fbpx
Tell-Me-Why-recensione-3-Tech-Princess

La recensione di Eredità, il terzo e ultimo capitolo di Tell Me Why
A chi crederete in questo ultimo capitolo della serie?


Il terzo ed ultimo capitolo di Tell Me Why è finalmente disponibile e noi siamo pronti a dirvi la nostra in questa recensione. La nuova avventura narrativa a episodi sviluppata da Dontnod Entertainment e pubblicata da Xbox Games Studios è pronta a salutarci: il viaggio è stato breve ma davvero molto intenso ed ora sappiamo tutta la verità.

Voi, nel corso di questo ultimo capitolo, a chi crederete?

 Tell Me Why, la recensione dell’ultimo capitolo

Tutti attendevamo con ansia, e anche timore, questo fatidico momento. Il finale è qui, tra le nostre mani. Vogliamo scoprire la verità, eliminare ogni dubbio e punto di domanda ma allo stesso tempo abbiamo paura, perché sappiamo che la nostra avventura sta per concludersi.

Ho iniziato questo ultimo capitolo presa interamente dalla curiosità, lo ammetto. Dopo il solito e adorabile riassunto del secondo capitolo con i disegni animati, cominciamo questo terzo capitolo nei panni di Alyson. Il capitolo precedente si era concluso in modo molto brusco e turbolento per i fratelli Ronan e la nostra protagonista è visibilmente scossa.

Il team di produttori in questo capitolo ci offre la possibilità di conoscere meglio Alyson, ciò che pensa e quali sono le sue debolezze e paure. In precedenza, se ricordate, avevo affermato di sentirmi più vicina a Tyler rispetto che a sua sorella.

Ora sono felice di dire che, grazie all’inizio di questo capitolo, sono riuscita ad apprezzare al massimo anche la nostra protagonista femminile. Finalmente Alyson riesce a mostrarsi senza maschere, anche lei è cristallina come il fratello e ci permette di conoscerla.

Ho apprezzato questa astuta mossa da parte di Dontnod.

In Eredità tornano le narrative leggermente più lunghe, probabilmente perché si tratta dell’ultimo capitolo e abbiamo bisogno di comprendere al meglio le ultime sfumature della storia. Nonostante ciò non mancheranno dei momenti “d’azione”, in cui dobbiamo dare il meglio di noi stessi per aiutare i nostri protagonisti.

Io posso dire di aver miseramente fallito nell’aiutare Alyson, in un particolare momento della storia. Non posso dirvi dove, altrimenti rischierei di parlare troppo ma se avete giocato il capitolo, sicuramente avete capito a cosa mi riferisco. Per questo motivo ho giocato di nuovo quella parte, mi sentivo troppo in colpa per di essere riuscita ad aiutarla. (spoiler: al secondo tentativo ci sono riuscita ed ero felicissima).

L’elemento degli indovinelli, in questo ultimo capitolo, si fa più intenso. I produttori gli hanno riservato una bella fetta di capitolo ed io sono davvero soddisfatta di questa scelta. Sì okay, è stato complicato risolvere alcuni enigmi ma con un po’ di pazienza, e il Libro dei Goblin, ce l’ho fatta.

I fratelli Ronan, di nuovo uniti

Tell-Me-Why-3-Tech-Princess

Il finale del secondo capitolo mi aveva scossa particolarmente. Ho odiato vedere i fratelli Ronan divisi, anche se per pochi giorni. Mi ha fatto male, un po’ come se avessi vissuto io in prima persona quel litigio ed è questa la forza di Dontnod, permettere ai giocatori di immedesimarsi nei protagonisti.

Anche in questo capitolo questo particolare si fa sentire forte e chiaro. Arriverà un momento in cui ci troveremo dentro la storia, forse fin troppo, e sarà difficile essere impassibili. Probabilmente sarà impossibile.

Questo ultimo capitolo mi ha coinvolta così tanto, che le scelte prese sono state tutte impulsive. Per la prima volta nel corso della mia carriera videoludica, non ho riflettuto quei due minuti in più, ho agito d’istinto e basta. Per mia fortuna non ho combinato guai e i fratelli Ronan sono tornati insieme, più forti che mai.

Nel corso di Eredità, poi, abbiamo l’opportunità di cambiare alcune relazioni all’interno della storia e scoprire altri piccoli importanti dettagli riguardo i personaggi presenti all’interno del titolo. In particolare riguardo Sam e la madre di Alyson e Tyler.

Ho apprezzato davvero molto la presenza di un altro Easter Egg (è un termine che sta ad indicare un contenuto nascosto, una sorpresa, qualcosa di bizzarro ma innocuo all’interno di un software). Non vi dirò qual è, però. Sta a voi scoprirlo.

Nel secondo capitolo, invece, avete notato il poster con la macchina fotografica e la farfalla blu all’interno del magazzino del negozio di Tom e Tessa? Il mio cuore ha palpitato.

Per quanto riguarda il comparto grafico e sonoro, anche qui sono ottimi. Nonostante quello sonoro sia leggermente meno presente, si fa comunque sentire (capita la battuta?) nei momenti giusti. Il comparto grafico invece continua a stupirmi e l’attenzione al dettaglio supera ogni aspettativa.

Ve ne accorgerete nelle scene iniziali con Alyson, ma non vi dico dove altrimenti spoiler e no, non vogliamo ciò.

Life is Strange (PS4) - [Edizione: Regno Unito]
  • A beautifully written modern adventure game
  • Rewind time to change the course of events
  • Multiple endings depending on the choices you make

Tell Me Why recensione: è ora di salutare Alyson e Tyler

Tell-Me-Why-recensione-3-Tech-Princess

Non è semplice commentare questo ultimo capitolo. Tutto è successo in modo così veloce e intenso, c’erano momenti in cui mi sembrava che non finisse più e poi, una volta arrivati i titoli di coda, ho pensato: “Ma come, è già finito?”

Il vuoto interiore che ci lasciano dentro giochi di questo genere, è qualcosa di inspiegabile. Ci si sente vuoti, perché la storia è finita e ormai sappiamo tutto: chi è il colpevole, chi non è il colpevole, cosa è davvero successo ed altro. Allo stesso tempo, però, siamo anche pieni.

Abbiamo imparato molto grazie a tre capitoli di un videogioco, la nostra visione del mondo si è leggermente ampliata e credo che questa cosa sia davvero straordinaria. Tell Me Why è una storia da vivere, amare e sentire all’interno della propria pelle.

Non ha senso fare un paragone con Life is Strange o Life is Strange 2, lo abbiamo già detto: sono prodotti completamente diversi, caratterizzati da storie differenti e personaggi che non hanno nulla a che vedere l’uno con l’altro. Una cosa in comune però ce l’hanno: riescono a farci avere quel lieve brivido dietro la schiena e ci permettono di vivere una storia unica.

Ho conosciuto Tyler e Alyson, ho imparato vari aspetti della loro vita e questi due personaggi mi hanno accompagnata all’interno della loro personale storia, permettendomi di farne parte. Arrivata a questo punto, mi sento in dovere di dire che Dontnod ha un dono e visti i titoli precedenti, lo usa al meglio.

Raccontare una storia, nel vero senso della parola, non è facile. Dontnod però, anche questa volta ci è riuscita. Mi conoscete ormai e sapete benissimo che alla fine del capitolo ho pianto, però ho anche sorriso.

Difficilmente dimenticherò la storia dei gemelli Ronan, si sono conquistati un posticino nel mio cuore.

Tell Me Why Capitolo 3 - Eredità

Pro Pros Icon
  • Storia accattivante
  • Colpi di scena
  • Comparto grafico ottimo
  • Personaggi ben caratterizzati
Contro Cons Icon

 

 


Veronica Ronnie Lorenzini

author-publish-post-icon
Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link