fbpx

Il 2020 è iniziato e, come ogni anno, The Elder Scrolls Online si appresta ad introdurre un altro grande evento all’interno del RPG multiplayer online basato sul franchise di The Elder Scrolls. Dopo l’anno del Drago che ha interessato le calde terre di Elsweyr si avvicina il momento di tornare nella regione di Skyrim per l’avventura annuale The Dark Heart of Skyrim. In attesa dell’espansione Greymoor che ci porterà nel vivo dell’evento, ZeniMax Online Studios ha rilasciato Harrowstorm, un interessante DLC di The Elder Scrolls Online che ci introduce agli eventi principali, scopriamo di più nella nostra recensione.

The Elder Scrolls Online: Harrowstorm recensione

Prima di cominciare è bene ricordarvi che Harrowstorm non è il nuovo capitolo che permette di esplorare Skyrim ma un piccolo assaggio di quello che ci aspetta con Greymoor, in uscita il 2 giugno. Con questo contenuto extra, acquistabile come stand-alone nel Crown Store di gioco e disponibile nell’abbonamento ESO Plus, avremo infatti accesso a due nuove aree distinte che introducono gli elementi, la trama e le ambientazioni che troveremo nella terra dei Nord.

Con Harrowstorm avremo a disposizione due nuovi dungeon pieni di nemici, tesori e vampiri! Questi ultimi sono infatti i protagonisti della prossima espansione e andranno a caratterizzare l’evento di quest’anno. I dungeon in questione sono Icereach e Unhallowed Grave e ognuno di essi, presenta una storia originale.

The Elder Scrolls Online: Greymoor Physical...
  • Esplora la regione innevata di Skyrim occidentale e affronta un antico esercito di Vampiri nella gotica avventura...
  • Richiede the Elder Scrolls online, venduto separatamente.

Icereach

The Elder Scrolls Online: Harrowstorm recensioneIcereah si trova su di una sperduta isola nell’inquietante Mare dei Fantasmi situato tra Tamriel e Atmora. Qui un culto di streghe sta preparando un terribile rituale che mira ad aprire, ancora una volta, le fauci dell’Oblivion ed incrementare il potere delle fattucchiere. Tra le inquietanti ambientazioni di Icereach incontreremo nuovamente Lyris Titanborn, la campionessa Nord che abbiamo incontrato per la prima volta nella prigione di Coldharbour, all’inizio del gioco.

Insieme a lei affronteremo le streghe sorelle intenzionate a compiere il rituale per affrontarle in intensi scontri. La conformazione del dungeon, infatti, ci costringerà ad affrontarle singolarmente in un percorso abbastanza lineare ma ben caratterizzato. La particolarità del livello è data proprio dagli attacchi e dalle abilità delle streghe, particolari e ben assortiti che ci daranno parecchio filo da torcere (soprattutto in modalità veterano). Scontro dopo scontro, ci avvicineremo alla sala principale dove dovremo affrontarle tutte insieme oltre al boss finale del livello.

A conti fatti, in Icereach non troviamo elementi innovativi e tutto quello che abbiamo affrontato non è poi così diverso da altri dungeon già apparsi nel gioco. L’espediente dei diversi poteri delle streghe e della loro combinazione è sicuramente l’elemento più interessante unito ad un grado di sfida notevole nella modalità veterano.

Unhallowed Grave

The Elder Scrolls Online: Harrowstorm recensione Unhallowed Grave ci immerge nell’affascinante mondo dei vampiri dandoci un’anteprima e di quello che vedremo in Greymoor. Il dungeon si trova a Bangkorai nell’Hammerfell ed è ambientato all’interno di un imponente tempio nel deserto. Qui, un gruppo di mercenari e negromanti è intenzionato a depredare il tempio e le sacre reliquie e spetterà a noi e al nostro party impedire che ciò accada.

A differenza di Icereach, sono presenti meccaniche di gameplay più varie e interessanti grazie anche alla necessità di utilizzare il rampino che abbiamo imparato a padroneggiare nella precedente espansione. Il rampino non servirà solo a spostarsi da un punto all’altro ma dovrà essere utilizzato anche in combattimento rendendo l’azione più movimentata. Di contro, la caratterizzazione dei boss (anche in questo caso 5) non è così particolare, il tutto si traduce in scontri più “classici” ma comunque appaganti.

Come ogni dungeon che si rispetti, sia Icereach che Unhallowed Grave offrono ricompense interessanti per i team che supereranno le difficoltà, in particolar modo per i tank e gli attaccanti (DPS).

The Elder Scrolls Online: Harrowstorm recensione, parere finale

A conti fatti, Harrowstorm offre le stesse aggiunte dei precedenti DLC di questo tipo (cosiddetti dungeon-Pack), né più né meno. La storia, per quanto non sia l’elemento centrale, getta le basi per prepararci agli oscuri eventi che interesseranno Skyrim nell’espansione Greymoor. Espansione che non vediamo l’ora di giocare! Per Sovngarde!

The Elder Scrolls Online:Harrowstorme

Pro Pros Icon
  • Dungeon ben caratterizzati
  • Nemici e Boss interessanti
  • Ottime basi che introducono alla lore di Greymoore
Contro Cons Icon
  • Nessuna innovazione
  • Troppo simile ad altri DLC

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
2
Rabbia
Confusione Confusione
9
Confusione
Felicità Felicità
3
Felicità
Amore Amore
10
Amore
Paura Paura
8
Paura
Tristezza Tristezza
8
Tristezza
Wow Wow
6
Wow
WTF WTF
3
WTF
Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

           Iscriviti alla nostra                     Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                      una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link