fbpx
NewsVideogiochi

Six Ages: Ride Like The Wind, annunciato il seguito di King of Dragon Pass

six ages

Era il 1999 quando il gioco di ruolo King of Dragon Pass ha fatto per la prima volta in suo ingresso nei cuori di tanti videogiocatori. Il suo successo e l’apprezzamento che tutti i fan mostrano ancora per titoli simili ha spinto il designer del primo capitolo, David Dunham, a creare un seguito, intitolato Six Ages: Ride Like The Wind.

Six Ages, una fiction interattiva

 

Six Ages: Ride Like The Wind si propone di riportare le caratteristiche tipiche del capitolo precedente su PC, tramite l’unione di una storia simile ad una fiction interattiva e una base da strategico a turni.

Il nuovo titolo porterà il giocatore ad immergersi all’interno di un terreno ostile, governato dal mito e intriso di sangue. L’ambiente, dunque, non è dei migliori, eppure il protagonista dovrà convivere con quest’ultimo e affrontare tutti i nemici che lo popolano, così da scoprire tutti i segreti della valle e proteggere il proprio popolo.

Una trama simile potrebbe sembrare generica ma, a rendere ogni esperienza di gioco unica, saranno le olte 400 scene in stile dipinto interattivo, unite al processo decisionale non binario.

Il Clan è alla base

Il punto centrale del titolo risiede nel proprio popolo, ovvero il “clan”. Lo scopo di Six Ages: Ride Like The Wind è infatti quello di proteggere quest’ultimo da tutti i pericoli presenti nella valle, permettendogli così di evolvere.

Portare a termine l’obbiettivo, però, non sarà facile: i quattro mondi disponibili (tra cui anche quello presente in King of Dragon pass) saranno pieni zeppi di creature e nemici. Per sconfiggerli il giocatore dovrà quindi spesso ricorrere ad alleanze strategiche con altri clan e, aspetto ancor più significativo, prendere decisioni che avranno conseguenze a lungo termine.

Ansiosi di difendere il vostro clan? Per farlo, purtroppo, bisognerà aspettare: l’uscita di Six Ages è infatti prevista per il 2019 su PC tramite Steam.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker