fbpx

Xbox Scarlett: il futuro di Microsoft è nello streaming dei videogiochi?

Nome in codice “Xbox Scarlett“. È questo il termine scelto da Microsoft per identificare la prossima console, anzi, LE prossime console. Il colosso di Redmond infatti sarebbe al lavoro su due piattaforme differenti: da una lato una console tradizionale, dall’altra invece un dispositivo dedicato unicamente allo streaming. Xbox Scarlett Cloud: che cosa sappiamo La piattaforma […]


Nome in codice "Xbox Scarlett". È questo il termine scelto da Microsoft per identificare la prossima console, anzi, LE prossime console. Il colosso di Redmond infatti sarebbe al lavoro su due piattaforme differenti: da una lato una console tradizionale, dall'altra invece un dispositivo dedicato unicamente allo streaming.

Xbox Scarlett Cloud: che cosa sappiamo

La piattaforma più interessante è indubbiamente la "Scarlett Cloud", erede del servizio di streaming che Microsoft aveva già tentato di creare nel 2013 e di quella Xbox Hobart che avrebbe dovuto vedere la luce un paio di anni fa.

A caratterizzarla troviamo capacità computazionali decisamente diverse e sicuramente inferiori rispetto alle console tradizionali. Il motivo? Semplice: Xbox Scarlett Cloud non dovrà svolgere tutti i compiti richiesti oggi ad Xbox One X, ma task diversi legati proprio allo streaming. Insomma, la console dovrà gestire l'input del controller, l'elaborazione delle immagini e il rilevamento delle collisioni. Tutto questo ci metterà di fronte ad un prodotto che dovrebbe costare molto meno di una console tradizionale.

E i giochi? Beh, quelli dovrebbero essere uguali per tutti. Questo significa che non ci saranno esclusive legate alle Xbox tradizionali visto che la Scarlett Cloud dovrebbe essere in grado di gestire ogni genere di titoli.

Arriviamo infine alla data d'uscita: al momento il lancio sembra previsto per il 2020, in concomitanza con la nuova console tradizionale.


Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link