fbpx
Videogiochi

La serie TV di The Last of Us apporterà dei cambiamenti alla storia principale

Ecco tutto ciò che sappiamo riguardo la nuova serie TV di HBO

Nel corso degli ultimi giorni sono state rivelate nuove informazioni riguardo la serie TV HBO ispirata a The Last of Us, il pluripremiato videogioco di Naughty Dog e Neil Druckmann. Dopo aver svelato il nome degli attori principali, HBO ha rivelato importanti dettagli riguardo la trama. Sembra infatti che il titolo si ispirerà alla storia del primo capitolo ma apporterà dei cambiamenti sostanziali. Scopriamo insieme tutti i dettagli e ciò che sappiamo riguardo questa serie TV.

Tutto ciò che sappiamo sulla serie TV di The Last of Us

The Last of Us, in arrivo la serie HBO

Lo scorso marzo 2020 la HBO ha annunciato che avrebbe realizzato una serie TV ispirata a The Last of Us, il famoso videogioco di Naughty Dog e Neil Druckmann. Il pubblico si è emozionato fin da subito, vista la popolarità e particolarità del gioco. Il titolo è infatti considerato uno dei migliori degli ultimi anni e vederlo sul piccolo schermo è una grande gioia per gli appassionati del franchise.

Nel corso delle settimane successive all’annuncio ufficiale, è stato annunciato che a capo della serie TV ci sarebbe stato Craig Mazin, il creatore della miniserie di successo Chernobyl. Mazin ha poi annunciato che avrebbe collaborato insieme a Neil Druckmann, il creatore del gioco, per realizzare la serie TV.

Al comparto musicale troviamo invece Gustavo Santaolalla, colui che si è occupato della colonna sonora dei due capitoli del gioco. Dopo questi annunci, il pubblico è rimasto per quasi un anno senza ulteriori informazioni. Quando sarebbe uscita la serie TV? Chi avrebbe interpretato i famosi Joel ed Ellie? Non si sapeva nulla.

Il mese scorso il pubblico ha finalmente ricevuto quello di cui aveva bisogno: il nome degli attori che avrebbero interpretato Joel ed Ellie. A vestire i panni del veterano del videogioco troviamo Pedro Pascal (conosciuto anche per The Mandalorian e Game of Thrones). Pascal sarà accompagnato da Bella Ramsey (Game of Thrones) che vestirà i panni della giovane quattordicenne Ellie.

La maggior parte del pubblico, però, non è rimasta soddisfatta di questa scelta. Alcuni fan ritengono che gli attori scelti non portino giustizia ai personaggi di The Last of Us. Altri, invece, credono che ci siano volti più famosi in grado di interpretare meglio Joel ed Ellie. Fortunatamente un’altra fetta di pubblico ha preso bene la notizia, sottolineando la bravura di entrambi gli attori e la loro curiosità di vederli sul piccolo schermo.

Noi, ad esempio, ci riteniamo piuttosto soddisfatti di questa scelta e attendiamo con ansia di vedere Pascal e Ramsey sul piccolo schermo per poter dare un giudizio concreto.

Cambio di rotta per la trama: ispirato al gioco per PlayStation 3 ma con cambiamenti sostanziali

Joel-Ellie-TLOU-Tech-princess

Adesso HBO e Neil Druckmann tornano alla riscossa con altre informazioni che rischiano, però, di portare caos e disordine tra i fan della serie. È stato annunciato che lo show The Last of Us in sviluppo per la HBO è ispirato al gioco originale per PlayStation 3 – almeno per la sua prima stagione – ma i fan potrebbero non sapere cosa accadrà. Infatti, ci sono alcune parti in cui la serie differirà in modo piuttosto significativo dal materiale originale. Quali siano queste parti è, ovviamente, ancora un segreto.

Parlando a IGN durante il SXSW 2021, Neil Druckmann, ha rivelato che il livello di azione sarà attenuato nello show. È meno necessario quando non ci sono meccaniche da insegnare e poi questo particolare permetterà agli scrittori di dedicare più tempo al dramma tra i personaggi. Inoltre, ci saranno punti in cui gli eventi saranno completamente diversi dal gioco.

“Alcuni dei miei episodi preferiti finora hanno deviato molto dalla storia e non vedo l’ora che la gente li veda”, ha aggiunto Druckmann.

The Last of Us lo sappiamo, è un titolo piuttosto lungo che arriva facilmente a più di 20 ore di gioco. Considerando che l’adattamento è indirizzato ad una serie TV piuttosto che un film, Druckmann e il co-sceneggiatore Craig Mazin avranno a disposizione molte opportunità di modificare le battute della storia. Adattare il gioco ad una serie TV è molto più semplice e gli sceneggiatori avranno modo di cambiarlo e migliorarlo come meglio credono.

È probabile che questa decisione potrebbe non far felice una buona fetta di pubblico. Dopo l’annuncio degli attori principali, questa notizia potrebbe seriamente preoccupare alcuni fan del franchise, specialmente coloro che speravano di ottenere almeno una storia fedele al videogioco originale.

In merito a ciò, Druckmann ha anche rivelato: “Abbiamo parlato a lungo del fatto che la prima stagione dello show sarà incentrata sul primo gioco di The Last Of Us. Per noi le basi filosofiche della storia sono essenziali. Per quanto riguarda le cose superficiali, ad esempio l’abbigliamento o cose simili, sono molto meno importanti per noi che capire chi sono queste persone e il centro del loro viaggio.”

Il creatore di The Last of Us ha voluto sottolineare il fatto che gli spettatori riconosceranno di certo alcuni dialoghi. Inoltre molti di loro saranno sorpresi da gran parte degli episodi. È piuttosto normale però che alcune cose debbano essere necessariamente cambiate. All’interno del gioco è necessario addestrare, in un certo senso, il giocatore con le varie meccaniche di gioco poiché in The Last of Us è presente molta azione.

Come creare oggetti, come usare la pistola, come individuare i nemici lontani e così via.

Queste meccaniche all’interno della serie TV non servono ed è quindi normale che Druckmann e HBO decidano di eliminare queste parti. Druckmann ha anche evidenziato quanto sia rimasto soddisfatto dal comportamento di HBO. La società ha spinto, in un certo senso, il team ad allontanarsi dall’azione hardcore e concentrarsi maggiormente sul dramma del personaggio.

Conclusione

Realizzare un adattamento cinematografico o seriale di un qualsiasi videogioco non è mai un’impresa semplice. La difficoltà più grande sta nel convincere il pubblico del franchise: la maggior parte delle volte è impossibile mettere d’accordo l’intero pubblico. A volte non piacciono gli attori scelti, altre volte la trama viene completamente stravolta oppure ci sono alcuni elementi e dettagli che gli sceneggiatori dimenticano per strada.

Rileggendo le parole di Druckmann, crediamo che i cambiamenti che il team ha intenzione di apportare alla storia abbiano un loro perché e siano sensati.

Ciò che ci incuriosisce in particolare è il fatto che Druckmann e HBO abbiano parlato più volte di “prima stagione”. Hanno forse in mente di realizzarne anche una seconda? In quel caso, se gli avvenimenti della prima saranno differenti dal gioco originale, la seconda stagione come si potrebbe sviluppare?

Al momento però sappiamo che “parlare non serve a nulla”, possiamo solo fare supposizioni o immaginare quello che accadrà. Finché non avremo la serie TV a portata di mano, quindi, non possiamo dire altro. Noi siamo piuttosto curiosi di vedere cosa riusciranno a creare Druckmann e il team di HBO e non vediamo l’ora di vedere Pedro Pascal e Bella Ramsey rispettivamente nei panni di Joel ed Ellie.

Offerta
The Last Of Us Remastered (Ps Hits) - Classics - PlayStation...
  • Gioco the Last of Us rimasterizzato in 1080p con 60 fps
  • Il DLC Left Behind uscito il 14 Febbraio 2014
  • Il DLC "Territori abbandonati" uscito il 16 Ottobre 2013

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button