fbpx

In occasione dei Sony World Photography Awards 2017, la World Photography Organisation ha assegnato il titolo di fotografo dell'annoFrederik Buyckx. Il fotografo belga ha catturato i giudici con la bellezza, la potenza e l’impegno espressi nel lavoro intitolato “Whiteout”.

Le immagini della serie Whiteout sono state scattate nei Balcani, in Scandinavia e in Asia Centrale, aree in cui le persone vivono in isolamento ed a contatto con la natura. Il fotografo ha spiegato: "La natura subisce una forte trasformazione quando arriva l’inverno: la neve e il ghiaccio iniziano a dominare sul paesaggio e uomini e animali devono affrontare condizioni climatiche estreme. La serie mostra la lotta intrapresa per evitare di scomparire."

Buyckx è stato proclamato fotografo dell'anno durante la cerimonia di gala tenutasi a Londra, alla presenza di esperti internazionali del settore, dove gli è stato assegnato un premio in denaro del valore di 25.000 dollari. Durante la cerimonia sono stati annunciati anche i vincitori delle categorie Professionisti e i vincitori assoluti dei concorsi Open, Giovani e Studenti. Tutti i vincitori sono stati invitati alla premiazione ed hanno ritirato il proprio premio, un set di apparecchiature fotografiche digitali Sony di ultima generazione.

Una giuria di esperti internazionali ha selezionato le migliori serie di immagini delle dieci categorie Professionisti, ecco i vincitori:

  • Architettura – Dongni (Cina)
  • Concettuale – Sabine Cattaneo (Svizzera)
  • Storia contemporanea – Tasneem Alsultan (Arabia Saudita)
  • Attualità – Alessio Romenzi (Italia)
  • Vita quotidiana – Sandra Hoyn (Germania)
  • Paesaggio – Frederik Buyckx (Belgio)
  • Natura – Will Burrard-Lucas (Regno Unito)
  • Ritratto – George Mayer (Federazione Russa)
  • Natura morta – Henry Agudelo (Colombia)
  • Sport – Yuan Peng (Cina)

Il titolo di fotografo dell'anno nella categoria Open è stato assegnato al russo Alexander Vinogradov, per lo scatto “Mathilda”. L'immagine è il ritratto di una ragazzina, ispirato al film francese Léon. Per quanto riguarda il concorso Giovani, ad aggiudicarsi il titolo di fotografo dell'anno è stata la studentessa californiana Katelyn Wang. L'immagine vincitrice è “On Top of the World” e ritrae dall’alto il lago Pehoé, situato all’interno del Parco Nazionale Torres del Paine in Cile, offrendo una prospettiva meravigliosa sul paesaggio circostante. Nella sezione del concorso Studenti il titolo di fotografo dell'anno è andato a Michelle Daiana Gentile, allieva della Escuela de Fotografía Motivarte. Il progetto vincitore è “Only Hope”, focalizzato sul tema delle emozioni e che presenta una serie di scatti realizzati durante un periodo trascorso assieme agli operai di una vecchia cartiera argentina.

Tutte le opere finaliste e vincitrici del concorso saranno esposte alla Somerset House di Londra dal 21 aprile al 7 maggio. Le fotografie sono state anche raccolte in un catalogo, acquistabile sul sito ufficiale della World Photography Organisation.


Iris Prina

author-publish-post-icon
Iris è bassista e videogiocatrice, ama dire che proviene dal nulla e colleziona trofei in modo ossessivo. La troverete che cerca costantemente di platinare qualsiasi gioco le capiti sotto mano, oppure che sgrana gli occhi davanti a quasi tutto ciò che è Giapponese. Attenzione: occasionalmente potrebbe lanciare il controller!