fbpx

5 videogiochi indie da non perdere | Febbraio 2020


Nel mese del Carnevale, qui non si scherza affatto! Anche questa volta vi proponiamo i migliori titoli appena usciti o in via di sviluppo nel mondo indie e provenienti da tanti Paesi diversi. Non esitiamo oltre e scopriamo insieme di cosa si tratta!

1. Trese Brothers Games – Cyber Knights

Una campagna Kickstarter eccezionale, quella lanciata e completata in 12 ore per finanziare la realizzazione di Cyber Knights, lo squad tactics RPG a turni in via di realizzazione per PC e mobile (Android, iOS). Il lavoro di Trese Brothers Games è davvero notevole e per quanto sia in arrivo nel 2021, le premesse (e promesse) sembrano davvero buone!

Potremo esplorare il futuro distopico dell’anno 2231, mentre siamo al comando di una squadra di mercenari che lavorano al soldo del più alto offerente sulla piazza. Cyber Knights ci mette alla scoperta di un mondo pieno di storie dettate da scelte consequenziali e personaggi dal significativo sviluppo e da tattiche di gioco che uniscono meccaniche tradizionali a un’interfaccia più nuova e fresca. Troveremo elementi stealth, hacking e combattimenti strategici, il vero cuore del gioco, ispirati da classici giochi a turni: qui ogni membro della squadra mette in campo le proprie abilità e armi per combattere. In missione potremo scegliere fino a 6 specialisti che potranno diversificare le nostre tecniche di combattimento e assalto.

Il gioco mostra un sistema per massimizzare la resa dettata da ambientazioni dal design unico, grazie anche a controlli precisi e meccaniche davvero fluide e migliori rispetto alla media. Il titolo sembra davvero promettere bene e ci incuriosisce davvero, motivo per cui non vediamo l’ora di scoprire ulteriori dettagli e mettere la mani il prima possibile su questo gioco!

Cyber Knights: Flashpoint
Cyber Knights: Flashpoint
Developer: Trese Brothers
Price: 0

2. Skymill Studio – Kindred Fates

Kindred Fates è un open world RPG basato soprattutto sul combattimento contro mostri e creature fantastiche, chiamati Kinkfolk. Il progetto portato avanti da Skymill Studios e lanciato su Kickstarter è davvero notevole e presenta uno stile molto simile a quello di anime e cartoni animati che non ci ha lasciati indifferenti.

L’obiettivo del team è quello di creare una storia coinvolgente e una narrazione che invitasse i giocatori a riflettere, grazie anche alla presenza di personaggi a tutto tondo, decisioni morali da prendere e vivere con la consapevolezza di star creando una storia basata sulle proprie scelte. La storia si svolge nella regione di Hinterlock, un luogo dove la natura vive incontrastata tra montagne, foreste rigogliose e laghi enormi. Sin dall’inizio potremo personalizzare il nostro personaggio principale, al quale verrà anche data una casa in cui riposare e da cui partire (un po’ come accade spesso nei giochi Pokémon).

Questo non è l’unico tratto in comune: qui le Gilde saranno considerate alla pari delle Palestre Pokémon dove combattere tra mostri, ma qui avranno anche la funzione di proteggere la città in cui si trovano. Non tutte le città però ne saranno provviste, motivo per cui potremo diventarne leader e costruirla secondo le nostre opzioni. Oltretutto, una volta che faremo parte di una Gilda, potremo anche andare a caccia di nuovi membri e costruire anche accampamenti durante il viaggio, che fungeranno da checkpoint. Ma chi sono i Kinkfolk? Sono creature in grado di parlare, evolversi e hanno una vera e propria personalità che scopriamo cammin facendo e suddivisi per tipologie (acqua, fuoco, erba ecc). Vi ricordano davvero molto Pokémon e mostriciattoli simili e non vedete l’ora che il progetto si realizzi? Supportatelo in attesa di nuovi sviluppi!

Darksburg
Darksburg
Developer: Shiro Games
Price: 19,99 €

3. Shiro Games – Darksburg

Gli autori indipendenti francesi di Northgard e Evoland tornano all’attacco con un nuovo titolo, già pubblicato su Steam dal 12 febbraio scorso. Darksburg è un hack ‘n’ slash ambientato in epoca medievale, dove potremo guidare una suora, un lupo mannaro, una soldatessa e il suo “animaletto da compagnia” e un combattente tutto d’un pezzo, alla volta di mostri non-morti e altre bestie di ogni sorta.

Un sistema di controllo a scelta tra mouse e tastiera definisce la complessità del sistema di controlli di Darksburg, ma abbiamo a che fare con problematiche più importanti della memorizzazione di qualche comando: il motore di gioco, non al massimo delle prestazioni. Ce ne accorgiamo già consultando il menu principale, dove abbiamo riscontrato qualche fatica che non tarderà a ripresentarsi quando dovremo ricercare una partita che soddisfi i nostri desideri. In Darksburg infatti possiamo creare la nostra partita, cercarne una già esistente o lanciarci in un quickplay in modalità cooperativa o versus.

Le dimensioni non troppo contenute di download di gioco sono però giustificate da una portata davvero di qualità del comparto grafico e sonoro, che non ci lascia affatto delusi e mette in risalto le fatiche del team. Resta però la pecca di una fluidità mancata anche in partita, a causa della quale la risposta ai nostri comandi non sempre è immediata e le raffiche di attacchi dei nemici non ci permettono sempre di comandare al meglio il nostro personaggio, per quanto le dinamiche di partita non siano di difficile comprensione. Vi consigliamo in ogni caso di concedergli una prova, almeno per divertirvi in compagnia dei vostri amici in una coop!

Darksburg
Darksburg
Developer: Shiro Games
Price: 19,99 €

4. Lost Robots – Terraforming Earth

Terraforming Earth è il nuovo roguelite puzzle-platformer lanciato su Steam lo scorso 30 gennaio dal team Lost Robots, ma dovremo aspettare fino al 28 febbraio per il rilascio del primo DLC. Abbiamo a che fare con la scomparsa totale della presenza umana sulla faccia della Terra, e accompagnati da una colonna sonora alla Stranger Things, dobbiamo guidare un piccolo robot, Curi, e gli amici Opi e Spiri alla volta del nostro pianeta nel tentativo di porre rimedio alla situazione in corso, ma durante il viaggio qualcosa va storto e non arriviamo esattamente alla nostra meta…

Sin dall’inizio dovremo rizzare bene le orecchie e stare in ascolto di quanto viene narrato, poiché è disponibile la sola lingua inglese senza sottotitoli. Tranquilli, non serve una conoscenza precisa e approfondita per cogliere anche solo le linee generali del dialogo, considerando che la semplicità è uno dei tratti principali del gioco, a partire dai comandi. Via il mouse, dovremo usare la sola tastiera per selezionare velocemente un paio di opzioni disponibili (permadeath e la longevità delle batterie) per cominciare il nostro viaggio spaziale.

Il vero punto di forza e di divertimento del gioco viene riposto nella possibilità di scambiare i diversi personaggi durante il livello, a seconda delle proprie abilità, proprio come accade in titoli del genere di Trine 4. Tra robot e marziani, dovremo risolvere facili puzzle per raggiungere la nostra meta: il pianeta Terra. Il tutto reso divertente e godibile grazie a una grafica molto ben curata e tracce musicali forse non originalissime, ma composte con attenzione. Tutti punti a favore di una prova che vi consigliamo senza dubbio, anche in virtù del prezzo accessibile sulla piattaforma.

Terraforming Earth
Terraforming Earth
Developer: Lost Robots
Price: 24,99 €

5. Team Robo – Tomorrow Will Be Dying

Team Robo ci porta per mano in un viaggio nell’adolescenza e tra giovani adulti in crescita con Tomorrow Will Be Dying, storia di ragazzi, scuola e università alle prese con risvolti improbabili e difficili da prevedere. Dopo aver lanciato il Kickstarter, il gioco sta ottenendo buoni risultati; scopriamo insieme perché ha ottenuto finora questo interesse!

B era davvero popolare e famosa tra i suoi compagni di classe al liceo, era spesso circondata da persone che partecipavano volentieri a feste ed eventi presso casa sua, un maniero regale. Lei però veniva vista dagli altri in maniera diametralmente opposta a quello che è davvero, una ragazza introversa che trascorre le giornate raccogliendo e nutrendo insetti, nascondendo così la sua vera personalità per timore di essere isolata da tutti. Così trova riparo e conforto in un club segreto con AC e N, i quali avevano tutti degli interessi piuttosto singolari; ma verso la fine dell’ultimo anno, sia A sia N spariscono senza lasciare traccia…

Ora B ha 19 anni e studia entomologia, seguendo la sua passione come studentessa presso la Mokuzai University. Ora il suo rapporto con C viene però scombussolato quando A e N tornano all’improvviso nelle loro vite. Cosa succederà? Nonostante queste premesse, il titolo si pone come una storia dall’intreccio lineare e rilassante, basata sullo sviluppo dei personaggi ed esplorando le loro vicende nel corso di 30 giorni, per una durata di circa 10-15 ore totali di gioco.

Non da ultimo, la colonna sonora è caratterizzata da una notevole varietà di melodie (che possiamo ascoltare già nella pagina Kickstarter del progetto); la maggior parte dei personaggi avranno dei brani a tema, così come i diversi momenti della giornata. La creatività è alla base di questo gioco, così come si evince anche dallo stile grafico molto particolare e interessante proposto nelle prime immagine pubblicate.

Anche per questo mese abbiamo concluso le nostre proposte indie, ma siamo sempre curiosi e in attesa di vostri suggerimenti se volete vedere il vostro gioco sviluppato, o che state attendendo, spiegato qui nella nostra rubrica!


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
2
Rabbia
Confusione Confusione
4
Confusione
Felicità Felicità
3
Felicità
Amore Amore
10
Amore
Paura Paura
9
Paura
Tristezza Tristezza
1
Tristezza
Wow Wow
8
Wow
WTF WTF
3
WTF
Francesca Sirtori

author-publish-post-icon
Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino. Datemi un argomento e ne scriverò, come da un pezzo di plastilina si ottiene una creazione sempre perfezionabile. Sed non satiata.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link