CulturaTech

Sweetguest e SCLAK: dimenticate le chiavi, ora c’è l’accesso digitale

Sweetguest

Una partnership strategica tra Sweetguest e SCLAK vi permetterà di dimenticare la paura di perdere le chiavi di casa, grazie alla creazione di un nuovo sistema ideato per innovare completamente il settore.

Sweetguest lancia l'accesso digitale

Le due startup, la prima innovatrice nella gestione degli affitti brevi e la seconda sviluppatrice di sistemi di gestione compatibili con smartphone, hanno infatti iniziato una collaborazione per lanciare un nuovo metodo digitale di controllo degli accessi.

Quest'ultimo permetterà agli utenti Sweetguest di gestire il proprio immobile in totale sicurezza, grazie all'installazione del dispositivo SCLAK nelle porte di casa. Una volta terminato il processo sarà infatti possibile controllare gli accessi, il tutto sfruttando una semplice applicazione per smartphone.

I motivi alla base della collaborazione

L'aggiunta di un servizio come quello offerto da SCLAK potrebbe rappresentare una vera e propria innovazione nel settore, capace di migliorare la qualità dei servizi offerti dalla startup di affitti sia per quanto riguarda la sicurezza sia per la flessibilità.

Rocco Lomazzi, Co-Founder di Sweetguest, ha affermato l'importanza della partnership con SCLAK. Stando alle sue parole, infatti, l'unione delle due startup offrirebbe ai clienti soluzioni sempre più smart per gestire al meglio gli accessi, riducendo anche i costi.

Il futuro del sistema adottato da Sweetguest

Andrea Mastalli, fondatore e CEO di SCLAK, ha fornito qualche spunto riguardo alle future possibilità generate dal metodo di gestione. Quest'ultimo ad esempio, essendo universale e compatibile con i sistemi già esistenti, potrebbe permettere di inviare chiavi digitali già programmate per un determinato giorno e orario.

Una caratteristica simile renderebbe il sistema di gestione capace di superare i limiti delle chiavi tradizionali, e quindi di risolvere molte delle preoccupazioni più comuni dei proprietari.

Le caratteristiche dell'idea firmata SCLAK le ha già permesso di ottenere l'approvazione non soltanto di Sweetguest, ma anche di molti paesi europei, intenzionati ad integrarla tra i loro servizi nel futuro.

Cosa pensate di questo innovativo servizio? Credete che possa davvero rivoluzionare il mondo della gestione degli accessi?

 

 

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker