fbpx
NewsSoftwareTech

Twitter rimuove un milione di bot al giorno

Una risposta alle critiche di Elon Musk

Twitter ha raccontato alla stampa che rimuove giornalmente un milione di bot al giorno dalla piattaforma. Il doppio di quanto aveva annunciato il CEO Parag Agrawal, sebbene l’azienda continui a sostenere che il numero di account spam sia sotto il 5%. Una risposta alle critiche di Elon Musk, che dopo l’acquisizione ha sostenuto che il numero fosse molto più grande.

Twitter rimuove un milione di bot al giorno

Lo scorso maggio Agrawal sosteneva che Twitter riuscisse a rimuovere “oltre mezzo milione di account spam ogni giorno”. Nella stessa intervista, il CEO spiegava che “multiple revisioni umane su migliaia di account, scelti a caso, in maniera costante nel tempo” confermavano che i bot fossero meno del 5%.

Ma Elon Musk ha contestato quei numeri, dopo aver annunciato l’accordo per l’acquisizione del social. E ha bloccato la transazione. Forse proprio in risposta di queste critiche oggi Twitter riporta a Reuters che il numero di account rimossi sale a oltre un milione.

twitter circle

Al momento non è chiaro se l’aumento dipenda da una nuova strategia di moderazione oppure da un modo diverso di contare i dati: secondo The Guardian, questa cifra include gli utenti che non possono aprire un account.

Gli utenti Twitter nell’ultimo mese possono però segnalare in maniera più semplice gli account spam. Forse l’aumento visto nel calcolo dei bot dipende anche da queste policy riviste di recente.

Non sappiamo inoltre se questi nuovi dati avranno un impatto sull’acquisizione di Twitter, con Musk che sembra allontanarsi dall’acquisizione. Restiamo quindi all’erta per eventuali novità, vi terremo aggiornati.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 13 (128 GB) - Galassia
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Modalità Cinema con profondità di campo smart e spostamento automatico della messa a fuoco nei video
  • Evoluto sistema a doppia fotocamera da 12MP (grandangolo e ultra-grandangolo) con Stili fotografici, Smart HDR 4,...
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button