fbpx
CulturaPerché guardarlaRubricheSpettacoli

Unbreakable Kimmy Schmidt: New York vista con ironia – Perché guardarla?

Tina Fey ci porta alla scoperta di un nuovo lato della Grande Mela, tutto da conoscere.

Non troppo tempo fa in questa rubrica abbiamo parlato di 30 Rock, uno dei contributi più importanti alla televisione da parte di Tina Fey. Dopo il successo di quello show però questa attrice e autrice non è certo rimasta con le mani in mano. E così, qualche anno dopo ha fatto il debutto un nuovo progetto, che attraversando uno sviluppo travagliato è approdato su Netflix nel 2015. Stiamo parlando di Unbreakable Kimmy Schmidt e queste sono le ragioni per cui dovreste guardarla.

Unbreakable Kimmy Schmidt, di cosa parla questa serie TV?

Tutto parte da un caso di cronaca tragico ma a lieto fine. Quattro donne in Indiana sono state per anni e anni rinchiuse in un bunker sotterraneo da un misterioso Reverendo, che le ha rapite promettendo loro il salvataggio da un’ipotetica fine del mondo. Fra queste c’è anche la nostra Kimmy, che è entrata nella sua prigione da adolescente e ne esce ora adulta, almeno sulla carta.

L’esperienza l’ha certo segnata, ma non ha spezzato il suo spirito. La protagonista di questo show è vivace, spiritosa e carica di positività verso la sua vita, che è pronta a riscrivere. E quale luogo migliore per ricominciare che la Grande Mela? Qui la troviamo alle prese con una serie di figure bizzarre, dalla ricca Jacqueline Voorhees alla folle padrona di casa Lillian, fino ad arrivare all’eccentrico coinquilino Titus Andromedon. È al loro fianco che Kimmy dovrà riscrivere la propria storia, passando tra lavoro, amore e studio, viaggiando nel lato meno patinato di New York City.

Già, perché se 30 Rock ci portava direttamente nello star system televisivo a stelle e strisce, Unbreakable Kimmy Schmidt ci permette di esplorare il lato più oscuro della Grande Mela. Appartamenti fatiscenti, difficoltà a mettere insieme un pasto, insidie a ogni angolo, in perfetto contrasto con lo sfarzo assurdo dei facoltosi della città. Il tutto però non intristisce, perché lo vediamo con gli occhi della sempre allegra Kimmy.

Questa donna infatti è dotata di uno spirito eccezionalmente naif. La sua ingenuità costituisce una sorta di filtro colorato che è sempre davanti ai suoi occhi e di conseguenza a quelli dello spettatore. Non c’è evento difficile che riesca a buttarla giù e che quindi non riesca a superare. Dopotutto, lo dice il titolo stesso: la nostra Kimmy Schmidt è assolutamente Unbreakable.

La qualità che conosciamo in un contesto nuovo

unbreakable kimmy schmidt perche guardarla

Se siete degli assidui lettori di Perché guardarla? avrete già imparato ad apprezzare 30 Rock, lo show di Tina Fey di cui parlavamo in apertura. Unbreakable Kimmy Schmidt non cade molto lontano da quella pianta, caratterizzandosi per la sua comicità pungente e soprattutto efficace.

Le diverse avventure della giovane protagonista sono totalmente esilaranti, viaggiando sulla linea sottile tra l’assurdo e il fin troppo concreto. Forse il più celebre show di Tina Fey è ancora a un livello qualitativo irraggiungibile, ma la nostra Kimmy si difende assolutamente bene. E lo stesso si può dire dei suoi comprimari, di altissimo livello e capaci di reggere tranquillamente il progetto in autonomia.

Ciascuno dei membri principali della ‘famiglia newyorkese’ di Kimmy è un personaggio complesso, stratificato, dotato di lati chiari e oscuri anche visti attraverso le lenti colorate della protagonista. Al di là del loro impatto comico (che vi assicuriamo essere non indifferente) sono tutti dotati di un arco narrativo piuttosto raffinato, che prosegue di pari passo con l’eroina principale.

In questo modo, Unbreakable Kimmy Schmidt riesce anche ad affrontare argomenti non semplici, soprattutto con un tono comico. Nelle diverse stagioni, tutte disponibili su Netflix, lo show gioca con il razzismo, la discriminazione, l’invasione della privacy legata al web, il maschilismo tossico, la disparità tra classi sociali, addirittura il fondamentalismo religioso e la gentrificazione.

Unbreakable Kimmy Schmidt, un esperimento riuscito

unbreakable kimmy schmidt perche guardarla

Questa serie è quindi un ottimo prodotto da divorare un episodio dietro l’altro, nel più classico dei binge di Netflix. L’interpretazione di Ellie Kemper e Tituss Burgess è eccezionale e arriverete alla fine con un gran numero di nuovi amici, a cui resterete legati per molto tempo. E soprattutto non riuscirete a togliervi dalla testa la sua incredibile sigla, uno dei primi colpi di genio di Unbreakable Kimmy Schmidt.

Unbreakable Kimmy Schmidt: Complete Series (8 Blu-Ray)...
  • Ellie Kemper, Tituss Burgess, Carol Kane (Actors)

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button