fbpx
NewsTech

Wiko inaugura il suo e-store italiano con il View3 Pro

È stato lanciato il nuovo sito italiano di e-commerce Wiko

Il marchio franco-cinese Wiko ha lanciato il suo sito italiano di e-commerce, disponibile a questo indirizzo.

Attraverso pochi e semplici clic, sarà possibile acquistare tutti i prodotti del 2018, l’intera gamma 2019, ma anche gli accessori a marchio Wiko, come prodotti audio e IoT.

Dall’intuitivo menu l’utente potrà scorrere tra le varie proposte, selezionando quelle più rispondenti ai propri criteri di ricerca, privilegiando scelte, ad esempio, per fascia di prezzo, per colore o per caratteristica distintiva.

view3 pro

L’arrivo di View3 Pro

Nell’ufficializzare la notizia, Wiko ha riservato proprio al suo e-store la disponibilità esclusiva del tanto atteso prodotto flagship della stagione, il View3 Pro.

Presentato in anteprima durante l’ultimo Mobile World Congress di Barcellona, View3 Pro è disponibile nell’e-store di Wiko nelle due versioni 128GB ROM + 6GB RAM e 64GB ROM + 4GB RAM. Il prodotto, racchiuso in una elegante back cover in vetro, si caratterizza per tripla fotocamera intelligente con obiettivo ultra-grandangolare, batteria da 4000 mAh che assicura 2 giorni certificati di autonomia con una sola carica[1] e display full screen da 6,3″ con risoluzione FHD+ a garanzia di un’esperienza davvero immersiva.

Con l’apertura del suo e-store, il brand portavoce del concetto di “lusso democratico” sottolinea ancora una volta i passi fatti in avanti nel 2019: partendo dal restyling del logo e dal rinnovamento del claim, passando per un’importante espansione a livello internazionale con il recente ingresso negli Stati Uniti al fianco di uno degli operatori leader del mercato statunitense.

[amazon_link asins=’B07QJ4GH8G,B07QJ59TFJ’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’005c9ca6-821d-4292-914a-f8b672406fdf’]

Ivan Miralli

Mi dimeno tra lo studio della Medicina e la passione per la tecnologia e i videogiochi. Romano di origini, vivo tra la nebbia della pianura padana da fin troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button