore di energia elettrica. Aderendo infatti a un’offerta del mercato libero è molto facile ridurre le nostre spese in questo ambito. La fine del servizio di maggior tutela, ovvero del regime tariffario stabilito dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, è comunque programmata per il primo gennaio 2022, ma non c’è alcun bisogno che aspettiate questa data. Attivando ora un’offerta di questo tipo è facile trovare un prezzo bloccato e la presenza di servizi aggiuntivi, spesso forniti come sconti o voucher su altri prodotti.

2 – Il gas in tandem con la luce

Passando alla bolletta del gas, c’è un altro modo di risparmiare, oltre al passaggio anche qui al mercato libero. Si possono infatti prendere in considerazione le tariffe dual fuel, ovvero quelle offerte che prevedono una doppia fornitura. Si può trattare ad esempio di un’offerta combinata gas e luce. Avere uno stesso operatore per entrambe queste utenze è possibile accedere a sconti e vantaggi pratici, come l’invio di una bolletta unificata.

3 – Velocità per il proprio internet

Passiamo ora a parlare della tariffa internet per la propria abitazione. Se ovviamente il costo complessivo conta, è anche importante che i vostri soldi siano ben spesi. Una connessione lenta, per quanto magari leggermente meno costosa, ha spesso meno valore di una più veloce.

È quindi opportuno cercare di capire qual è la tecnologia più veloce disponibile nella nostra zona. Tendenzialmente in molti posti possiamo ormai trovare la fibra misto rame (FTTC), comunque migliore della vecchia ADSL. Se siamo fortunati, troveremo addirittura la fibra ottica pura (FTTH). Gli abbonamenti per la casa, oltre alla connessione con queste tecnologie, prevedono spesso anche chiamate illimitate verso fissi e mobili e un modem in comodato d’uso. A volte potremo usufruire anche di un servizio extra, come una SIM per il nostro dispositivo mobile.

4 – La TV è meglio in streaming

Sempre nelle offerte internet per la propria casa possiamo spesso trovare incluso anche dei servizi di streaming o di PayTV. Questo ci permette di risparmiare sulla scelta di un servizio di intrattenimento multimediale, che probabilmente avremmo comunque pagato.

Ovviamente la presenza di un abbonamento di questo tipo, per quanto scontata, rimane comunque un costo da gestire. Dovremo quindi valutare quali pacchetti di intrattenimento attivare o se il servizio offerto ci interessa in primo luogo.

5 – All Inclusive sì, a consumo no

Passando dal fisso al mobile, per le tariffe cellulari è sicuramente importante dotarsi di una tariffa all inclusive, invece che di una a consumo. Avere infatti un pacchetto che unisca chiamate, messaggi e giga permette di  risparmiare complessivamente sul costo mensile.

Altro dettagli a cui prestare attenzione riguarda il target della tariffa. Per determinate fasce d’età, come gli under 30 e gli over 60, esistono infatti offerte dedicate specifiche per le necessità generazionale. Se siete interessati a cambiare tariffa, trovate questa e altre tipologie di offerta presso il nostro articolo dedicato alle migliori offerte del mese.

6 – Assicurati ma leggeri anche con l’auto

L’assicurazione RCA è obbligatoria per circolare in strada e va rinnovata ogni 12 mesi. Ci sono però due modi per farla pesare il meno possibile sulle nostre finanze. Il primo consiste nel cambiare compagnia allo scadere dell’anno, valutando quindi di anno in anno l’offerta più conveniente invece di mantenere sempre la stessa.

L’altro metodo riguarda invece il valutare attentamente le garanzie accessorie. Queste, pensate per tutelarci in caso di furtoincendio, possono pesare molto sul costo finale. Possiamo quindi valutare se tenerle o meno a seconda di quali riteniamo prioritarie per la nostra autovettura. Ad esempio, una macchina particolarmente vecchia e “vissuta“, e quindi meno attraente per i ladri,  o invece un veicolo dotato di un sistema di antifurto moderno potrebbero fare a meno della garanzia contro i furti.

7 – I vantaggi dell’online per i conti correnti

Nel confronto tra i conti correnti online e quelli tradizionali il vincitore è al giorno d’oggi abbastanza chiaro: i primi, infatti, spesso non prevedono l’imposta di bollo o un canone mensile. Essendo nativamente digitali, inoltre, permettono di effettuare molte operazioni, come bonifici o il pagamento delle imposte, direttamente dal sito o dall’app. Nel complesso, quindi, risultano essere un opzione molto interessante e privilegiata per chi voglia aprire un nuovo conto.

8 – Carta di credito sì, ma gratis

Sempre parlando di conti correnti, un parametro di scelta quando dobbiamo aprirne uno è la presenza o meno di una carta di credito gratuita o comunque a basso costo. Una carta di credito può infatti risultare molto utili sia per operazioni come ad esempio il noleggio di una macchina che la loro maggiore sicurezza rispetto alle carte di debito. Potendo quindi scegliere, possiamo puntare su una carta che offra, a un costo basso o nullo, tutte le caratteristiche desiderate.

9 – Mutui e investimenti immobiliari

Il periodo di emergenza sanitaria che stiamo ancora attraversando ha cambiato molte cose nel mercato immobiliare e dei finanziamenti. Visto l’abbassamento dei tassi di interesse, è il momento perfetto per aprire un mutuo finalizzato all’acquisto di una casa o al finanziamento di una propria attività.

L’acquisto di un immobile, oltre che per necessità, può essere visto anche come un investimento: questo periodo ha infatti segnato anche un picco negativo per i prezzi delle case. Comprando ora, è molto probabile che potremo poi godere del rialzo del valore di questi beni.

‎SosTariffe.it
‎SosTariffe.it
Developer: SosTariffe.it
Price: Free

OffertaBestseller No. 1
OffertaBestseller No. 2

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button