fbpx

Samsung Galaxy Book S recensione: la mobilità prima di tutto


Samsung Galaxy Book S recensione

Samsung Galaxy Book S recensione – Samsung Galaxy Book S non è un notebook per tutti, ma questo in realtà non dovrebbe sorprenderci. Il mercato è costellato da prodotti adatti a specifiche nicchie, a segmenti di pubblico definiti e ad esigenze completamente differenti. Il PC per tutti non esiste. I produttori di hardware quindi si ritrovano a dover adottare un’unica strategia: offrire prodotti differenti che possano andare incontro ai bisogno di qualsiasi tipologia di utente.  

Qual è quindi il target di Galaxy Book S? A chi ha pensato Samsung quando ha deciso di portare in Italia un notebook basato su processore Qualcomm Snapdragon 8cx? Proviamo a rispondere in questa recensione.

Samsung Galaxy Book S recensione: il video

Leggero come una piuma

La prima cosa che noterete di Samsung Galaxy Book S è la colorazione. Questo laptop infatti è arrivato sul mercato italiano in un’unica variante: Earthy Gold. Un mix tra oro e rosa che risulta davvero accattivante e sicuramente unico, sufficiente a distinguere il notebook dal resto della concorrenza. A noi è piaciuta moltissimo ma è evidente che non è per tutti. Probabilmente sarebbe stato più saggio offrire un’alternativa tradizionale, ossia quel Mercury Grey che troviamo invece negli store americani. Se in qualche modo può consolare gli amanti delle colorazioni classiche, sappiate che la maggior parte del tempo il laptop vi sembrerà praticamente grigio. 

L’affascinante Earthy Gold però non è l’unico elemento ad aver catturato la nostra attenzione. Samsung Galaxy Book S colpisce infatti per il peso contenuto: solo 961 grammi. Meno di 1 kg. 
Il notebook inoltre è molto sottile, con uno spessore che va dai 6 agli 11 mm. 
Trasportare questo portatile è davvero un gioco da ragazzi. Vi sembrerà di non averlo nemmeno nello zaino. 

Samsung Galaxy Book S recensione designAd essere eccellente infine è anche la qualità costruttiva. La scocca in alluminio anodizzato è molto solida, non ci sono spiacevoli scricchiolii e non faticherete ad aprirlo con un solo dito.  

E la connettività? A disposizione abbiamo due connettori USB-C – entrambi utilizzabili per ricaricare il dispositivo -, un jack da 3,5 mm e lo slot per la SIM e la microSD. In aggiunta, all’interno della scatola, trovate un piccolo adattatore da USB-C a USB-A, ideale per coloro che hanno bisogno di collegarci periferiche aggiuntive o eventuali hard disk esterni. 

Apriamo Galaxy Book S: display e tastiera

Samsung Galaxy Book S si presenta con un display TFT da 13,3 pollici, touch e con risoluzione Full HD. La resa è davvero ottima: il contrasto è eccellente, la resa cromatica più che soddisfacente e la luminosità è più che buona, con un valore massimo di 380 nit. Tende un po’ a riflettere la luce, ma niente di davvero preoccupante.

Peccato non ci sia inclusa una S-Pen per interagire con lo schermo. Sarebbe stato un plus interessante ma la scelta è comprensibile: utilizzare uno stilo con un prodotto che non ruota a 360° probabilmente sarebbe stato più scomodo che utile.

Vi segnalo invece la presenza di una piccola fotocamera che cattura immagini a 720p. Niente di sorprendente ma garantisce una qualità davvero buona durante le videochiamate.
Ad accompagnarla un LED blu che vi segnala quando è attiva. Manca invece uno shutter che permetta di oscurarla così come il supporto a Windows Hello. Questo significa che non potrete sbloccare il PC con il riconoscimento del volto ma in compenso il tasto di accensione include un lettore d’impronte. Decisamente più sicuro.

Samsung Galaxy Book S recensione display tastieraQuesto ci porta alla tastiera con cui abbiamo sviluppato un complesso rapporto di amore ed odio. Da un lato la superficie inferiore, ruvida al tatto, offre un ottimo grip, il che vi permette di usarla con facilità in qualsiasi situazione. Dall’altro troviamo tasti con una corsa davvero brevissima, circa 1 mm. Non è scomoda ma dovrete fare un piccolo sforzo per abituarvici.

A non essere particolarmente entusiasmante è anche la retroilluminazione. La noterete solo negli ambienti più bui perché è davvero molto flebile. Certo, questo significa che sarà lì per voi quando ne avrete davvero bisogno ma non contateci troppo quando vi trovate in ambienti poco illuminati.

Arriviamo infine al trackpad che è grande, rapido e reattivo. Attenzione solo al tasto destro: per ottenere questo risultato dovrete premere nell’angolino in basso.

Samsung Galaxy Book S, Portatile 4G/LTE Windows 10 Home,...
  • Samsung Galaxy book s aggiunge ai vantaggi di un laptop veloce e ultraleggero, quelli di uno smartphone: accensione...
  • Leggero e compatto, è stato progettato per garantirti la mobilità di cui hai bisogno; con soli 11,8 mm di spessore e...
  • La solida scocca in metallo e la comoda tastiera ti offrono la massima stabilità, permettendoti di lavorare...

Samsung Galaxy Book S recensione: cosa posso farci?

Samsung Galaxy Book S è un notebook insolito. Sotto la scocca infatti troviamo il processore Snapdragon 8cx, un SoC (System-on-Chip) sviluppato da Qualcomm e dedicato proprio ai notebook.

L’idea di base è piuttosto semplice: portare sui laptop le principali qualità degli smartphone.
Questo significa che Galaxy Book S nasce per essere sempre pronto all’uso. Basteranno pochi attimi per accenderlo ed utilizzarlo, sia che l’abbiate spento sia che abbiate ibernato il sistema.

L’esperienza di Qualcomm si riflette anche sull’autonomia di questo portatile. Non dovrete infatti preoccuparvi di rimanere senza energia nel corso della giornata. Con un uso intenso coprirete 8 ore per arrivare a 16 ore con un utilizzo blando. Per ricaricarlo poi basta un qualsiasi cavo USB-C, lo stesso dello smartphone.

Non dimentichiamo infine la connettività. Vi basta una SIM per rimanere operativi anche lontani dal WiFi, ricevendo email e messaggi ovunque voi siate. Ricordatevi solo di attivare un piano dati che abbiate GB a sufficienza.

Tutti questi elementi, uniti alle dimensioni e al peso contenuti, lo rendono perfetto per la mobilità. Lo potete portare ed usare ovunque: in aereo, su un treno, in un bar, a casa o all’interno dell’ufficio.

Samsung Galaxy Book S recensione connettivita

Qual è il limite? La compatibilità. La scelta di adottare un processore Snapdragon 8cx ci porta ad avere un PC Windows 10 on ARM. Questo significa che è sviluppato su un architettura differente da quella a cui ci hanno abituati Intel e AMD. Sulla carta può offrire prestazioni importanti, sicuramente superiori al suo predecessore, ma non tutti i programmi sono compatibili con questa architettura. Noi, ad esempio, non abbiamo potuto installare la suite Adobe e usare il caro vecchio Photoshop.

Non abbiamo invece avuto problemi con molti dei programmi che vengono utilizzati oggi per lavorare. Stiamo parlando di Microsoft Office, Outlook, Slack, Microsoft Teams e Cisco Webex.

Niente poi vi vieta di usarlo per la multimedialità. Netflix, Disney+, Kindle e Prime Video funzionano perfettamente. Tra l’altro Samsung Galaxy Book S può contare su un ottimo comparto audio. Sulla parte inferiore troviamo 2 speaker, ottimizzati da AKG e posizionati sulla parte curva della scocca, una soluzione che li lascia liberi e scoperti anche quando vi appoggiate ad un tavolo, una scrivania o alle vostre gambe. Il suono è potente, nitido e offre bassi convincenti.

La scheda tecnica di Samsung Galaxy Book S

Prima di trarre le dovute conclusioni, vediamo le principali caratteristiche tecniche di questo portatile.

Sistema operativo: Windows 10 Home
Display: 13,3 pollici – TFT – FUll HD – Touch
Processore: Qualcomm Snapdragon 8cx
RAM: 8 GB LPDDR4X
Memoria: 256 GB (espandibile con microSD)
Fotocamera: 720p
Connettività: LTE, WiFi 802.11 a/b/g/n/a, Bluetooth 5.0
Porte: 2x USB-C, jack da 3,5 mm
Batteria: 42 Wh
Dimensioni: 305.2 x 203.2 x 6.2-11.8 mm
Peso: 961 grammi

Samsung Galaxy Book S recensione: a chi è dedicato?

Abbiamo maltrattato Galaxy Book S per diversi giorni, cercando di capire a chi fosse adatto. Questo notebook, disponibile al prezzo consigliato di 1.099 euro, offre grande portabilità, un’eccellente autonomia e la possibilità di connettersi ovunque. Tutti elementi che, a nostro avviso, lo rendono adatto soprattutto a chi lavora e si sposta molto. Non dovete però avere un impiego che ruoti attorno ad applicazioni pesantissime. Niente suite Adobe, niente rendering 3D, niente progettazione. Se però passate le vostre ore tra email, documenti e riunioni, Samsung Galaxy Book S saprà davvero soddisfarvi.

Il notebook può inoltre adattarsi agli studenti in cerca di un prodotto che non pesi nello zaino o in borsa, che permetta loro di rivedere gli appunti e cercare informazioni anche mentre solo al parco e che regga 8 ore di lezione senza battere ciglio. Certo, non ci potete giocare, ma se non siete PC gamer non sarà questo a fare la differenza. 

Samsung Galaxy Book S

Pro Pros Icon
  • Leggero e sottile
  • Buon display
  • Sempre connesso
  • Autonomia sopra la media
Contro Cons Icon
  • Non tutti i programmi sono compatibili

Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link