fbpx
star trek fandom tossico

Gli showrunner di Star Trek parlano del fandom tossico
"C'è una differenza tra dibattito e tossicità. Il dibattito è essenziale"


Probabilmente la maggior parte di noi, da dentro o da fuori, ha esperienza con il concetto di fandom tossico, ovvero il fenomeno per cui una parte degli appassionati ad un certo prodotto di intrattenimento scade in una serie di comportamenti malsani, anche nei confronti delle persone coinvolte nel progetto. E Star Trek, con il suo enorme seguito e la sua rilevanza pop che si estende nei decenni, non è estranea a questo fenomeno. Alex Kurtzman e Heather Kadin, showrunner del nuovo show Star Trek Picard, hanno proprio parlato del fandom tossico in un intervista a Space.com, sminuendone l’entità e difendendo la comunità intorno allo show.

Il fandom tossico di Star Trek

Heather Kadin

Leggiamo sempre il feedback. Pensiamo sia inestimabile” ha detto Kadin “Penso di leggere [sempre] il feedback e ovviamente, se una persona ha una specifica reazione ad una cosa, sì, quella è l’opinione di quella persona ed è da considerare come tale. Ma penso ci sia molto valore nel vedere un gruppo di fan reagire ad una nostra decisione in modo positivo o negativo, perché penso che alla fine ci sono persone che sono state fan di questo show per 50 anni… e che sentono di possedere questo show oltre a quello che stiamo facendo. Per questo penso che non ascoltare quelle reazioni e quelle critiche, positive e negative, vorrebbe dire farci un disservizio

Alex Kurtzman

I fan hanno tenuto Star Trek in vita per oltre 50 anni” ha aggiunto Kurtzman “La loro voce è stata in effetti la più pervasiva di tutte, e penso che [lo show] appartenga veramente a loro.”

Non lo diciamo tanto per dire. Prestiamo veramente attenzione a quello che dicono e finiamo per andare in determinate direzioni grazie a quel contributo. Ma penso che ascoltare [le critiche] sia parte della conversazione. Se sei un fan, ci sarà sempre un dibattito riguardo a Star Trek. Penso che in generale i fan di Star Trek siano veramente un bel gruppo”.

Non li percepisco in realtà come tossici. C’è una differenza tra dibattito e tossicità. Il dibattito è essenziale. La mia idea è che se hai una divisione 50/50, stai probabilmente andando bene. È quando sei a 90/10 che sei nei guai. Quindi in generale, la mia idea è quella di ascoltare e provare ad incorporare quanto detto – e inoltre scriviamo [lo show] in quanto fan noi stessi, quindi sarebbe sciocco non farlo”

Bestseller No. 1
Star Trek - T-shirt originale - uomo - divisa Spock, Scotty,...
  • Rievoca La Galattica Saga Con Questa Star Trek Uniform T Shirt.
  • Maniche Corte, Uomo, Stile Casual Abbastanza Versatile Per Ogni Occasione.
  • Modello Monocromatico Per Un Effetto Spersonalizzato Ancora Più Incisivo.
Bestseller No. 2
Star Trek
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • John Cho, Ben Cross, Bruce Greenwood (Actors)
  • J. J. Abrams (Director) - Roberto Orci (Writer) - Alex Kurtzman (Producer)

Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link