fbpx

SosTariffe.it: nel 2019 sono aumentati i costi fissi per guidare un’auto


SosTariffe.it ha svolto un’indagine sui costi fissi che gli italiani devono sostenere per poter spostarsi in auto. E il dato non è certo dei più incoraggianti, visto che rispetto al 2018 le spese per l’auto sono aumentate mediamente del 6,58%, percentuale che varia anche da regione a regione e che vale, sempre in media, 1614,55 euro di spesa annua per ogni automobilista italiano.

SosTariffe.it italia

Nel Sud le spese aumentano

Lo studio rivela che nel corso del 2019, le tre le regioni che spendono di più sono tutte al meridione. La medaglia d’oro della regione dove i costi per il mantenimento della propria auto sono i più alti è la Campania con 2112,58 euro. A seguire c’è la Puglia, con 1863,83 euro e subito dopo la Calabria con 1783,74 euro annui.

Dove si spende meno è in Liguria: nella regione un automobilista sborsa in media solo 1498,83 euro tra RC, carburante, bollo e revisione. Al secondo posto troviamo il Molise, con 1505,02 euro, e sul gradino più basso del podio la Lombardia, dove ogni automobilista  deve mettere mani al portafoglio per 1507,44 euro ogni anno.

Carburante il costo maggiore

La voce di spesa che più incide sui conti di un automobilista è, come logico aspettarsi il carburante. Mediamente ogni automobilista italiano versa nel serbatoio 891,85 euro ogni anno. Al secondo posto c’è la polizza RC auto che in media ha un costo di 574,33 annui, seguita da bollo e revisione che insieme portano via almeno 149,37 euro ogni dodici mesi.

Picco di rincari: 4 le regioni più tartassate

I rincari del 2019 sono stati più alti in alcune regioni piuttosto che in altre. L’osservatorio di SosTariffe.it, evidenzia che gli automobilisti più tartassati sono quelli che vivono in  Friuli, Valle d’Aosta, Puglia ed Emilia – Romagna. Nello specifico gli automobilisti friulani sono passati dallo spendere 1117, 28 euro annui alla bellezza di 1509,88. Cara la Valle d’Aosta (+ 21, 94%). dove le spese legate all’auto sono passate da 1259,85 euro del 2018 a 1536,29 di quest’anno. Molto simile la situazione in Puglia, dove nel 2018 guidare un’auto costava 1529,93 euro, ma ora costa 1863,83. Hanno risentito molto degli aumenti anche gli automobilisti dell’Emilia Romagna (+ 19,94%).che hanno visto schizzare alle stelle il budget auto da 1314,14 euro sufficienti nel 2018 a 1576,16 del 2019.

In Molise si spende meno che nel 2018

In controtendenza a questi esborsi in aumento, ci sono alcune regioni italiane che anzi hanno visto calare le spese per mantenere l’auto. In testa c’è il Molise (-19,76%), seguita dall’Umbria (-14,17%). Ma si possono rallegrare anche gli automobilisti del Veneto (-4,26%) e del Trentino Alto Adige (-1,67 %).


Danilo Loda

author-publish-post-icon
100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link