fbpx
HardwareNewsTech

I tablet supereranno le vendite dei laptop? Anche Google ci crede

Con Apple e Microsoft che usano chip da computer nei tablet e Android 12L in arrivo, il futuro dei tablet sembra roseo

Anche Google crede nel futuro dei tablet, e con il prossimo lancio di Android 12L il CTO Rich Miner pensa che i tablet possano presto superare le vendite dei laptop. E Google non è l’unica ad aver colto questo trend, anzi forse è in ritardo. Microsoft con i suoi Surface e Apple con i nuovi tablet con il chip M1 puntano forte su questo mercato. E Samsung, Huawei e moltissime altre aziende vogliono provare a dar loro filo da torcere. Quindi il futuro è davvero dei laptop invece che dei laptop?

I tablet supereranno in vendite i laptop, il mondo tech ci crede davvero

Google ha messo uno dei fondatori di Android nel ruolo di CTO dei tablet Android. E la nomina di Rich Miner, così come lo sviluppo di Android 12L, non nasce dal nulla. Dopo aver dato quasi per scontato per anni i tablet, lasciando ai produttori il compito di ottimizzare il sistema operativo per gli schermi più grandi, Google ha deciso di puntare sul formato tablet in maniera decisa.

Miner, nella sua intervista durante The Android Show su YouTube, ha spiegato che Android guarda al mondo tablet già dal 2011, con i media player che si adattavano agli schermi più grandi. Ma poi ammette che la crescita si è un po’ fermata. Ma Google (come tanti altri brand tecnologici negli ultimi due anni) sta riconoscendo la crescita del mercato tablet. E non solo, anche quella di accessori come tastiere e stylus, così come di software pensati apposta per gli schermi più grandi.

android 12l 2

Tanta potenza, a meno prezzo

Miner inoltre sottolinea qualcosa che tantissime famiglie con i figli a casa in Didattica a Distanza hanno constatato durante i lockdown degli ultimi due anni: i tablet sono molto efficienti e meno costosi di un laptop”. Se quello che serve è effettuare videochiamate, prendere appunti e magari guardare qualche serie in streaming o giocare, non serve davvero di più.

Diverse aziende se ne sono accorte da tempo. Microsoft ha lanciato il primo Surface quando ancora i tablet erano solo “grossi smartphone”. Dimostrando invece che potevano essere strumenti per lavorare, senza troppi compromessi. E Apple con iPad Pro ha fatto lo stesso, arrivando fino a portare il potente chip M1 sia in iPad Pro che nel nuovissimo iPad Air.

Apple iPad Air annunci evento min
Credit: Apple

Molte altre aziende hanno seguito questa stessa filosofia. Samsung con Galaxy Tab S8 ha ridefinito quello che un tablet Android può fare. E stanno investendo sui tablet tutti principali produttori: tanto per citare un esempio recente, Huawei con il suo nuovo tablet e-Ink presentato a Barcellona.

Android 12L può spingere le vendite dei tablet a superare quelle dei laptop?

Forse anche spinta dalle richieste di qualche produttore (sappiamo che Samsung adotterà da subito il nuovo OS), Google ha iniziato lo sviluppo di Android 12L. La versione di Android che ottimizza l’interfaccia grafica del sistema operativo per adattarsi agli schermi più grandi. Qualcosa di ottimo anche per gli smartphone pieghevoli, ma che vuole cambiare la dinamica proprio per i tablet.

Miner ora sta provando a convincere gli sviluppatori di app ha progettare applicazioni che si adattano meglio agli schermi più grandi. E lo fa partendo dai numeri. I dati di vendita del 2020 mostrano come “gli acquisti di tablet abbiano iniziato ad avvicinarsi alle spedizioni dei laptop… Credo infatti che ci sarà un sorpasso a un certo punto nel futuro non troppo distante, dove si venderanno più tablet che laptop. Credo che una volta superato quel punto, non si tornerà indietro”.

I tablet Android, rispetto agli iPad e ai Surface, hanno dalla loro la grande quantità di produttori che li costruisce, allargando di molto l’offerta. Con prezzi che partono da sotto i 100 euro e arrivano fino oltre ai 1000, ci sono moltissime fasce di prezzo da esplorare. Con un sistema operativo pensato apposta per gli schermi più grandi e app apposite, l’esperienza utente potrebbe migliorare e spingere le vendite.

Moltissimi lavoratori avranno ancora bisogno di computer fissi e laptop per portare avanti il proprio lavoro al meglio. Ma i tablet potrebbero ritagliarsi un mercato ancora più ampio e superarli nelle vendite. Almeno secondo Google. E sospettiamo che, pur senza dirlo, anche Microsoft e Apple la pensino più o meno nello stesso modo.

OffertaBestseller No. 1
Samsung Galaxy Tab S8 Tablet Android 11 Pollici Wi-Fi RAM 8...
  • Un tablet pensato per quando sei fuori casa. Infinite possibilità grazie allo schermo 11” LCD. Batteria ultrapotente...
  • Scrivi, prendi appunti, scarabocchia e metti nero su bianco tutte le tue idee con la S Pen a bassissima latenza. Mille...
  • Ti piace disegnare o dipingere? Clip Studio Paint1 è stato creato proprio per le persone creative come te. Ti sembrerà...
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button