!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
giappone riapertura turismo covid-19

Il Giappone sta pensando a come riaprire le porte ai turisti stranieri
Secondo quanto affermato dal Governo, il Giappone starebbe studiando delle misure per poter riaprire le porte al turismo in sicurezza


Sono passati più di sei mesi da quando il Giappone ha chiuso i suoi confini ai turisti internazionali a causa del COVID-19. E mentre ha inferto un colpo particolarmente duro all’industria del turismo, ha contribuito a mantenere i casi relativamente bassi in Giappone e prevenuto il collasso del sistema sanitario locale.

Il Giappone sta studiando come far ripartire il turismo internazionale

Con le Olimpiadi di Tokyo spostate al 2021, il Giappone ha un problema urgente: capire quando e come aprire l’ingresso ai turisti dall’estero. Il governo giapponese afferma di aver avviato indagini “su vasta scala” proprio per analizzare la situazione.

I funzionari governativi hanno affermato che intendono disporre contromisure per i turisti internazionali entro l’inizio del prossimo anno. Una volta messe in atto queste misure di sicurezza, il Giappone prevede di revocare il divieto di turisti stranieri in via di prova a partire da aprile 2021. Il Paese terrà poi d’occhio la situazione pandemica in Giappone e all’estero.

Come il Giappone prevede di tenere sotto controllo l’aumento dei casi

turismo giappone

Le nuove misure di sicurezza mirano a coprire le tre fasi del “viaggio” di un turista, dall’arrivo al soggiorno e alla partenza. Con la creazione di una mappa di gestione della salute e un “centro febbre” dedicato. I turisti stranieri che desiderano visitare il Paese saranno tenuti a scaricare un’applicazione per gestire lo stato di salute e sarà obbligatorio effettuare un test che certifichi la negatività al coronavirus prima della partenza.

Se un nuovo arrivato risulta positivo al virus dopo essere entrato nel paese, sarà tenuto a sottoscrivere un’assicurazione medica privata. Coloro che risultano invece negativi dovranno segnalare il proprio stato di salute tramite l’app per 14 giorni dopo l’ingresso in Giappone.

Il “Fever Health Consultation Support Center” – questo è il nome provvisorio – sarà dedicato appositamente ai turisti per evitare di sovraccaricare il sistema sanitario giapponese. L’Health Center sarà probabilmente allestito a Tokyo, la città ospitante delle Olimpiadi.

I funzionari governativi affermano che le nuove misure di sicurezza rimarranno in vigore anche dopo le Olimpiadi. Tuttavia, il governo ammette che ci sono ancora molti problemi che devono essere risolti prima che il divieto per i turisti stranieri venga revocato. Incluso come garantire che l’app venga utilizzata correttamente, il numero di turisti ammessi durante le Olimpiadi e quali limiti, se presenti, saranno posti sulle attività dei turisti.


Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link