fbpx
Sky 0 carbonio emissioni

Sky 0: la piattaforma TV intenzionata ad azzerare le emissioni di carbonio


La piattaforma TV Sky, ha annunciato di voler diventare un’azienda net zero carbon entro il 2030 riducendo a zero le emissioni di carbonio prodotte dagli utenti che usano il servizio, dai suoi fornitori e da tutte le sue attività con l’iniziativa Sky 0.

L’impegno di Sky è in linea con l’obiettivo di contenere l’aumento della temperatura globale a 1.5 °C, ed è dimostrazione del sostegno dell’azienda all’iniziativa United Nations Global Compact per il raggiungimento di quel target.

Jeremy Darroch, Sky Group Chief Executive, ha dichiarato: “Stiamo entrando in un decennio critico per il lungo percorso verso il miglioramento climatico e tutte le aziende hanno l’opportunità di accelerare il progresso e diventare parte della soluzione. Ogni business dipende dall’ambiente e abbiamo la responsabilità di proteggerlo. Dobbiamo agire adesso – perché il pianeta non può attendere.  Abbiamo intrapreso questo cammino e vogliamo portare tutti a bordo. Sky Zero trasformerà la nostra attività, promuoverà il cambiamento e ispirerà i nostri 24 milioni di clienti ridurre a zero l’impatto ambientale insieme a noi “.

Gli obiettivi di Sky con Sky 0

Sky diventerà net zero carbon:

  • Rendendo energeticamente efficienti tutti i propri prodotti tecnologici presenti nelle case dei clienti
  • Sviluppando gli studi televisivi e cinematografici più sostenibili al mondo
  • Rendendo net zero carbon tutte le produzioni originali Sky, i canali TV, gli show ed i film
  • Trasformando i 5000 veicoli aziendali in una flotta di veicoli a zero emissioni
  • Supportando le 11.000 aziende partner, che siano produttori di set top box o della prossima serie TV di successo, al fine di metterli sul giusto percorso per il raggiungimento di emissioni nette di carbonio pari a zero
  • Piantando alberi, mangrovie e alghe marine affinché assorbano il carbonio che non può, al momento, ridurre

Per raggiungere questi obiettivi di Sky 0, l’azienda richiederà la certificazione dei propri obiettivi al STBi (Science-Based Target Initiative) e pubblicherà il proprio impatto ambientale.

Maximo Ibarra, Amministratore Delegato di Sky Italia ha dichiarato: “Quello della salvaguardia climatica è un obiettivo chiave per Sky, l’impegno contro il climate change rappresenta uno dei nostri valori identitari. Come media company abbiamo una grande responsabilità nel sensibilizzare le persone e da anni ormai la nostra informazione e la nostra programmazione sono impegnate a spiegare le implicazioni del tema ambientale sul futuro del nostro pianeta. Dopo gli ottimi risultati della campagna ‘Sky Ocean Rescue’, che solo in Italia ha impedito che 35.000 kg di plastica monouso finissero nei mari, abbiamo deciso ora di fare ancora di più. Sono orgoglioso degli obiettivi che ci siamo posti con ‘Sky Zero’ per sostenere il cambiamento non solo con campagne di informazione, ma anche attraverso le nostre azioni quotidiane”.

#GoZero

L’impegno di Sky è in linea con l’obiettivo di contenere l’aumento della temperatura globale a 1.5 °C, ed è dimostrazione del sostegno dell’azienda all’iniziativa United Nations Global Compact per il raggiungimento di quel target.

L’azienda userà i propri canali per ispirare gli altri a #GoZero parlando a milioni di persone ogni giorno. Sono ormai dieci anni che il gruppo Sky è attivo nella salvaguardia dell’ambiente, da Rainforest Rescue a Sky Ocean Rescue e, attraverso i propri canali, informerà i clienti spiegando loro come possono iniziare a ridurre il loro impatto ambientale e #GoZero.


Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link