fbpx
NewsTech

Space in Response to Covid-19: come sfruttare le tecnologie spaziali contro la pandemia

Il bando è stato presentato da ESA e ASI

Sono stati presentati ufficialmente alcuni dei progetti vincitori di Space in Response to Covid-19, il bando nato dalla collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e il Ministero dell’Innovazione Digitale. Il bando è stato lanciato a marzo 2020, ad inizio pandemia, ed ha registrato una grande risposta.

Presentati i progetti per il bando Space in Response to Covid-19

Il bando Space in Response to Covid-19 punta raccogliere idee per sfruttare al meglio le tecnologie spaziali per contrastare il Covid-19. Tra i progetti selezionati troviamo delle app per monitorare l’evoluzione della pandemia oltre che i robot per aiutare il personale ospedaliero. Non mancano anche piattaforme di coding e giochi interativi.

Tante proposte raccolte

Il bando ha registrato un grande successo. Complessivamente, infatti, sono state raccolte oltre 100 proposte. Molte di queste proposte, inoltre, hanno registrato uno sviluppo concreto anche grazie ai fondi (10 milioni di euro complessivi) messi a disposizione da ASI. Da segnalare, in particolare, l’app Epico-19 che unisce i dati epidemiologici con le immagini satellitari per migliorare il monitoraggio della pandemia. Da segnalare anche Code-19, un sistema di robot sviluppato per muoversi in ambienti ospedalieri e fornire supporto al personale medico.

   
BioSynex Autotest Covid-19 - Rilevazione degli anticorpi IgG...
  • Rilevazione degli anticorpi IgG e IgM contro il SARS-CoV-2
  • Facile: basta una semplice goccia di sangue
  • Rapido: lettura del risultato dopo 10 minuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button