fbpx
NewsTech

Xiaomi sfida Apple sugli smartphone di fascia alta

La compagnia cinese punta a superare Apple e Samsung

Xiaomi è pronta a sfidare Apple concentrandosi sugli smartphone di fascia alta. Questo l’obiettivo annunciato da Lei Jun, fondatore ed amministratore delegato della compagnia cinese. “[Miriamo a] confrontarci completamente con Apple in termini di prodotti ed esperienza e diventare il più grande marchio di fascia alta della Cina nei prossimi tre anni“. Così Lei ha affermato in un post pubblicato su Weibo nello stesso giorno in cui l’azienda si è riunita in un incontro di management strategico.

Xiaomi vs Apple: è sfida per il settore dei prodotti di fascia alta

Guanto di sfida da Xiaomi per Apple. Anche se l’obiettivo della compagnia cinese non è tra i più semplici, soprattutto dopo che la compagnia di Cupertino ha spodestato Samsung Electronics come principale fornitore di smartphone al mondo nel quarto trimestre del 2021. Ma le compagnie cinesi sembrano aver guadagnato un ottimo posto nella classifica globale dei produttori: Xiaomi, Oppo e Vivo completano infatti la top five. Anche se nel secondo trimestre del 2021 le cose sembrano essere andate ancora meglio per la compagnia cinese, che si era guadagnata un dignitoso secondo posto, dietro a Samsung e davanti ad Apple. Una posizione giustificata dall’aumento delle spedizioni di smartphone in Sud America, Africa ed Europa occidentale.

Il terzo trimestre del 2021, però, la crescita di Xiaomi ha visto un brusco rallentamento. Le cause sono da identificare nella carenza globale di semiconduttori e nella debole domanda nel mercato altamente competitivo dei telefoni cinesi. Ma al di là del problema dell’approvvigionamento, la compagnia deve affrontare una grande sfida per attirare più consumatori separandosi dagli altri principali fornitori cinesi di smartphone Android, che si rivolgono anche allo stesso segmento di telefoni di fascia alta.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button