fbpx
CulturaNews

Xbox supporta il Pride Month con una donazione di $250,000

I soldi saranno donati a vari enti di beneficenza LGBTQIA+

In occasione del Pride Month, Xbox ha annunciato che donerà $ 250.000 a vari enti di beneficenza LGBTQIA + e si impegnerà a mettere in evidenza i giochi realizzati dai membri della community.

Xbox supporta il Pride Month con una grossa donazione

Recentemente Microsoft aveva annunciato che avrebbe stilato una lista di videogiochi per Xbox e PC selezionati dai membri della comunità LGBTQIA+. La lista è finalmente disponibile ma solo agli utenti Xbox e ai membri Xbox Game Pass negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito.

Secondo il materiale promozionale del sito di Xbox, nella lista contiene titoli come Life is Strange: Before the Storm, The Outer Worlds, Dragon Age: Inquisition e molto altro.

Sul sito è possibile trovare la pagina speciale di Microsoft Pride che contiene vari post che spiegano come far parte della comunità LGBTQIA+ e aneddoti personali di dipendenti che si identificano come parte della comunità. Microsoft ha anche annunciato che domani, 27 giugno, ci sarà un evento pride virtuale organizzato dalla società stessa.

L’evento avrà luogo alle ore 10:00 ET su Mixer e sarà possibile assistere a vari panels. Coloro che vogliono contribuire in modo significativo al mese di Pride durante la livestream, possono dare un’occhiata al Summer of Pride di Midboss su Twitch, dove vengono raccolti fondi per varie organizzazioni benefiche della comunità.

Life is Strange: Before the Storm - Limited Edition -...
  • Questa speciale versione include: artbook, colonna sonora, Episodio bonus "Addio", Modalità "Compilation" per creare...
  • Scelte e conseguenze influenzano la narrazione e offrono finali multipli
  • "Insolenza": una modalità di conversazione in cui Chloe usa la sua lingua affilata per provocare o cercare di ottenere...

 

 

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button