fbpx
MotoriNews

Seat: Shazam, Amazon Alexa e altre novità tech presentate al MWC 2018

Qui al Mobile World Congress di Barcellona Seat ha deciso di mostrare i muscoli in modo concreto presentando una nuova funziona del suo sistema di intrattenimento che integra Shazam, la più famosa app al mondo dedicata al riconoscimento dei brani attraverso un semplice "ascolto". Questa integrazione sarà implementata a partire dal prossimo aprile tramite Seat DriveApp (disponibile per Android auto).

Questo permetterà ai giudatori di poter riconoscere il bravo che si sta ascoltando in un dato momento direttamente dal sistema di infotainment dell'auto senza doversi distrarre estraendo lo smartphone da chissà dove.

Shazam: come funziona?

Se siete curiosi di sapere che cos'è e come funziona Shazam, potete guardare la nostra breve video spiegazione.

Amazon Alexa per la prima volta a bordo di un'auto

Oltre all'implementazione di Shazam, Seat ha anche presentato – per la prima volta nel mondo automotive – l'integrazione con Amazon Alexa, l'assistente vocale creato da Amazon.

L'assistente vocale è direttamente collegato con il sistema di navigazione. Vi basterà chiedere all'auto "Alexa, take me to Milano" e la navigazione verrà impostata in maniera automatica.

I servigi offerti da Amazon Alexa, saranno disponibili a partire dalla fine nel 2018 sui modelli Seat Ateca, Leon, Ibiza e Arona.

Seat Leon Cristobal: l'angelo custode degli automobilisti

Le novità di Seat al Mobile World Congress di Barcellona però non terminano qui. In questa occasione, la casa spagnola ha presentato nuovamente Seat Leon Cristobal, una concept car ribattezzata l' "angelo custode" degli automobilisti. Questa vettura infatti mira a raggiungere l'obiettivo di zero incidenti stradali; risultato ottenibile grazie altri oltre 15 servizi di assistenza alla guida il rilevamento della stanchezza, della sonnolenza, dell'eccesso di velocità e del consumo di alcol.

Insomma, il Mobile World Congress di Seat è un tripudio di tecnologie pragmatiche pronte a essere inserite sul mercato. Nulla di futuristico: ci troviamo sicuramente di fronte a soluzioni concrete per tutti gli automobilisti, soprattutto per i più giovani.

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button