fbpx
XRSPACES MOVA copertina

La startup VR XRSPACE presenta una piattaforma social in stile Ready Player One
L'azienda ha presentato una combinazione di visore e social network VR


Taiwan – XRSPACE, startup specializzata nel settore della realtà virtuale (VR), ha presentato oggi il suo progetto di piattaforma virtuale social. Questo comprende sia un visore 5G, chiamato MOVA, che un mondo virtuale ricco di esperienze ed attività, chiamato MANOVA.

XRSPACE presenta una realtà virtuale parallela

La proposta di questa start-up arriva in un momento molto particolare e potenzialmente molto propizio per una nuova forma di interazione social virtuale. Nonostante le riaperture di questo ultimo periodo, infatti, il distanziamento sociale che abbiamo osservato (e che probabilmente dovremo tornare a osservare ciclicamente) ha fatto sorgere la necessità di nuovi mezzi di interazione digitali.

Fino ad questo momento ce la siamo cavata con videochiamatemessaggi, emoji, vocali e quant’altro. Ma queste forme di comunicazione, secondo il team dietro alla XRSPACE, sono limitate primitive.  Per questo Peter Chou (ex-CEO di HTC, ora fondatore e CEO della startup) e Sting Tao (ex-General Manager di LINE, ora presidente della startup) hanno lavorato all’idea di MANOVA e MOVA.

Il visore XRSPACE MOVA

Alla base di tutto c’è il visore MOVA, che la startup aveva già portato mostrato in altre occasioni. Il confronto più diretto, fatto dalla stessa azienda, è con l’Oculus Quest di Facebook, uno dei più popolari visori del momento.XRSPACES MOVA

Rispetto a questo, MOVA ha un processore più recente e potente (Qualcomm Snapdragon 845 contro Qualcomm Snapdragon 835) affiancato da più RAM (6G contro 4G). Questo, secondo la startup, si traduce in una performance del 25% più alta. MOVA è poi più leggero (470g contro 585g) nonostante la presenza di una batteria più grande (4600mAh contro 3648mAh). Lo schermo, di cui sappiamo per il resto abbastanza poco, vince anche dal punto di vista della densità dei pixel (702 dpi contro 538 dpi) e della frequenza di aggiornamento (90Hz contro 72Hz). Infine, a livello di connettività sono disponibili WiFi, LTE e anche 5G, mentre l’Oculus è disponibile solo in versione WiFi.

XRSPACES MOVA interazioneUn altro vantaggio riguarda il mezzo di interazione: se infatti, come per molti visori, saranno disponibili anche dei controller per i videogiochi ed altri sensori, MOVA sarà controllabile anche semplicemente con i movimenti delle mani, in maniera simile a Microsoft Hololens.

Tutte queste caratteristiche fanno ben sperare per quanto riguarda l’esperienza di realtà virtuale in sé, ma ci sono  ancora due particolari di cui bisogna tenere conto. Oculus Quest è infatti popolare grazie al suo prezzo estremamente accessibile (399$) e alla presenza di moltissimi contenutigiochi dedicati.

MOVA è pronta a rispondere ad entrambi i punti: dal punto di vista del prezzo è vero che il dispositivo di XRSPACE parte da 599$ per la versione WiFi, ma è anche vero che, come abbiamo visto, punta ad offrire un’esperienza qualitativamente migliore. Per quanto riguarda i contenuti, invece, bisogna passare all’altra parte, probabilmente la più importante, della visione di questa start-up.

La piattaforma Manova

MOVA è considerato soltanto un mezzo per accedere ad un’esperienza molto più espansa, incapsulata della piattaforma XRSPACE Manova. Questo social network virtuale promette di ospitare spazi privati pubblici in cui incontrarsi con amici parenti e vivere, rimanendo ognuno a casa propria, un’interazione sociale diversa da qualunque cosa al momento esistente.

Il primo passo passa per la creazione e l’utilizzo di un avatar. A partire da un selfie, la piattaforma genera in un minuto un nostro alter ego digitale, che poi possiamo comunque andare ad aggiustare personalizzare a mano anche in maniera creativa e assolutamente non realistica. A rendere particolare questo avatar, oltre ai dettagli curati (anche se non fotorealistici), è poi l’espressività, resa possibile dal tracciamento dei movimenti di viso, mani e corpo.

XRSPACES MOVA scansioneOltre a noi stessi, è possibile anche portare il nostro spazio domestico all’interno di questo mondo virtuale. I sensori presenti sul visore sono infatti in grado di scannerizzare la stanza in cui ci troviamo e mandare i dati raccolti al cloud. Qui le informazioni saranno processate e ci verrà poi restituita una versione digitalizzata della nostra casa.

Spazi privati e pubblici

Il proprio avatar e la propria casa sono però solo due tasselli di una piattaforma molto più grande ed estesa, che si divide in spazi privati pubblici.

Gli spazi privati includono casa nostra che, oltre alle stanze scansionate, avrà anche una sala in cui accogliere gli amici e un cinema privato con cui godersi insieme la visione di contenuti. È possibile portare avanti anche riunioni lezioni con spazi virtuali dedicati.

XRSPACES MANOVALa parte più interessante però riguarda probabilmente gli spazi pubblici, che ci portano ad un vero e proprio mondo parallelo al nostro. Centri città, aree commerciali, cinema, stadi virtuali dove sono trasmessi eventi sportivi live, parchi ricchi di mini-gameattività, e tanto altro.

Per implementare tutti questi contenuti XRSPACE ha avviato delle collaborazioni con diversi partner. Tra questi troviamo AirPano per la fornitura di contenuti a 360°Resolution Games per videogiochi come Angry Birds VRGettyImages per immaginifotoDigital Domain Iconic Engine per effetti specialianimazioni “hollywodiani”.

Prima Taiwan, poi il mondo

La nuova piattaforma di XRSPACE sarà per il momento disponibile solo in Taiwan. La startup ha però già espresso l’intenzione di voler espandersi prima in Europa e poi nel resto del mondo.

Il visore MOVA, come anticipato, partirà da 599$ e dovrebbe essere disponibile a partire dal terzo trimestre del 2020. Questo visore sarà l’unico prodotto con cui si potrà accedere al mondo di MANOVA, almeno al momento.

XRSPACE non è la prima azienda che prova a lanciare un’esperienza di questo tipo, ma, forse complice il momento storico, potrebbe essere la prima ad avere effettivamente successo nel suo intento. Solo il tempo ce lo dirà.

Se siete interessati a fare parte quanto prima di questa nuova realtà, non vi resta che pre-ordinare il visore presso il sito ufficiale dell’azienda.

Bestseller No. 1
tempo di saldi Visore Vr Box 3D Realtà Virtuale Video...
  • Sistemi compatibili: Android e IOS.
  • Dimensioni massime dei telefoni consentite: circa 16,5 x 8,5 cm.
  • E’ adatto ai telefono che vanno dai 4.7 a 6 pollici.
OffertaBestseller No. 2
PS VR – Mega Pack V2 -PS VR headset + PS Camera +5 Giochi-...
  • Il bundle in oggetto contiene: PS VR headset + PS Camera
  • -5 giochi in format vch: astro Bot - Skyrim VR - Resident Evil 7 Biohazard - everybody’s golf VR - VR Worlds


Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link